giovedì 28 maggio 2015

Amministrative "Milazzo 2015 ", in campo anche i big (l'On. Pastorelli, deputato del PSI, a Milazzo per sostenere la coalizione del il Medico Carmelo Formica)



COMUNICATO STAMPA N° 13 – 28 Maggio 2015

On. Pastorelli, deputato del PSI, a Milazzo per sostenere la coalizione del cambiamento.


Giovedì 28 Maggio 2015 l’On. Oreste Pastorelli, deputato del PSI e membro della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, sarà a Milazzo per sostenere Barbara La Rosa, e tutta la coalizione del candidato sindaco Carmelo Formica.

Non sono casuali gli appuntamenti con i cittadini a Vaccarella, zona S. M. Maggiore, alle ore 18.30 e a S. Marina alle ore 20.00, in cui l’On. Pastorelli, a fianco dei rappresentanti della coalizione, , parlerà delle iniziative parlamentari in materia di ambiente, con particolare riferimento all’erosione delle coste, dissesto idrogeologico, pulizia dei fondali marini, fondo risarcimenti vittime di amianto e di importanti novità per il settore del florovivaismo: incentivi per giovani agricoltori, legge sull’abbruciamento ed abolizione dell’imu agricola.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.


Oggi sembra tutto facile, siamo tutti turisti. Ma come fare turismo ?


Oggi sembra tutto facile, siamo tutti turisti. Ma come fare turismo ?

Il turismo di massa per vedere la luce ha avuto bisogno della rivoluzione dei trasporti. Prima di tutto l’avvento di un mezzo di trasporto in grado di spostare un gran numero di persone. Poi di organizzazioni specializzate nelle vacanze di gruppo. Prima del treno e delle navi a vapore, delle agenzie di viaggi e vacanze, il turismo di massa non poteva esistere. Di questo ed altro si è parlato nel corso del convegno svoltosi lo scorso martedì 26 maggio 2015 a Palazzo d’Amico, tema: “Come nascerà il turismo a Milazzo”. proposto dal candidato a sindaco di Milazzo il medico Carmelo Formica, già presidente del Consorzio turismo di Milazzo 

Di fronte ad un discreto pubblico un ospite d'eccezione ,Andrea Del Frari già direttore dello Skirama di Kronplatz, che ha portato l’esperienza maturata nel comprensorio sciistico di Plan de Corones 
Attraverso le parole del Dr. Andrea Del Frari, esperto in Management strategico, Market ed aministrazione, abbiamo appreso che nel Trentino il turismo incomincia dai banchi di scuola presso l'Accademia della Montagna del Trentino”
Omaggio della Città al gradito ospite
(opera dell'artista Pino Nicosia) 
Un istituzione locale che risponde all’esigenza di una visione d’insieme e dunque di un soggetto di regia a livello formativo-culturale che per un verso faccia interagire al meglio le professioni della montagna e i rispettivi collegi professionali e realtà come Università, Camera del Commercio, Trentino Spa, enti locali, scuole ecc.; per un altro verso ponga attenzione particolare verso la formazione della nuova generazione di operatori e professionisti e dei giovani in generale. 
Oltre, a promuovere la conoscenza del territorio montano, la valorizzazione delle attività e del patrimonio dell'arco alpino e la salvaguardia della montagna in particolare del Trentino; 
valorizzare la valenza storica, culturale, socio-economica e sportiva delle attività alpinistiche, sciistiche, escursionistiche e delle altre attività che si svolgono in montagna.
Se la performance dell’Italia nelle dimensioni che attengono a “Tradizione & Cultura” e “Turismo” sono buone, nelle dimensioni “Sistema di Valori”, “Qualità della Vita” e “Potenziale di Business” l’Italia mostra il fianco.
Viaggiare deve produrre felicità, questo lo hanno capito in tanti 
Se consideriamo l'italia un brand e quindi il Paese un'azienda, è sempre
più urgente ripartire dalle tre parole chiave che circolano nel mondo quando si pensa a noi. Cultura, cibo, bellezza sono i nostri asset strategici, il core irrinunciabile e induplicabile della nostra ‘Impresa Paese’. Da questi e soltanto questi si può ripartire costruendo alleanze nuove indispensabili per competere in un mondo ad altissimo tasso di globalità. La nostra storia ci ha educato alla diversità culturale e all'individualismo operativo.
Il punto di partenza è sicuramente l’abbandono della nostalgia e delle confortanti, ormai inservibili, vecchie dinamiche: indietro non si torna, e sembra paradossale doverlo ribadire.
Allora da dove dobbiamo riparire per fare un buon lavoro ( anche a Milazzo) in un mondo così veloce e così diverso da quello a cui eravamo abituati?
Il punto di partenza è sicuramente l’abbandono della nostalgia e delle confortanti, ormai inservibili, vecchie dinamiche: indietro non si torna, e sembra paradossale doverlo ribadire.

Il lavoro va immaginato da capo per poter sfruttare al meglio la crescita costante del turismo mondiale: in un momento storico di crollo del “marchio Italia”, tra le altre cose vanno ripensati gli equilibri di relazione, tenendo conto delle nuove implicazioni del mondo digitale.
Se infatti alcune caratteristiche dell’accoglienza rimangono immutate (si potrebbe dire: nei secoli), cambia invece l’ecosistema di cura del turista, che ha smesso di essere esclusivamente il destinatario di un servizio per diventare, in maniera immensamente più potente di un tempo, il veicolatore di un’esperienza.
Dieci considerazioni emerse e di cui vale la pensa fare tesoro:

