lunedì 25 luglio 2016

Degrado Urbano - Meetup “ Milazzo in MoVimento “ all’opera per la città !




Sabato 23 e domenica 24 luglio, si è svolta a Milazzo, una manifestazione ecologica denominata " RI-PULIAMO Sepolcro Bizantino e Stele Sepolcrale Barone Z. "
Comunicato stampa.
Affermano gli attivisti - A distanza di tre anni, da quella che è stata una delle prime attività del nostro meetup, ci siamo ritrovati a dover tornare a questo sito storico che, oltre ad essere ormai un'icona cui sono legati ricordi di periodi di vita vissuta e di attivismo, necessitava nuovamente di manutenzione, proprio per evitare che tornasse alle stato di degrado in cui lo trovammo, la prima volta che ci lavorammo, dopo 20 anni di totale abbandono.
Nell'estate del 2013, decidemmo di occuparci di questo sito, perchè rappresentava uno dei valori storici più belli del patrimonio culturale di Milazzo, riportandolo al suo antico splendore, per far si che i turisti di passaggio ne godessero la totale bellezza.
Riteniamo che per richiamare il turismo, occorra curare ciò che più di prezioso abbiamo da offrire al turismo stesso, quindi, ce ne siamo occupati nuovamente, per dare il nostro contributo ed essere d'esempio, per mantenere questa cittadina come merita e come dovrebbe essere, donando il nostro lavoro a questa " nobil donna " chiamata Milazzo, troppo spesso maltrattata ed abbandonata a se stessa, preservandone quei tesori che la rendono unica nel suo essere.
La prima volta ci abbiamo impiegato mesi per ripristinare questo luogo, questa volta, malgrado la mancanza di manutenzione da allora, è bastato un fine settimana.
Sono quattro anni che ci diamo da fare, per quanto possibile, per Milazzo e per la gente che ci vive, facendo anche tanto altro e continueremo a farlo, supportando i valori ed i principi del M5S, restando a servizio dei cittadini. 
Ci auguriamo che le attività per cui ci spendiamo, non siano rese vane e che possano essere da sprono per chiunque voglia valorizzare al meglio questa cittadina.


sabato 23 luglio 2016

PROGRAMMA DELLA SECONDA EDIZIONE DELLA GRANFONDO NIBALI


PROGRAMMA DELLA SECONDA EDIZIONE DELLA GRANFONDO NIBALI
Sabato 17 Settembre: APERTURA DELLO SHARK VILLAGE presso il Palazzo Municipale di Milazzo:
DIBATTITI, 
PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE, MOSTRE FOTOGRAFICHE E PITTORICHE AVENTI COME TEMA
 "LO SPORT PIU’ BELLO DEL MONDO: IL CICLISMO NELLO STRAORDINARIO SCENARIO DEL GOLFO DI MILAZZO"
Sabato 17 Settembre: RITIRO PACCHI GARA E CONTROLLO TESSERE:
  • dalle ore 15.00 alle 19.30 (e dom. 18 settembre dalle ore 07.00 alle 08.30) presso il Paladiana di fronte al Palazzo Municiale di Milazzo. 
I PARTECIPANTI SONO PREGATI DI RECARSI AL RITIRO DEI NUMERI DI GARA MUNITI DI TESSERA!
  • Domenica 18 Settembre: GARA

INFORMAZIONI GENERALI: Milazzo, Lungomare Garibaldi – raduno e predisposizione delle griglie dalle ore 07.00 - chi arriverà a meno di dieci minuti dalla partenza verrà automaticamente fatto partire dall’ultima griglia.
Agli iscritti sono riservate tre griglie. La prima "GRIGLIA VIP" è assegnata a tutti i partecipanti che indosseranno la maglia celebrativa della gran fondo consegnata nel pacco gara. La seconda è riservata a tutti gli altri esclusi Cicloturisti e Mountain Bike a cui è riservata la terza griglia.
APERTURA GRIGLIE: dalle ore 07,00
CHIUSURA GRIGLIE: alle ore 08.45 
PARTENZA UFFICIALE: ore 09:00
- LOCALITA’ DI ARRIVO: Milazzo Lungomare Garibaldi, dalle ore 12,00 circa alle ore 16,00
- Pasta party gratuito per tutti gli iscritti alla gara a partire dalle 13.00.
PERCORSI

