venerdì 24 giugno 2016

Domenica gara ciclistica , modifiche viarie nel centro cittadino, al Borgo e al Capo

Domenica gara ciclistica , modifiche viarie nel centro cittadino, al Borgo e al Capo

Domenica 26 giugno è in programma a Milazzo una gara ciclistica organizzata dall’Asd Team “Doctorbike25” denominata “Campionato nazionale centroSud” che avrà inizio alle 9 e interesserà le seguenti strade: piazza San Francesco (partenza ed arrivo), via Impallomeni, San Domenico, San Giuseppe, Addolorata, Croce, Paradiso, Dei Platani, Aldo Moro (ex Panoramica), Marina Garibaldi e Cristoforo Colombo.


Al fine di garantire lo svolgimento della manifestazione ciclistica il dirigente della polizia municipale, Giuseppa Puleo ha diramato un’ordinanza – allegata al presente comunicato - con la quale dispone dalle 7 alle 13 l’istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata nelle seguenti vie: piazza San Francesco, via Impallomeni, San Domenico, San Giuseppe, Addolorata, Croce, Paradiso, Dei Platani, Aldo Moro (ex Panoramica), Marina Garibaldi (tratto da via A. Moro a via C. Colombo) e Cristoforo Colombo. 
Inoltre è stato disposto dalle 8,30 alle 13,30 il divieto di transito per tutte le categorie dei veicoli non interessati alla manifestazione ciclistica nelle seguenti vie: piazza San Francesco, via Impallomeni, San Domenico, San Giuseppe, Addolorata, Croce, Paradiso, Dei Platani, Aldo Moro (ex Panoramica), Marina Garibaldi (tratto da via A. Moro a via C. Colombo) e Cristoforo Colombo.



Milazzo - Giornata del Volontariato -Paladiana , sabato 25 giugno 2016 ore 18,00


giovedì 23 giugno 2016

Messina: Convegno sui benefici terapeutici della "Comunicazione Aumentativa Alternativa" una strategia terapeutica multidisciplinare





The International Association

Lions Club Messina Ionio
organizza ,  giorno 8 luglio alle ore 15,30, presso il Salone delle Bandiere del Comune di Messina un Convegno molto importante per la portata innovativa.. Tratterà della C.A.A., Comunicazione Aumentativa Alternativa, una strategia terapeutica multidisciplinare sulla quale da oltre un ventennio gruppi di specialisti di ambito medico, ingegneristico e psicopedagogico lavorano, sia in Italia che all’Estero, per ridurre l’isolamento della persona sofferente che, per patologie congenite o acquisite, non è in grado di comunicare con il canale verbale o scritto.

Il Convegno organizzato dal Lions Club Messina Ionio è patrocinato dalla Onlus Persona Sempre e dalla ISAAC (International Society Augmentantative Alternative Comunication) vuole mettere a conoscenza il pubblico sullo stato dell’arte e sugli enormi passi fatti sull’argomento per sollecitare e richiamare alla responsabilità le Istituzioni, in specie quelle del mondo della Sanità, affinchè prendano seriamente in considerazione tale problematica. Infatti, i benefici ed i vantaggi per la persona e per la società sono inimmaginabili per i tanti aspetti che questa strategia riesce ad interessare e per le risorse che possono essere mobilitate dal punto di vista sociale, sanitario, assistenziale, economico, lavorativo, professionale, etc..

Nell’invitarVi a partecipare (e far partecipare tutti gli amici che possono essere interessati a questo tema) allego la brochure, la locandina e una piccola analisi che serve per comprendere l’importanza di quanto la C.A.A. possa produrre e in quanti casi essa possa operare.
Chiedo la cortesia, ove possibile, di girare ad altre persone interessabili la locandina, la brochure e il documento che descrive gli obiettivi e i contenuti del Convegno. Come ben si comprende il Convegno stesso non vuole essere di natura culturale bensì di natura sociale e civica. Per cui una eventuale iniziativa per sostenere la causa della C.A.A. non può prescindere dalla sua conoscenza e condivisione.
In attesa di rivederVi, porgo i più cordiali saluti.

Saro Terranova

Presidente Lions Club Messina Ionio

martedì 21 giugno 2016

Borghi d'Italia (Tv2000) - Il sabato alle 15.20 circa e la domenica alle...