1 – La cortesia, il sorriso, la disponibilità rimangono requisiti imprescindibili nella professione di chi accoglie. Può sembrare ridondante rimarcarlo, ma non è per niente scontato. L’ospitalità è una vocazione e un talento.
2 – L’ascolto è l’arma più preziosa che gli operatori hanno a loro disposizione per capire che tipo di cliente hanno di fronte e come poterlo soddisfare. Può essere esercitato osservando attentamente, chiedendo con intelligenza, consultando eventuali archivi: il cliente deve sentirsi visto, sentito, accudito. Deve sentirsi dentro una relazione.
3 – Non limitarsi  a dare in mano al cliente un catalogo: raccontateglielo.Se siete un albergatore, accompagnatelo a vedere la struttura, fategli conoscere il personale, fatelo innamorare dei vostri servizi.
4 – Se volete trasformare il cliente in un ambasciatore del vostro brand, dovete fargli dire “wow” almeno una volta, evitando di essere dimenticabili. Un cliente felice è un cliente che compra e diffonde messaggi positivi, diventando cassa di risonanza della vostra attività.
5 – Le risorse umane spesso decretano il successo o l’insuccesso di un’azienda. Un team competente, affiatato e motivato che lavora per raggiungere un obiettivo comune difficilmente scontenterà il cliente.
Oltre ad un’attenta selezione dei collaboratori e alla creazione di un ambiente stimolante e proattivo, è inoltre necessario mettere in atto un piano di formazione continua: non esiste strategia efficace sul medio-lungo periodo senza formazione.
6 – Dobbiamo essere  onesti ed autentici.
Se oggi le piattaforme che raccolgono recensioni scritte da comuni cittadini hanno più autorevolezza rispetto ai professionisti del settore turistico, significa che in passato qualcosa è andato storto. Non create né alimentate false aspettative, non vendetevi per quello che non siete.

Calcio Giovanile: Trofeo Città di Milazzo, da giovedì 28 a sabato 30 maggio 2015

DSCN0999Fonte auroramilazzo.it

Al “Marco Salmeri” di Milazzo, da giovedì 28 a sabato 30 maggio 2015, in programma il torneo scolastico e quelli riservati alle categorie: Pulcini, Esordienti, Giovanissimi ed Allievi. A promuovere la manifestazione, il Settore giovanile della S.S. Milazzo 1937, della Scuola Calcio “Sporting Club San Giovanni” di Milazzo, con la collaborazione del Comune di Milazzo.
Nella foto, lo staff del Settore giovanile della S. S. Milazzo, insieme al tecnico Gianluca Perrone, ad inizio della settimana fra i promotori dello stage giovanile curato dal settore giovanile della Salernitana. Un raduno che ha coinvolto ottanta ragazzi, 52 Allievi e 28 Giovanissimi.
Trofeo Città di Milazzo, il programma della manifestazione:Giovedì 28 maggio 2015, Torneo scolastico:Gara – ore 9,30- Ist. Tec. Industriale – Ist. Tec. Commerciale
Giovedì 28 maggio 2015, ore 15,00.Torneo categoria Pulcini a 7 (nati 2004/2005)
                                                             Girone A – Squadre partecipati e programma gare:
Squadre partecipati:                                                Programma gare:
Sporting Club S. GiovanniOre 15,00Sporting Club S. Giovanni- Giovanile Milazzo
Giovanile MilazzoOre 15,40Sport Soccer Milazzo 1937- Promosport Barcellona
Sport Soccer Milazzo 1937Ore 16,20Giovanile Milazzo- Sport Soccer Milazzo 1937
Promosport BarcellonaOre 17,00Sporting Club S. Giovanni- Promosport Barcellona
Ore 17,40Sporting Club S. Giovanni- Sport Soccer Milazzo 1937
Ore 18,20Giovanile Milazzo- Promosport Barcellona
                                                             Girone B – Squadre partecipati e programma gare:
Squadre partecipati:                                                Programma gare:
FolgoreOre 15,00Folgore- Don Peppino Cutropia
Don Peppino CutropiaOre 15,40Gi.Fra Milazzo- Or.Sa Barcellona
Gi.Fra MilazzoOre 16,20Don Peppino Cutropia- Gi.Fra Milazzo
Or.Sa BarcellonaOre 17,00Folgore- Or.Sa Barcellona
Ore 17,40Folgore- Gi.Fra Milazzo
Ore 18,20Gi.Fra Milazzo – Or.Sa Barcellona
Venerdì 29 maggio 2015, ore 15,00,Torneo cat. Esordienti a 11 (2002/2003, due tempi da 20’:
Ore
15,00
Semifinale A: Sporting Club S. Giovanni-Don Peppino Cutropia
Ore 15.50Semifinale B: Folgore- Promosport Barcellona
Ore 16.40                                                                   Finale
Venerdì 29 maggio 2015, ore 17,30, Torneo categoria Allievi (1998/1999):
Ore 17,30Semifinale A:Sport Soccer Milazzo 1937-Don Peppino Cutropia
Ore 18,40Semifinale B: Giovanile Milazzo- Comprensorio del Tirreno
Sabato 30 maggio 2015, Torneo categoria Pulcini a 7 (anni 2004/2005), due tempi da 15’:Semifinali:
Ore 9,30 – Vincente Girone A-Seconda Girone B
Ore 9,30 – Seconda Girone A- Vincente Girone A
Finali:
Ore 10,10-Finale 3° -4° posto
Ore 11,00-Finale 1°-2° posto
Gara – Categoria Giovanissimi a 11 (2000-2001) due tempi da 35’:Gara – Ore 15,00- Rappresentativa di Zona-Catania Calcio
Categoria Allievi a 11 (1998-1999), due tempi da 40’:Ore 16,30- Finale: Vincente Semifinale A- Vincente Semifinale B

mercoledì 27 maggio 2015

Torregrotta Convegno "Tra Fede e Politica , Don Luigi Sturzo Operaio Sociale "





Il “Gruppo Civico per Torregrotta” – Democrazia Partecipata – è una libera associazione Socio – Politico – Culturale senza fini di lucro, nata nell’autunno del 2014 per volontà di un gruppo di cittadini con l’intento di rimodulare un sistema di gestione amministrativa, ormai ampiamente superato, con uno nuovo, al fine di realizzare ciò che serve al bene della comunità.
Scopo primario dell’associazione è il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei cittadini alla vita politico-culturale e amministrativa del territorio, concorrendo all’azione amministrativa comunale con funzioni di proposta e consultazione, la promozione di ogni attività culturale, ricreativa e socio-politica che sostenga e favorisca i diritti delle fasce più deboli e lo sviluppo economico, sociale, culturale e turistico di Torregrotta.
Si vuole inoltre realizzare un programma di lavoro che, partendo dall’ascolto dei cittadini e dalla presa d’atto dei loro problemi reali, permetta lo sviluppo di una sana proposta politico-amministrativa.
L’associazione è aperta a tutti, l’adesione prescinde dagli schieramenti partitici, politici ed ideologici. A tale proposito, i soci fondatori rivolgono un appello a quanti vorranno essere partecipi di un nuovo metodo di governo, tenendo presente che un cambiamento del sistema politico-amministrativo torrese impone anche un rinnovamento delle persone che saranno deputate ad amministrare. Pertanto, l’inserimento di nuovi elementi, con particolare riguardo a giovani, uomini e donne, faciliterà tale rinnovamento.

l’Associazione Socio –Politico- Culturale
“GRUPPO CIVICO PER TORREGROTTA”
Torregrotta (ME) con sede in via S. Pellico n.14,

APPUNTAMENTI ELETTORALE CON LORENZO ITALIANO




Santi Cautela 

MILAZZO - Siamo arrivati a pochi giorni dal voto. Quel 31 maggio e primo giugno in cui i milazzesi esprimeranno le loro preferenze per il Sindaco e il nuovo consiglio comunale. Il tour de force dei candidati si chiuderà dunque entro venerdì sera a mezzanotte.

Lorenzo Italiano, candidato a Sindaco per la città di Milazzo nell'area del centrodestra, chiuderà la sua campagna elettorale venerdì 29 maggio alle 22:00 in Piano Baele, per il comizio di chiusura. Oggi, mercoledì 27 maggio, invece, Lorenzo sarà al Ciantro alle 19:00 (vicino l'asilo nido di via D'Annunzio) e successivamente al Tono alle 20:00 (di fronte il locale Muciara).

Alle 19:30 di oggi, mercoledì 27 maggio, in Piano Baele, comizio con tutti i candidati al consiglio comunale a sostegno di Lorenzo Italiano, dove seguirà in seconda serata uno spettacolo con ospiti a sorpresa dallo staff di Amici di Maria de Filippi.
Domani sera, giovedì 28 maggio, alle 20:00, Lorenzo Italiano chiuderà il suo tour contrada per contrada nella piazza di San Giovanni, quartiere che chiuderà il #DicciLaTua, l'iniziativa volta ad incontrare i residenti zona per zona, strada per strada.

Eventuali modifiche saranno tempestivamente comunicate dal sitomilazzocicrede.it. Tutti gli ultimi eventi sopra descritti, saranno seguiti, come di consueto, dalla diretta Twitter e Facebook e per l'occasione, novità assoluta, anche attraverso il canale Instagram @milazzocicrede con il foto-racconto dei comizi.

A cura dell'Ufficio Stampa di Lorenzo Italiano

martedì 26 maggio 2015

Milazzo: La Rosa (Psi), Nencini annuncia fondi per porto e smart city



Comunicato stampa

Milazzo: La Rosa (Psi), Nencini annuncia fondi per porto e smart city

Milazzo, 26 maggio 2015 - 
“La visita a Milazzo del Segretario Psi e Vice Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Riccardo Nencini, non è stata una semplice passerella. Nencini infatti, oltre a portare il suo sostegno alla mia candidatura e alla lista socialista, ha dato risposte concrete spiegando ai cittadini che sono già stati sbloccati 35 milioni di euro per il rifacimento ed il rilancio del Porto di Milazzo.
Una notizia che i mamertini aspettavano da tempo e che darà vita allo sviluppo dell’intero territorio. Molte opportunità di finanziamento messe in campo dai Ministeri e dall'Unione Europea, come quello per le ‘smart city’ e per il ‘social housing’, consentendo di riqualificare le nostre città rendendole a misura di cittadino e di turista”. Lo afferma in una nota Barbara La Rosa, capolista Psi alle elezioni comunali di Milazzo, responsabile nazionale del terzo settore e responsabile del Psi di Milazzo e della Valle del Mela.
“Con il Vice Ministro abbiamo portato avanti importanti battaglie come l’istituzione del reato di omicidio stradale, che a breve approderà in aula al Senato. Un successo straordinario, impensabile fino a poche settimane fa, arrivato grazie alla solerzia del Psi e del suo segretario. Come fortemente indicato da Nencini, la squadra socialista di Milazzo rappresenterà nei prossimi anni un punto di riferimento per tutta l’area della provincia di Messina. Al contrario della vecchia politica, la nostra è una missione di civiltà, basata sui contenuti e non sulle promesse. Siamo un gruppo giovane e trasparente, estraneo dalle logiche di potere alle quali anche Milazzo si è dovuta piegare per tanto, troppo tempo. Solo vivendo il territorio, parlando con la gente, si capiscono le mille difficoltà quotidiane della popolazione – conclude La Rosa.

lunedì 25 maggio 2015

Grande sostegno dei cittadini alla coalizione del cambiamento



COMUNICATO STAMPA N° 12 – 24 Maggio 2015



Grande sostegno dei cittadini alla coalizione del cambiamento 
Ogni giorno il candidato sindaco Carmelo Formica, noto medico milazzese, incontra i cittadini dei quartieri al fianco di tutta la sua squadra e degli assessori designati Roberto Mellina, Roberto Sindoni e Barbara la Rosa.