VIVICITTA' MILAZZO CARNET DELL'OSPITE 2016/2017



VIVICITTA' MILAZZO CARNET DELL'OSPITE 2016/2017 

9ª EDIZIONE

Da ieri , lunedì 20 giugno 2016 con l'arrivo della stagione estiva e come ogni anno a Milazzo, è partita la distribuzione gratuita del carnet dell’ospite Vivicitta’ 2016/2017. 
Pubblicazione redatta in italiano ed inglese rivolta a turisti, ospiti, forestieri con la collaborazione delle attività territoriali che credono nell’ ospitalità, descrive le caratteristiche del territorio comunale dedicando ampi spazi ai luoghi d’importanza ed alle diverse vie del centro storico che lo compongono.
Distribuita gratuitamente presso il circuito degli associati ed inoltre presso aziende di promozione turistica, agenzie di viaggio, aziende di collegamento marittimo, alberghi , B&B , villaggi turistici , luoghi di ritrovo , ristoranti e pizzerie.
Eppure l'edizione 2016 della Brochure Turistica di Milazzo, ha alimentato la presa di posizione dell'attuale amministrazione comunale per l'utilizzo dello Stemma del Comune senza preventiva autorizzazione 
A dire il vero, dopo il comunicato stampa del Sindaco Giovanni Formica, i promotori rappresentati dell'associazione commercianti "Viviamo Milazzo" hanno provveduto a ricoprire lo stemma del Comune di Milazzo, spiegando che, non si voleva in alcun modo ledere l'immagine del Comune, anzi.
La Brochure intende solo promuovere Milazzo con informazioni turistiche e i negozi presenti nel centro cittadino. 
La distribuzione è stata subito fermata e lo stemma comunale è stato coperto con un bollino bianco con la descrizione delle tre traduzioni presenti all'interno.
Una vicenda che, mette in evidenza la mancanza di un dialogo tra gli amministratori e le associazioni di categoria produttive e le conseguenze sono un ulteriore distacco tra questi due realtà , tutto a discapito della crescita della Città.   

PER INFORMAZIONI:
+39 339 23 73 902
+39 360 86 35 68
info@vivicittamilazzo.com

lunedì 20 giugno 2016

Milazzo...borgo tra i borghi di Sicilia" mostra personale di Salvo Currò

Milazzo...borgo tra i borghi di Sicilia" mostra personale di Salvo Currò

Il CAMMINO DI MADDALENA.




Il CAMMINO DI MADDALENA.


Si chiama Maddalena Longobardo, è nata nel 1956 , insegna Scienze Motorie presso il Majorana di Milazzo (ME) ed è componente del gruppo dell’ASD Ama Camminare in Sintonia. Donna straordinaria e positiva porta avanti con caparbietà i propri valori , da sola ha iniziato a percorrere < Il Cammino "de las Estrellas" > ( detto Camino Francés ), da Saint-Jean-Pied-de-Port (sul versante francese dei Pirenei) a Santiago de Compostela (Spagna) per un totale di 780 Km, senza dimenticarsi di fare una puntata di 87 Km a Capo Finisterre ( sull’Atlantico, alla fine del mondo).

La nostra Maddalena il 14 giugno 2016 dopo avere timbrato la credenziale del Pellegrino, presso il centro d'accoglienza di Saint Jean Pied de Port, alle ore 12,15 si è messa in cammino per affrontare la prima tappa, in una estenuante salita che la portava al rifugio di Orisson, in un percorso di tre ore e mezzo. 




Così è iniziato il “CAMMINO DI MADDALENA”. Il Cammino di Santiago de Compostela è definito come il Cammino per eccellenza, un'esperienza da fare almeno una volta nella vita. E’ una delle vie di pellegrinaggio più importanti della storia, tanto che la città è considerata la terza città santa per la cristianità dopo Gerusalemme (da cui tutto partì) e Roma. Divenne così importante nel Medioevo, con un massimo splendore tra i sec. XI –XIII , che il termine pellegrino (come cita Dante nella Vita Nova) divenne sinonimo del viandante che si dirigeva a Santiago. 