<<Gli abitanti di tutte le contrade ci aspettano e ci accolgono calorosamente. Sono delusi dalle vecchie amministrazioni e desiderano fortemente un cambiamento concreto, basato sui servizi elementari, diritti di tutti i cittadini!
Noi siamo l’unica risposta a tali bisogni. Rappresentiamo una politica diversa, fondata sull’ascolto, sulla trasparenza e sulla partecipazione. 
Il nostro progetto è interamente rivolto alla creazione delle condizioni per lo sviluppo dell’occupazione, realizzabile con l’attivazione dei meccanismi del turismo e dell’imprenditoria locale e giovanile, senza dimenticare l’urgenza di investire sulla formazione e sul sociale.
Le nostre liste sono composte da cittadini, competenti e per bene, e da molti giovani con idee innovative. Tutti liberi di agire, di scegliere per il bene della Città, liberi dagli schemi di una politica clientelare>>.
Nei prossimi giorni, continueremo a parlare del nostro programma e del metodo innovativo che ci contraddistingue: 
Domenica 24 saremo in Piazza Duomo alle 20.00;
Lunedì 25 Maggio a Bastione alle 19.00 ed, a seguire, a S. Marco alle 20.00;
Martedì 26 Maggio al S. Cuore ore 20.00
Mercoledì a Fiumarella alle 19.00 ed a Grazia alle 20.00.
Invitiamo tutti i cittadini ad avere il coraggio di scegliere il cambiamento per Milazzo, votando con coscienza civica, per contribuire all’ottimale funzionamento della macchina amministrativa.


Exploit di Rosalba Scibilia e vittoria della squadra Rossa che allunga le distanze





Strabiliante più che mai ed a ritmo serrato si è svolta al ritrovo pizzeria Deila di Merì la quinta tappa del “Noi in arte show”, la rassegna canora a squadre itinerante del messinese prodotta dalla Agenzia Osa Production Sud Italia diretta da Nancy La Greca e condotta dal frizzante showman siciliano Nuccio Scibilia. Il verdetto finale della giuria presieduta dal maestro Carmelo Culicetto con 4910 voti e 32 di scarto sulla squadra Verde avversaria (che ne ha totalizzati 4878) è stato a favore della squadra Rossa capitanata dalla brava Rosalba Scibilia e ben supportata dal baritono messinese Nino Privitera che con la canzone “Quando quando quando” degli anni ’60 stupendamente coreografata dal gruppo Osa, ha trasmesso momenti emozionanti e di grande entusiasmo, assieme alla mezzo soprano pugliese Mary Lanza della squadra Verde capitanata dalla giovane Marzia Mazzeo che a seguito della sfilata d’apertura per il successo conseguito con la vittoria della precedente quarta tappa le è stata consegnata dalla vicepresidente Osa, Amelia Saporita la prestigiosa targa di campioni di 4° tappa “città di Venetico Marina”.

Buon quinto posto per Enrico Garozzo nella tappa di Coppa del Mondo a Rio de Janeiro Lo spadista acese arriva ad una stoccata dal podio


COMUNICATO STAMPA
Enrico Garozzo chiude la Coppa del Mondo 2015 con l’ennesimo piazzamento positivo, che conferma ancora una volta le grandi potenzialità dello spadista acese.Il bronzo mondiale di spada maschile 2014 ha infatti centrato il quinto posto nella tappa di Rio de Janeiro, sfiorando quel podio che gli è sfuggito per una sola stoccata nei quarti di finale, vinti 15-14 al minuto supplementare dal polacco Zawrotniak.
L’atleta del Gruppo Sportivo dei Carabinieri è stato comunque protagonista di una grande giornata, iniziata con il successo per 15-6 inflitto all’israeliano Herpe nel tabellone dei 64, prima della netta vittoria per 15-10 nei 32 sul coreano Na. Il capolavoro dello schermidore etneo arriva però nel tabellone dei 16, nel quale regola per 15-13 il francese Gustin dando grande prova della sua classe.
Proprio questa vittoria e l’alto livello di scherma espresso nel match successivo hanno quindi attenuato moltissimo il rammarico dello spadista acese, che anzi vede il bicchiere mezzo pieno nonostante la medaglia sfuggita d’un soffio: “Sono molto contento per come mi sono comportato in tutto il percorso di Coppa del Mondo – ha detto Enrico Garozzo – , dato che sono riuscito ad andare sul podio in più occasioni e mi è capitato spesso di ottenere altri piazzamenti positivi. E’ chiaro che provo un pizzico di delusione per quel podio che era davvero a portata di mano, ma nel complesso sono comunque soddisfatto per aver fatto bene anche qui a Rio, dove sogno di conquistare un risultato ancor più importante in occasione delle Olimpiadi. Questa prestazione mi dà grandi motivazioni e fiducia in vista dei prossimi appuntamenti, consentendomi di affrontarli con il morale molto alto”.

Catania, 24 maggio 2015
Info: Antonio Costa

ELEZIONI MILAZZO, POLVERINI "TORNERO' PER FESTEGGIARE LA VITTORIA DI LORENZO ITALIANO"




Comunicato stampa

 di Santi Cautela


Milazzo, 24 maggio - Si è svolta oggi la manifestazione in Piano Baele con la presenza speciale dell'Onorevole Renata Polverini di Forza Italia. Il comizio, aperto dal giovane Giancarlo Romagnoli, ha visto la partecipazione sul palco di tutte le donne a sostegno di Lorenzo Italiano Sindaco, il quale si è impegnato in un suo intervento poco prima dell'Onorevole Polverini.
Alla manifestazione, seguita dalla diretta Twitter, moltissimi partecipanti, nonostante la concomitanza con altri appuntamenti politici.
"Tante opere realizzate e nessuno mi ha mai offerto un caffè. Non devo dire grazie a nessuno per fortuna! - ha dichiarato Lorenzo Italiano sul palco - La mia non é una rivalsa, ciò che dico lo sento! Con l'entusiasmo che mi ha sempre contraddistinto tra la gente. Nel 2009 ho consegnato alla città 59 cantieri finiti. Sulla scorta di quello che abbiamo fatto andremo a vincere!"
L'onorevole Renata Polverini, già Presidente della Regione Lazio eVicepresidente della Commissione Lavoro della Camera dei deputati ha parlato dell'importanza di restituire dignità ad un territorio amministrato dalla sinistra in questi anni, a tutti i livelli di governo.
"Qui torno sempre volentieri, la Sicilia é la mia seconda casa! Questa é una bella città e io voglio tornarci per festeggiare Lorenzo Italiano Sindaco di Milazzo e dalla folla che vedo posso andar via tranquilla."