È una rotta percorsa ininterrottamente fin dal primo terzo del IX sec., epoca a cui risale la declamazione della scoperta della tomba di San Giacomo il Maggiore, uno tra i più intimi degli apostoli di Gesù. In seguito, così narra la tradizione, all’apparizione di una stella su un campo presso un colle chiamato Libredòn, che indicò ad un pio eremita del tempo il luogo ove giacevano, dimenticate da secoli, le reliquie del santo. Da tutto ciò deriva il nome della città che ivi nacque: Santiago (contrattura iberica di San Giacomo) de Compostela (del campus stellae) a ricordo di quella stella che, come la cometa guidò i Magi a Betlemme, indico a Pelayo (l’eremita) il luogo del sepolcro.
A Maddalena per percorrere a piedi, l’intero Cammino di Santiago (circa 800 km), dai Pirenei fino alla Galizia (regione all’estremo Nord-Ovest della Spagna dove si trova la città dell’apostolo), occorre mediamente un mese. Questo viaggio non è un’impresa sportiva, ma un cammino per godere e arricchirsi di un’esperienza unica , giorno dopo giorno e passo dopo passo alla ricerca del proprio ritmo biologico e spirituale in un “viaggio dell’anima”.
Maddalena nel suo fantastico viaggio, camminerà in luoghi e terre della Spagna, incontrando persone che arricchiranno il suo concetto di fratellanza e pace universale. Durante il suo viaggio, fatto di mille e mille momenti, belli e meno belli, saprà sempre del nostro incondizionato sostegno. Questo viaggio è anche il nostro viaggio e di tutti coloro che per vari motivi sono impossibilitati a farlo. Siamo convinti che mettersi in viaggio, sfidare se stessi significhi anche rinascere, se nella vita non compiremo nessun cammino (nel corpo e nello spirito), vivendo una vita grigia e senza nessuno rischio, non potremo mai essere donne e uomini migliori.
Con tutto il cuore auguriamo alla nostra cara Maddalena BUON CAMMINO.

Pippo Geraci

Palio degli Arcieri Medievali: Pietro II d'Aragona

Organizzato da AMALAC


Sabato 13 agosto 2016 dalle ore 8:30 alle ore 17:00

Montalbano Elicona

Quest'anno le feste aragonesi avranno inizio il 13 Agosto con il "1 Torneo Nazionale di tiro con l'arco Medievale" che vedrà la partecipazione di vari gruppi di Arcieri e si svolgerà lungo le vie del paese. Il torneo si concluderà in Piazza Maria s.s. della Provvidenza con eventuali spareggi e Premiazione dei Vincitori. Non mancherà ovviamente la presenza dei nostri lanciatori di Asce e Coltelli.

sabato 18 giugno 2016

Campagna "Socio Sostenitore VIP" 2016-17 Milazzo Calcio

Tono, pulizia dei fondali

Al Tono, pulizia dei fondali

L’associazione Aquatica ha promosso per oggi una campagna di recupero e smaltire di quanto estraneo e abbandonato  si trova nei fondali di Capo Milazzo.
 Saranno “setacciate” la Secca di Ponente e il tratto di mare compreso tra Gamba di Donna e lo Scoglio della Portella. La sorveglianza della zona sarà assicurata dalla Capitaneria di porto. Si tratta di un intervento importante,restituire decoro ad uno dei tratti di costa più suggestivi, intervenendo in quelle situazioni di degrado che sono solitamente conseguenza di atti  da parte di chi non ha a cuore la tutela dell'ambiente. L’obiettivo è liberare dai fondali quanto di estraneo vi è disseminato, con una raccolta differenziata di inerti, plastica di ogni genere, bottiglie e copertoni. 
“I rifiuti abbandonati in mare – impattano pesantemente sulla fauna e sulla flora marina, da quella superficiale a quella subacquea, impedendo la riproduzione ed il normale sviluppo di molteplici specie ittiche”.

“Una iniziativa lodevole – aggiunge il sindaco Giovanni Formica – e mi complimento con i subacquei che ci permetteranno di rimuovere il materiale che si trova nei fondali. Partecipare a questa grande operazione è un modo concreto per conoscere l'origine del degrado dell'ambiente marino”.

Calcio SS Milazzo, nasce " Milazzo Academy"



S.S. Milazzo,  foto dell’incontro di sabato 18 giugno, alle ore 12:00, nella sala stampa del “Marco Salmeri”,  l’accordo con la Milazzo Academy S. Pietro, per il nuovo settore giovanile rossoblu. La partnership tra la S.S. Milazzo e Milazzo Academy, riguarderà la partecipazione al campionato Allievi provinciali della Milazzo Academy, mentre il Milazzo curerà in proprio il torneo Juniores.
Calcio S.S. Milazzo: 
Sabato 18 giugno 2016 ORE 12,00 altro incontro, stessa ora presso - la sala stampa del “Marco Salmeri”. All'ordine del giorno: 
- presentazione campagna “socio sostenitore VIP”. 
- linee programmatiche del nuovo settore giovanile rossoblù 
Nella sala del Marco Salmeri i soliti volti , tanti assenti tra i corrispondenti sportivi e di opinionisti, di soci sostenitore Vip neanche l'ombra.
I responsabili, comunque - vanno lo stesso avanti.
Hanno avviato lo start ufficiale della campagna "Socio sostenitore VIP". in un breve minuto di immagini montato per presentare l'iniziativa rivolta a tutti voi, il primo video del nostro nuovo canale YouTube, in cui ritroverete passo passo il racconto della stagione. 
Missione per la città che amiamo, per la Milazzo che respira calcio, ha voglia di calcio e che vorremmo accanto in questo cammino - . 
Iniziative che speriamo ne seguiranno altre per “Migliorare la governance nel calcio tramite il coinvolgimento dei tifosi e la community ownership” che assieme allo sviluppo di una rete di organizzativa di tifosi (disposti) , si pongono come obiettivo quello di essere coinvolti nel rendere piu competitiva la propria società sportive. e contribuire a rafforzare le capacità a livello di calcio regionale attraverso la creazione di partner forti nel dialogo con gli organismi direttivi del calcio e con gli altri stakeholders, per migliorare la gestione delle società di calcio tramite il coinvolgimento democratico dei tifosi. Cioè migliorare la governance del calcio anche tramite il coinvolgimento dei tifosi
IL CALCIO SENZA TIFOSI PERDE LA PROPRIA ANIMA
L’importanza del coinvolgimento dei supporters perchè la proprietà delle società di calcio da parte dei supporters non è qualcosa di strano.. Quasi tutte le società di calcio hanno origine come associazioni di persone desiderose di partecipare e gestire collettivamente il gioco del calcio. In molti Paesi la forma associativa delle società sportive è stata la norma sino ai tempi recenti.
La proprietà e il coinvolgimento dei supporters è importante perché essi sono la linfa vitale del gioco, economicamente, culturalmente e socialmente. I supporters più di qualsiasi altro gruppo di stakeholders stringono con la propria società sportiva un impegno che dura tutta la vita e investono in essa (sotto il profilo economico, delle emozioni e del tempo dedicato) con un impegno di lungo termine.
I supporters non guadagnano con la propria società sportiva; essi investono nella società sportiva. I supporters non sono dipendenti delle società sportive, eppure sostengono il lavoro di altri. I supporters, generalmente, non cambiano la propria società sportiva, quando le condizioni cambiano; i supporters rimangono fedeli. I supporters non vedono il calcio come una fonte di profitto, come un mercato, o come fonte di clienti; piuttosto essi sono il cordone ombelicale tra una società sportiva e la propria comunità di riferimento.
Le società sportive rappresentano i supporters e la comunità locale tanto quanto i supporters rappresentano le società sportive. I supporters hanno un “marchio di lealtà” che spesso (forse sempre) supera il “marchio di qualità”.
Questo impegno vita natural durante significa che i supporters hanno un interesse nelle società di calcio che è qualitativamente e quantitativamente differente da quello di qualsiasi altro gruppo.
In questi termini, il loro coinvolgimento nella gestione delle società sportive e nel sistema calcio, nel suo complesso, apporta un importante valore aggiunto, segnatamente l’interesse della sostenibilità a lungo termine del sistema.
In Italia, analogamente a quanto accade in tutta Europa, lo sport subisce gli effetti negativi di modelli finanziari non sostenibili, debole governance e mancanza di responsabilità democratica degli assetti proprietari e della disciplina normativa.
In particolare ciò accade nel calcio.
Foto della premiazione del  tradizionale Trofeo Tirreno Cup giunto alla
 10^Edizione organizzato dalla Giovanile di Milazzo