Catania: aderisci agli incontri di Formazione volley con Franco Bertoli”


Franco Bertoli
Catania In programma importanti incontri formativi con Franco Bertoli”
Comunicato stampa
Nuove facilitazioni per partecipare  agli “Incontri di Formazione di Volley con Franco Bertoli”, restano ancora alcuni posti disponibili al prezzo “agevolato” di € 60,00 (senza pranzo).
Visto che molte persone si sono mostrate interessate all’Incontro di Formazione per Allenatori , ma non riescono a formare gruppi di 5 iscritti in modo da poter usufruire del prezzo scontato, ti informiamo che possiamo gestire noi la formazione dei “pacchetti-sconto” ed inserire chi ne ne facesse richiesta all’interno di gruppi che non hanno raggiunto “quota 5”. 
Quindi restano ancora alcuni posti disponibili al prezzo “agevolato” di € 60,00 (senza pranzo).
Sei ancora in tempo. Ti consigliamo di non perdere questa opportunità. Ti ricordiamo che l’Incontro di Bertoli avrà luogo a Catania il 20 giugno 2015. Se desideri conoscere meglio il nostro relatore, ti suggeriamo di cliccare i seguenti link:
Franco Bertoli
Giocatore professionista di pallavolo (1976-1994), vincitore di sette Scudetti nel Campionato Italiano, due Campionati d’Europa e due Coppe del Mondo. Capitano della squadra Nazionale Azzurra (1979-1987) con la quale ha totalizzato 220 presenze, partecipando a due Olimpiadi e vincendo la medaglia di bronzo a Los Angeles nel 1984.
Allenatore di Serie A1 per le squadre di Modena – Roma e in Serie A2 per la squadra di Genova, dalla panchina ha vinto un Campionato Italiano, un Campionato Europeo e una Coppa Italia.
In qualità di Dirigente Sportivo e General Manager a Modena (1994-2000) ha vinto un Campionato Italiano e una Coppa dei Campioni. È stato responsabile commerciale e Stadium Manager per il Parma Calcio (2002-2005) e responsabile delle pubbliche relazioni e della comunicazione del Gruppo Iris Ceramica (2004-2006). Ha ricoperto la carica di responsabile del Settore Giovanile della squadra di volley di Modena (1994-2000), che constava di circa 300 atleti e una trentina tra tecnici e collaboratori.
È stato Consigliere del Consiglio Direttivo della Lega Pallavolo di Serie A (1997-2000) e Ambasciatore dello Sport per il Comune della Città di Modena (1997-2005) con l’obiettivo di promuovere la crescita culturale dell’ambiente sportivo giovanile ed amatoriale. È’ stato Presidente del Coni della Provincia di Modena (2003-2012) e Delegato Nazionale per i sani stili di vita.
Ha collaborato con l’Università di San Marino, dove per diversi anni ha tenuto lezioni nell’ambito di un Master organizzato per la formazione di Manager per lo Sport. Ha collaborato con l’Università per gli Studi di Modena e Reggio, dove, nel corso degli anni, ha organizzato conferenze nelle diverse facoltà (Farmacia, Medicina, Economia e Commercio, Giurisprudenza), affrontando vari argomenti, tra i quali il doping, la traumatologia, il marketing e la contrattualistica nelle società sportive, ed ha fondato un centro di ricerca “Scienza e Sport” con l’obiettivo di sviluppare la ricerca, la divulgazione e la formazione nell’ambito della nutrizione. È stato Docente di Metodologia dell’Allenamento Sportivo presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio nell’anno accademico 2006/2007.
Ha lavorato per Mediolanum Sport (1990-1993), entrando a far parte dello staff dedicato all’organizzazione di eventi sportivi.
Dal 2001 collabora prima con Telepiù e successivamente con Sky Sport in qualità di opinionista e commentatore per le partite di pallavolo trasmesse in Pay-TV, tra le quali anche quelle Olimpiche di Londra 2012. Oggi è anche Giornalista Pubblicista e collabora alla redazione di articoli su giornali e riviste di salute o di sport.
Nel corso degli anni ha sviluppato e dimostrato di possedere una grande capacità di vivere tutte le situazioni con mentalità vincente e forte orientamento a raggiungere gli obiettivi prefissati, tanto che da alcuni anni – anche grazie all’esperienza acquisita in carriera e alle competenze apprese di coaching – si dedica alla formazione aziendale e personale, e allo studio delle discipline volte allo sviluppo del potenziale della persona e dei team sportivi e aziendali.