Tutto questo indebolisce la funzione sociale dello sport.
A dispetto di tale quadro generale, alcuni esempi eccellenti di società di calcio partecipate e gestite dai supporters sono stati sviluppati in tutta Europa da associazioni no profit e democratiche di supporters conosciute come supporters trusts , i quali acquisiscono una partecipazione nella società sportiva ed eleggono i propri rappresentanti negli organi direttivi del Club.
Si citano, ad esempio lo Swansea City Association Football Club, l’AFC Wimbledon e il FC United of Manchester (Inghilterra),  Hamburger Sport-Verein e.V, Schalke 04 e VFB Stuttgart
(Germania), Athletic Club (Spagna).
Tali esempi testimoniano la capacità dello sport di coinvolgere persone di qualsiasi età, estrazione sociale nonché l’efficacia del coinvolgimento dei supporters nel promuovere pratiche di buon governo nelle società sportive e cittadini attivi nelle comunità locali. 
Fino a qualche anno fa, in Italia i supporters guardavano con interesse, misto ad ammirazione, tali iniziative ed esperienze che si pensava fossero irrealizzabili in Italia.
E invece anche in Italia, sin dal 2010, hanno visto la luce esperienze di coinvolgimento dei supporters tutt’altro che rassegnati ai modelli gestionali e finanziari che negli ultimi decenni hanno concorso a determinare l’allontanamento dello sport dai valori e dalle istanze che sono alla base dell’esistenza stessa dello sport.
Il numero di supporters trusts che intendono assicurare che la propria società di calcio abbia un futuro sicuro e sostenibile, in quanto impresa focalizzata sulla comunità di riferimento, è in continua crescita. Come è in continua evoluzione la domanda di sviluppo, su base locale e non solo.
Tale domanda riflette la mancanza di democrazia, di attiva cittadinanza I supporters sono la linfa vitale del gioco, economicamente, culturalmente e socialmente e hanno un “marchio di lealtà” che spesso (forse sempre) supera il “marchio di qualità 
Non è un caso la nascita di "Milazzo Academy" formata da giovani che , a partire dalla prossima stagione, assieme alla SS Milazzo, sarà sicuramente punto di riferimento per tanti giovani calciatori locali e del comprensorio. Un intesa già sperimentata lo corso anno che si è dimostrata solo vantaggiosa per la SS Milazzo 1037 che ha cosi potuto schierare una formazione di Juniores. Diverso il discorso per gli impegni che il maggior Sodalizio milazzese  in termini di premi di preparazione alla Giovanile di Milazzo su cui pende un giudizio della Lnd a favore di quest'ultima.

ESTATE MILAZZO 2016 - SOLE MARE E DIVERTIMENTI





























#ESTATEMILAZZO2016 

15 giugno Atrio del Carmine ore ... "Saggio musicale Studio New-Wave" 

Dal 15 al 19 giugno Cortina del Porto “Nave Palinuro – Campagna 2016 Marina Militare” Sala a vetri Mostra fotografica 

Dal 18 giugno al 26 Giugno Palazzo D’Amico “Personale di Pittura di Pino Nicosia” 

Dal 19 al 25 giugno Piazza San Giovanni Battista

Il programma dell’estate milazzese 2016





Il programma dell’estate milazzese 2016
Foto Fonte Web
Definito il programma delle manifestazioni estive che si svolgerà in diverse location: Castello, Atrio del Carmine, ma anche Borgo e Tono. Un “cartellone” abbastanza ricco che contiene diversi eventi di livello nazionale come “La Notte Romantica nei Borghi più belli d’Italia” - Un evento per celebrare l’amore e la bellezza in tutte le sue forme che si terrà giorno 25 giugno; il “TonoSummerFest2016” (2 luglio) : Sport, fitness e live music con i Kunsertu e animazione con Radio 105 con Dj Marco Comollo e la tappa “MareFestival” cinema musica cultura e moda col Marefestival – Premio Massimo Troisi Evento esclusivo atteso nel panorama siciliano e dal 30 al Agosto nella cortina del Porto ore 19 “Gnam Fest” Festival europeo del cibo di strada: cibo italiano e internazionale, appuntamento per gli amanti dello street food promosso dall’Associazione Extravaganza.Altri appuntamenti clou le serate nell’Atrio del Carmine con Pino Insegno (2 agosto) ed Enrico Guarnieri e Salvo La Rosa (26 agosto). Da seguire poi il mish-mash festival; la “notte rosa”; la mostra internazionale oltre la visione e il cinema all'aperto “Ciak sotto le stelle” rassegna cinematografica al Tono.