Liliana e Donatella Pizzo
 
Ad organizzare l'iniziativa, Tiziana e Donatella Pizzo, tra le protagoniste della  finale della prima edizione della Coppa Italia femminile che si giocò a Ragusa. A vincerla fu la Torre Tabita Catania che inaugurò l’albo d’oro della manifestazione. Allenatrice di quella squadra era Liliana Pizzo (mamma di Tiziana e Donatella Un anno dopo, altri successi per la pallavolo femminile Etnea , lo scudetto con lo stesso gruppo di ragazze tra le quali le sue due figlie Tiziana e Donatella. Nello stesso periodo la professoressa Pizzo, così conosciuta anche se a pensarci bene Pizzo era il cognome del marito con il quale fondò la società etnea, allenava anche la Nazionale juniores femminile con la quale conquistò un più che onorevole sesto posto ai Campionati Europei di Madrid nel 1979.


www.francobertoli.com/

www.incoaching.it/franco-bertoli/

Tiziana e Donatella Pizzo
(Info ai seguenti numeri:
tiziana.pizzo@virgilio.it 
Donatella Pizzo -  Tiziana Pizzo 


domenica 24 maggio 2015

Il vice-ministro Nencini a Milazzo



Il vice-ministro Nencini a Milazzo: “Diffidate dei candidati che promettono troppo”
Milazzo 23 maggio 2015
Tour elettorale in Sicilia del vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e segretario del PSI, Riccardo Nencini.in vista delle amministrative di fine maggio 2015 
Un sabato intenso d'incontri  per il leader nazionale del PSI , in mattinata l'incontro di Marsala per poi nel pomeriggio raggiungere Milazzo per incontrare i socialisti candidati alle elezioni comunali di Milazzo in appoggio alla sindacatura del dott. Carmelo Formica per il raggruppamento PSI, UDC e civica “Fai partire il cambiamento”. Nel corso della riunione, coordinata dalla capolista socialista Barbara La Rosa, Nencini ha toccato vari temi, a partire dalla legge sull’omicidio stradale approvata di recente dal Parlamento e frutto dell’impegno dei socialisti, in particolare – ha sottolineato il Segretario – proprio di Barbara La Rosa e del Presidente del Consiglio Renzi.
Nencini ha schiettamente rappresentato la situazione critica in cui si trovano le infrastrutture di collegamento stradale e ferroviario in Sicilia, ma ha anche precisato che è ormai imminente l’avvio dei lavori per la ristrutturazione dei collegamenti su rotaia tra Catania e Palermo, che rappresenta attualmente il maggior investimento dello Stato a livello nazionale, ma anche che alla Sicilia sono destinati notevoli impegni finanziari per ammodernare il sistema.
Ha ricordato che ci sono molte opportunità di finanziamento per le amministrazioni comunali, soprattutto per quanto riguarda le cosiddette “smart city” e per il “social housing”. Questi assi d’intervento possono attivare notevoli flussi economici riguardanti il miglioramento dei servizi di mobilità urbana, verde pubblico, risparmio energetico, gestione delle reti. Inoltre il “social housing” può rilanciare il mercato immobiliare e il settore dell’edilizia in quanto offre la possibilità di poter recuperare a fini residenziali pubblici gli immobili che sono finiti fuori mercato perchè invenduti a causa della crisi o finiti come cespiti improduttivi nel patrimonio delle Banche che li hanno acquisiti in seguito a garanzie su prestiti e finanziamenti.
“Naturalmente – ha proseguito Nencini – per poter fare questo servono amministratori con capacità di progettare e programmare e che abbiano davvero voglia d’impegnarsi nelle sfide che oggi i comuni devono affrontare. Chi oggi va ad amministrare non può contare su gradni flussi finanziari. Tra Spendig Rewiev e Patto di Stabilità, o si ha capacità di costruire visioni e prospettive diverse, oppure è molto difficile ottenere risultati e dare risposte ai cittadini”.“In Sicilia – dice ancora il Segretario – i socialisti stanno affrontando questa tornata elettorale proponendo un deciso ricambio generazionale e le cose non stanno andando affatto male, anzi, grazie a persone come Barbara La Rosa, i socialisti stanno tornando tra la gente e molti di loro stanno ritrovando la loro casa”.

sabato 23 maggio 2015

QUESTO BLOG ADERISCE ALLA COMUNICAZIONE IN PERIODO ELETTORALE LA “PAR CONDICIO”




COMUNICAZIONE IN PERIODO ELETTORALE LA “PAR CONDICIO” 
Legge 22 Febbraio 2000, n. 28 "Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 43 del 22 febbraio 2000.
Art. 8. (Sondaggi politici ed elettorali) 
1. Nei quindici giorni precedenti la data delle votazioni è vietato rendere pubblici o, comunque, diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull'esito delle elezioni e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori, anche se tali sondaggi sono stati effettuati in un periodo precedente a quello del divieto. 
2. L'Autorità determina i criteri obbligatori in conformità dei quali devono essere realizzati i sondaggi di cui al comma 1. 
3. I risultati dei sondaggi realizzati al di fuori del periodo di cui al comma 1 possono essere diffusi soltanto se accompagnati dalle seguenti indicazioni, delle quali è responsabile il soggetto che ha realizzato il sondaggio, e se contestualmente resi disponibili, nella loro integralità e con le medesime indicazioni, su apposito sito informatico, istituito e tenuto a cura del Dipartimento per l'informazione e l'editoria presso la Presidenza del Consiglio dei ministri:
a) soggetto che ha realizzato il sondaggio; 
b) committente e acquirente;
c) criteri seguiti per la formazione del campione; 
d) metodo di raccolta delle informazioni e di elaborazione dei dati; 
e) numero delle persone interpellate e universo di riferimento; 
f) domande rivolte; 
g) percentuale delle persone che hanno risposto a ciascuna domanda; 
h) data in cui è stato realizzato il sondaggio.



COMUNALI. NENCINI, A MARSALA ABBIAMO RISORSE E PASSIONE, CONTRIBUIREMO A VITTORIA CSX



"Ci sarà un cambio di denominazione dell'aeroporto, nuovi collegamenti ferroviari" 
"C'è entusiasmo, partecipazione e nuove energie messe in campo. È il segno del buon governo e della buona amministrazione del PSI nei territori. I socialisti contribuiranno alla vittoria della sinistra riformista alle prossime elezioni". 
Lo ha detto il segretario del PSI e vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, partecipando a una manifestazione elettorale in vista delle elezioni comunali del 31 Maggio a Marsala, dove il PSI ha presentato una lista collegata al candidato Sindaco Alberto Di Girolamo.
Per la Sicilia e per tanti democratici, ogni anno il 23 maggio, l'anniversario rappresenta 

la rassegnazione, la desolazione, la tristezza e la rabbia incombono . Un senso di impotenza totale l'attentato alla libertà, alla vita, al futuro. Una immagine indelebile che vive dentro la testa di centinai di uomini, donne, giovani.
Proprie lunga la strada del versante occidentale della Sicilia, ventitreanni fa  (23 maggio 1992)si consumava la più ignobile delle strage quella di Capaci.

L'attentato fu messo in atto da Cosa Nostra , sull'autostrada A29, nei pressi dello svincolo di Capaci nel territorio comunale di Isola delle Femmine, a pochi chilometri da Palermo. Nell'attentato persero la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro.
Gli unici sopravvissuti furono Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e Giuseppe Costanza.
Oggi mettiamo da parte, forse per la prima volta, tutti i sentimenti negativi, provando invece a squarciare un piccolo velo di speranza 
L'incontro di Marsala e quello di Milazzo possono rappresentare la presenza delle istituzioni e l'impegno della politica Grande accoglienza quella di Marsala, di fronte a una assemblea di più di trecento militanti e simpatizzanti, Nino Oddo, onorevole questore dell'Ars, Carlo Vizzini, presidente del Consiglio Nazionale del PSI, Daniela Virgilio, referente Pes Avtivist Donne per il PSI ed altri. "I nostri dirigenti siciliani - ha proseguito Nencini - hanno fatto un ottimo lavoro, costruendo una lista fatta di risorse, tra le quali molte donne, che hanno passione e competenze". Nencini ha poi annunciato che "sono già state avviate le procedure per il cambio di denominazione del vicino aeroporto, che si chiamerà "Trapani-Marsala". Non è soltanto una questione simbolica - ha proseguito il vice ministro - ma il cambio di denominazione sono certo farà da traino per incentivare il turismo verso una regione meravigliosa e una città, Marsala, piena di tradizioni e storia. Abbiamo anche chiesto a RFI - ha aggiunto Nencini - di verificare la fattibilità per creare un collegamento ferroviario tra l'Aeroporto e la città, così da facilitare il flusso turistico"- 
Chi era bambino allora, oggi qualcuno è già amministratore o si candida ad sindaco o consigliere , bambini che sono diventati uomini, in una società che ha smarrito i suoi valori di riferimento, di una società ancor troppo malata, di una società buia, di una società caratterizzata dalla paura e dal bisogno. Fare il Sindaco o il consiglieri comunale  oggi è diventato sempre più difficile.  Oggi più di prima, crediamo  che onestà, trasparenza e umiltà debbano identificare un rappresentante della cosa pubblica.
Dobbiamo quindi dire grazie alla famiglia, alla scuola i centri d'aggregazione giovanile:
- per aver messo un seme dentro una piccola ed impercettibile generazione:
- per aver determinato in ognuno di noi la consapevolezza della scelta ... da che parte stare.
- per aver stimolato dentro in tanti, quell'onda irrefrenabile di coscienza civile
- per aver capito che l'unica "arma" da usare é la nostra cultura.
L’unica vera speranza viene dalla scuola. La diffusione iniziale dei principi di onestà, giustizia, uguaglianza.
La mafia vince lì dove vive l’ignoranza.

Marsala, 23 Maggio 2015 

Teatro Trifiletti Venerdì 29 maggio alle ore 21:00 "LO SCARABEO DA' LA CACCIA ALL' AQUILA"


Teatro Trifiletti
Via Treato Trifiletti, Milazzo

Venerdì 29 maggio
alle ore 21:00
"LO SCARABEO DA' LA CACCIA ALL' AQUILA"

 "Favola contro ogni guerra" che vi racconteremo VENERDI' 29 MAGGIO al Teatro Trifiletti.
Tratta da Esopo e indagata da Erasmo da Rotterdam negli Adagia, la narrazione è attualizzata da Francesco Vadalà, autore e regista.
Usiamo la fantasia, per raccontare la realtà e ciò che otteniamo è la favola: un genere giocoso che ha per protagonisti gli animali nel loro habitat naturale implicati in situazioni paradossali.
La disputa tra scarabeo e aquila è emblema della forza e della fragilità degli uomini, oggetto delle leggi di Natura.

Potente-Debole sono facce di una medaglia che oscilla e intanto si attorciglia su se stessa facendoci perdere l'orientamento. Da che parte siamo o vorremmo essere? I ruoli sono sempre gli stessi eppure capovolti dall'esperienza, l'astuzia, il distacco.

Il più forte uccide o si nutre del più piccolo, questa è una legge di Natura.
Eppure un essere debole - piccolo come lo scarabeo - grazie all'astuzia può avere la sua rivalsa sul potente - l'aquila. Dicci spettatore, sarebbe questo per te sopravvivenza o pura violenza, ingiustizia?

La rivalsa è certa, l'assoluzione meno.
Lo scarabeo dà la caccia all'aquila è cronaca, satira e dramma allo stesso tempo.
Regia: Francesco R. Vadalà 
con
Paola Gemelli, Elena Grasso, Gianni di Giacomo, Giada Vadalà 
Assistente alla regia: Amani Abdel Hadi
Consulenza musicale: Livia Pareto
Produzione e realizzazione scene e costumi
Comunicazione e grafica: Arte E a Capo

Teatro Trifiletti
29 maggio - Ore 21.00
30 maggio - Ore 18.30 - 21.00
Biglietto: 10 euro
Prevendita: Bar Chantilly, Via Cumbo Borgia 59 - Milazzo 
Forse qualcuno, non avendo mai ascoltato le favole esopiche, si sta chiedendo con meraviglia che cos'abbia in fin dei conti a che fare uno scarabo con un'aquila: quale parentela, quale vicinanza quale affinità intercorre tra creature tanto dissimili; ché in effetti i dissidi sono soliti sorgere soprattutto tra coloro che sono legati da vincoli del genere [..]. 
Inoltre ci si può chiedere quali siano state le cause di un odio così atroce, e da dove sia venuto allo scarabeo tanto coraggio da non esitare a fare la guerra contro il popolo delle aquile.