Importanti il concerto dell’8 agosto (Atrio del Carmine) dell’orchestra Filarmonica di Tirana” diretta dal maestro Orazio Baronello e poi al Castello nel week-end di ferragosto con la 
rievocazione medievale a cura dell’associazione Katabba, e poi nei giorni 10-11 settembre “Dragon Fest” - Giochi, tornei, spettacoli, workshop, rievocazioni stile medievale fantasy a cura dell’Associazione F.d.V. Confermate anche quest’anno le sagre popolari di Vaccarella e Santa Marina.Di rilievo anche le numerose mostre fotografiche e pittoriche, le manifestazioni sportive, tra le quali la Gran Fondo Nibali e ancora le serate di jazz e musica live al Borgo antico.A settembre poi naturale epilogo con la tradizionale festa di Santo Stefano che avrà un ulteriore programmazione.
Come ha affermato l’assessore Trimboli “si è cercato di inserire i vari settori artistici evitando di concentrare tutto al Castello. Si spiega così l’apertura ad aree turisticamente importanti come il Borgo ed il Tono. Un’offerta variegata che porterà a Milazzo anche personaggi noti del mondo dello spettacolo. Alcune rassegne saranno gratuite, altre avranno lo sbigliettamento per consentire alle compagnie di recuperare i costi, altre ancora siamo riusciti a metterle in cartellone grazie alla collaborazione di diverse associazioni e gruppi. Ritengo insomma che siamo riusciti a dar corso ad una programmazione intensa e di qualità che mi auguro sia apprezzata dai turisti e dai nostri concittadini”.
Infine, assegna “Castroreale Milazzo jazz”  i di rilievo internazionale e che risponde alle contemporanee esigenze di apertura di reti sul territorio e narrazioni culturali del comprensorio In allegato il Programma Completo dell'Estate Milazzese 2016

Ss Milazzo, campagna socio Vip

Abbi coraggio e sii gentile!



I 10 pilastri della gentilezza
Era caduta in disuso, ora torna, rilanciata da libri e film. Perché - anche se non è facile - può rivelarsi un'arma vincente. Vi spieghiamo come, con un decalogo

Valeria Petrone

Abbi coraggio e sii gentile! Raccomanda la mamma in punto di morte a Cenerentola, nel film di Kenneth Branagh. Un consiglio prezioso: ingoiate le lacrime, la fanciulla impara a fare della mitezza un’arma vincente. Tra un colpo di ramazza e l’altro sorride e diventa padrona del proprio destino. Come andrà a finire (bene) lo sappiamo. Questione di duro lavoro, non di gran c… (vedi in Pretty Woman).

mercoledì 15 giugno 2016

Il cammino di Sant'Antonio a Capo Milazzo - 12 giugno 2016


Il cammino di Sant'Antonio a Capo Milazzo - 12 giugno 2016

Il cammino di Sant'Antonio a Capo Milazzo - 12 giugno 2016
- ASD AMA
CAMMINARE IN SINTONIA MILAZZO -
Il pellegrinaggio è un mezzo per raggiungere la saggezza e la pace dell’animo passando per luoghi e persone.


“Il pellegrinaggio è una realtà che esiste da sempre, ma che ha subíto anche significative modifiche socio-culturali di epoca in epoca. Attualmente il paradigma turistico del viaggiare come uno svago fine a se stesso sta arrivando al suo esaurimento, mentre comincia a manifestarsi l’esigenza di intendere il viaggio come una ricerca di significato, di esperienza, che le persone tentano di trovare. L’uomo del nostro tempo, che vive nel “villaggio globale”, non può evitare d’imbattersi nel mistero del dolore, della precarietà. Egli ha bisogno della mediazione del sacro per dare un significato alla propria esistenza. Oggi il pellegrinaggio si inserisce all’interno di questo contesto come un’esperienza globale, 
perché non coinvolge i partecipanti soltanto per quanto concerne la cultura, ma anche per quanto attiene al corpo e soprattutto allo spirito." (P. Caesar Atuire)


                                                                Pronti per la partenza
Si comincia la salita...



Si scende al santuario



Siamo arrivati...un po' stanchi e accaldati



l'interno del santuario


Sant Antonio




Si risale la scalinata per rientrare...



ed ora si scende (In auto)

martedì 14 giugno 2016

Fondazione Lucifero, l'attività di Gigliopoli in Tv






Dopo il "Chi va piano fest......", il Presidente dell'Associazione Il Giglio, Enzo Scaffidi, nel pomeriggio di oggi 14 giugno 2016 è stato ospite presso gli studi romani di TV 2000, canale 28 del digitale terrestre, per illustrare l'attività della Fondazione Lucifero di Capo Milazzo e di Gigliopoli.
“Siamo Noi”, è un programma pomeridiano di Tv2000, che per la sua seconda stagione continua a raccontare l’Italia che non si arrende, crede nelle relazioni, promuove la solidarietà, crea soluzioni, condivide conoscenze, costruisce angoli di futuro.
Ideato da Alessandro Sortino, condotto da Gabriella Facondo e Massimiliano Niccoli, firmato da Dario Quarta con Valeria Aloisio, Elena Di Dio, Francesca Mancini e Eugenia Scotti, 
Nella trasmissione di oggi anche il cibo è stato protagonista, alla vigilia di @lentezzafest: "cucinare e gustare con lentezza" con ospite Marco Boschini

Significativo l'intervento alla trasmissione televisiva per il rappresentate , Sig Scaffidi, presidente di Gigliopoli che in gema con la trasmissione ha parlato di ambiente, alimentazione, educazione.....in altre parole del progetto "Gigliopoli". :-)
“Siamo Noi” offre tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 15.20 alle 17.30, una lettura originale del processo di trasformazione che il Paese sta attraversando, tra i timori di una crisi che sembra essere passata solo per alcuni e la vitalità di un nuovo civismo che, lontano dai riflettori, sta spingendo le persone a riprendere in mano il proprio destino e quello delle proprie comunità.
Dopo aver ospitato in 165 puntate oltre 2.000 persone, aver girato l’Italia per realizzare più di 500 servizi e aver raccolto testimonianze in più di 70 collegamenti in diretta, vuole confemare la propria vocazione all’approfondimento dei temi che animano il dibattito sociale.
L’evoluzione e l’involuzione del mercato del lavoro, le nuove e le vecchie povertà, la crisi abitativa, le trasformazioni delle politiche migratorie, la tenuta del sistema di welfare, l’emergenza ambientale sono, anche in questa nuova stagione, le questioni alle quali il programma dedicherà la sua attenzione. Fedele alla propria missione, “Siamo Noi” continua a fare luce sugli errori e sulle carenze all’origine dei diversi problemi, senza smettere di raccontare le soluzioni originali e positive trovate da quanti provano ad affrontare la realtà con pensiero innovativo e spirito collaborativo.Allo spazio dedicato all’approfondimento, “Siamo Noi” da quest’anno ha riservato uno spazio dedicato all’attualità quotidiana: tra i titoli del giorno la redazione sceglie il tema sul quale aprire una riflessione pacata, lontana dalle contrapposizioni ideologiche, capace di offrire ai telespettatore chiavi di lettura, diverse ed originali, delle trasformazioni sociali in corso.


lunedì 13 giugno 2016

Concorso forografico



il Presidente dell'Associazione Il Giglio, Enzo Scaffidi, invitato presso gli studi TV2000


Fondazione
Barone Lucifero di San Nicolo'

Dopo il "Chi va piano fest......", il Presidente dell'Associazione Il Giglio, Enzo Scaffidi, domani 14 giugno, volerà a Roma, presso gli studi di TV 2000, canale 28 del digitale terrestre, per partecipare alla trasmissione televisiva "Siamo noi" (in onda dalle ore 16,00 alle ore 17,00), dove è stato invitato per parlare di ambiente, alimentazione, educazione.....in altre parole del progetto "Gigliopoli". :-)

Programma dei festeggiamenti in onore di San Paolino Vescovo di Nola.