Adagia, Erasmo da Rotterdam

venerdì 22 maggio 2015

DOMENICA 24 MAGGIO RENATA POLVERINI A MILAZZO PER LORENZO ITALIANO


Salirà sul palco di Piano Baele, questa domenica, al fianco di Lorenzo Italiano, candidato a Sindaco alle prossime e imminenti elezioni comunali di Milazzo. 
L'ospite di domenica 24 maggio viene da Roma. E' una donna, forte, battagliera, da sempre vicina al popolo. Di lei, Lorenzo Italiano ha detto presentandola "quando salirà su quel palco capirete perché prima di essere donna è una leader straordinaria, in grado di parlare al cuore della gente senza nessuna paura". Ma conosciamo meglio l'Onorevole Renata Polverini.
Sindacalista e politica, dal febbraio 2006 ha ricoperto l’incarico di segretario generale della confederazione sindacale Ugl (Unione generale del lavoro) ed è stata la prima donna, e la più giovane, a guidare una confederazione sindacale in Italia. 
Al termine del suo mandato in qualità di segretario generale Ugl, viene candidata dal Pdl alle elezioni regionali per la Presidenza della Regione Lazio che si sono svolte il 28 e il 29 marzo 2010. 
Dal 2010, fino al 27 settembre 2012, è stata la prima donna a diventare governatore della Regione Lazio. 
Nel febbraio 2013 è stata eletta deputato della Repubblica nelle liste del Pdl nel collegio Camera 1 del Lazio. All’interno della XVII legislatura ricopre la carica diVicepresidente della Commissione Lavoro della Camera dei deputati. 
L'evento sarà seguito per l'occasione con una diretta speciale proiettata sul palco su tutti i social network (Instagram, Twitter e Facebook). 

Ufficio stampa di Lorenzo Italiano 


Milazzo Amministrative 2015 - domani 23 Maggio il vice ministro Riccardo Nencini a Milazzo


Amministrative Milazzo 2045. Domani 23 Maggio il vice ministro Riccardo Nencini a Milazzo (Messina), ore 16.30 a sostegno e dei candidati Psi


Milazzo (Me)
Eolian Milazzo Hotel
Salita dei Cappuccini n. 21/23
Il Vice Ministro delle Insfrastrutture e Segretario Psi a sostegno dei candidati Socialisti

Domani, sabato 23 Maggio 2015, alle ore 16.30 presso l'Eolian Milazzo Hotel, il Vice Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Riccardo Nencini, Segretario Nazionale del Psi, sara' a Milazzo per sostenere Barbara La Rosa, capolista del Psi e i candidati della squadra socialista, in vista delle elezioni comunali del 31 Maggio.
Atteso l'intervento di Nencini al dibattito "Psi a Milazzo: scelte strategiche per rilanciare la Citta'", al quale prenderanno parte Maurizio Ballistreri, Segretario della Provincia di Messina del Psi e componente della Direzione Nazionale ed Amedeo Gitto, Segretario Psi della zona Tirrenica. 
A moderare, Barbara La Rosa anche Responsabile Socialista di Milazzo e della Valle del Mela e Membro del Consiglio Nazionale. Concluderà Carmelo Formica, Candidato Sindaco della Citta' di Milazzo, sostenuto dalla lista del Psi.
Parteciperanno tutti i candidati, i simpatizzanti e la cittadinanza.
La presenza della Stampa è particolarmente gradita.
Roma, 22 Maggio 2015
Per info:
Giada Fazzalari
Capo Ufficio Stampa Psi
Portavoce Riccardo Nencini
Vice Ministro Infrastrutture e Trasporti - Segretario Psi



Enrico Garozzo domani in gara a Rio de Janeiro in Coppa del Mondo

COMUNICATO STAMPA

Enrico Garozzo domani in gara a Rio de Janeiro in Coppa del Mondo

Alle Olimpiadi di Rio de Janeiro manca ancora poco più di un anno, ma nel week-end la cittadina carioca darà agli spadisti italiani un assaggio delle emozioni “a cinque cerchi” con l’ultima tappa di Coppa del Mondo stagionale.

La gara si aprirà oggi con la fase di qualificazione, che naturalmente verrà saltata dal Bronzo mondiale di spada individuale 2014, Enrico Garozzo, ormai da tempo tra i migliori del ranking mondiale.
Nella Coppa del Mondo di quest’anno lo spadista acese ha messo a segno diversi acuti e quindi ci tiene a far bene anche in questa prova, che lo vedrà in pedana domani, sabato 23 maggio 2015, nel Tabellone principale.
L’atleta del Gruppo Sportivo dei Carabinieri sarà quindi come sempre molto motivato, ma farà di tutto per giocarsi le proprie chances senza assilli di alcun tipo: “Mi sono preparato bene per questa tappa – dice Enrico Garozzo – e ho grande voglia di fare bene. Nelle scorse settimane ho lavorato parecchio su diversi aspetti, ecco perché sono sereno. Cercherò di affrontare la gara di domani senza particolare stress e nervosismo, provando ad andare in pedana con la massima tranquillità e concentrandomi su ogni assalto”.

foto dell'atleta acese, immortalato in pedana (PH AUGUSTO BIZZI).

Catania, 22 maggio 2015

Info: Antonio Costa