San Paolino - Milazzo

Ecco a voi il programma dei festeggiamenti in onore di San Paolino Vescovo di Nola.
A partire da oggi lunedì 13 fino a martedì 21 alle ore 17 Novena e Preghiera del Rosario


sabato 11 giugno 2016

S. S. Milazzo, presentazione del tecnico Giunta.

La cerimonia davanti al Monumento di Luigi Rizzo nel giorno della festa della Marina



La cerimonia davanti al Monumento di Luigi Rizzo nel giorno della festa della Marina

Il 10 giugno giornata della Festa della Marina e a Milazzo alla celebrazione dell’impresa di Luigi Rizzo. Novantotto anni dopo l’impresa di Premuda, davanti al monumento dedicato all'Ammiraglio Rizzo, nei giardini della Marina Garibaldi, antistanti il Municipio la cerimonia alla presenza alla presenza del comandante marittimo Sicilia, contrammiraglio Nicola de Felice, del comandante della Capitaneria di porto Fabio Rottino e del sindaco Giovanni Formica che in precedenza assieme ad assessori consiglieri ha ricevuto a Palazzo dell’Aquila il contrammiraglio ed una delegazione della Capitaneria. Dopo la deposizione delle corone d’alloro e la lettura dei messaggi inviati per l'occasione dal capo di stato maggiore della Marina militare, i discorsi di rito, tutti incentrati ovviamente sulla figura dell'eroe milazzese.





La goletta Palinuro della Marina Militare italiana approda a Milazzo!



Porto di Milazzo. Dal 15 al 19 giugno la nave Scuola Palinuro della Marina Militare sosterà a Milazzo ormeggiata presso il Molo Marullo. 
La Goletta arriva a Milazzo con lo scopo di fornire ai partecipanti una concreta opportunità per prendere contatto con la vita di bordo, imparare i primi rudimenti delle scienze nautiche e marinaresche e mantenere vive le tradizioni e l’amore per il mare.
Durante la sosta nel porto di Milazzo, i cittadini potranno visitare Nave Palinuro con le seguenti modalità:
Dal 15 giugno alle 8:00 al 19 giugno alle 17:00
La goletta Palinuro della Marina Militare italiana approda a Milazzo!
Lunghezza: 69 m
Costruzione iniziata: 1933
Varo: 21 marzo 1934
Baglio massimo: 9,2 m




La settimana scorsa siamo tornati a Gigliopoli!




Chi va piano Fest 2016 a Giglipoli

La settimana scorsa siamo tornati a Gigliopoli!
A farci tornare è stato un evento arrivato al suo terzo anno, il "Chi va piano Fest..."
Gli organizzatori hanno così presentato l'evento:

La settimana scorsa siamo tornati a Gigliopoli!A farci tornare è stato un evento arrivato al suo terzo anno, il "Chi va piano Fest..."Gli organizzatori hanno così presentato l'evento:






"Il Chi va piano Fest" nasce dall' esigenza degli educatori dell’Associazione Il Giglio di diffondere diversi gradi di consapevolezza riguardo a temi quali la decrescita felice, il movimento di transizione e le buone pratiche green per la salvaguardia del pianeta e per l’evoluzione collettiva, come previsto dallo statuto stesso dell’associazione.

Sarà una "quattro giorni” tutta incentrata sull’amore per la natura, per la lentezza e per il nostro pianeta con talkings, workshop, scambio semi, baratto, passeggiate ambientali, meditazione e molto altro ancora"
Siamo tornati a Giglipoli durante tutti e quattro i giorni della kermesse.
Se si ha la fortuna di visitare anche solo per una volta questo posto magico, non si può fare a meno di tornarci, questo grazie al fatto che all'interno circolano "persone" che a mio avviso hanno la grande capacità di intrecciare nuove energie con antiche emozioni.
Noi siamo tornati anche perchè Agnese è stata invitata come voce del suo "Il Giornalino-Flying News",presto uscirà con un numero speciale sulla manifestazione conclusasi domenica.
Cristiano aveva da tenere il suo banchetto di vendita di biscotti e piccoli oggetti da lui realizzati inoltre, tutti insieme il sabato abbiamo tenuto un piccolo seminario sull "Homeschooling e stili di apprendimento"
Abbiamo avuto il piacere di conoscere Francesco Codello, ex dirigente scolastico di Treviso, animatore dell’Iden (International
Democratic Education Network) e dell’Eudec (European Democratic Education Community) referente in Italia per le Scuole Democratiche e Libertarie.
La manifestazione è decisamente in crescita, quest'anno poi particolare attenzione è stata data all'educazione in senso lato, d'altronde da settembre a Gigliopoli è nata Gaia, una scuoletta d'ispirazione libertaria e coinvolta nel progetto Pedagooogia3000, insomma un gran bel fermento!


Pubblicato da Maria Grazia Lia