M.F. Km 115,50 - dislivello mt 1501 circa
G.F. Km 155 – dislivello mt 2165 circa

Per dettagli sul percorso visita la pagina web dedicata al percorso, altimetria e tabelle di marcia
Ristori idrici: Basicò – Montecolla di Barriera – Mojo Alcantera 
Ristori completi: MontalbanoElicona - Novara di Sicilia
PARTECIPAZIONE
I percorsi della GF NIBALI 2016 sono aperti ai cicloamatori di ambo i sessi che hanno compiuto il 16° anno di età al momento dell’iscrizione, in regola con l’iscrizione presso società o associazioni sportive affiliate alla Federazione Ciclistica Italiana a Federazioni straniere riconosciute dall’UCI o a enti di promozione sportiva regolarmente riconosciuti dal CONI (ACSI, ENDAS, UISP, ACSI, CSAIN, CSI, etc…)
L’Organizzazione si riserva la facoltà di decidere se accettare o meno l’iscrizione di un atleta qualora la sua partecipazione possa portare danno all’immagine della manifestazione stessa.

ISCRIZIONI
Le iscrizioni potranno essere effettuate nelle modalità indicate di seguito:
- Per i pagamenti on line vedi direttamente sito MYSDAM SICILIA dedicato all’evento.
Per le iscrizioni dei gruppi (si ricorda che per gruppi di 10 persone, l’undicesimo è GRATIS) O I SINGOLI NON IN POSSESSO DI CARTE DI CREDITO O PAYPALL BONIFICO, BANCARIO IBAN – IT12K0709816500000000004053 Intestato a: ASD NIBALI MESSINA VIA CESARE BATTISTI 139, Causale iscrizione 2^ GRANFONDO NIBALI. INVIARE QUINDI COPIA DEL BONIFICO EFFETTUATO AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE CON TUTTI I DATI DEGLI ISCRITTI ALLA MANIFESTAZIONE (NOME, GOGNOME, DATA NASCITA, SOCIETA’ APPARTENENZA, ENTE APPARTENENZA, CODICE SOCIETA’, N. TESSERA E MISURA MAGLIA. precisazione se in possesso della tessera da CICLOAMATORE o se in possesso del certificato di idoneità agonistica con richiesta di tessera giornaliera al costo aggiuntivo di 10 euro Assolutamente indispensabile un recapito telefonico da contattare in caso di problemi e/o dubbi
- L’iscrizione sarà registrata solo alla ricezione del relativo modulo, individuale o collettivo, e della ricevuta di pagamento da inviarsi esclusivamente al seguente indirizzo e-mail:sicilia@mysdam.it
- NON inviare i moduli all’ASD NIBALI. La gestione delle iscrizioni è totalmente affidata alla società MYSDAM – www.mysdam.it – sicilia@mysdam.it
Si precisa che, per motivi tecnici, dopo la partenza della manifestazione, NON SARA’ PIU’ POSSIBILE modificare i dati consegnati al personale addetto (Dati anagrafici, categorie, squadre ecc.).
Le eventuali classifiche e le conseguenti premiazioni saranno effettuate con i dati presenti nei file consegnati al momento della partenza (così, ad esempio, la mancanza dell’anno di nascita comporterà la NON assegnazione della categoria e quindi il mancato inserimento nel relativo ordine di arrivo).
QUOTE DI ISCRIZIONE

€ 30 fino al 15 luglio 2016 € 30 fino al 15 luglio 2015
€ 40 fino al 15 agosto 2016 € 40 fino al 15 agosto 2016
€ 50 dal 16 agosto al 16 settembre 2016 € 50 dal 16 agosto al 16 settembre 2016
€ 65 fino al 15 luglio 2016 € 30 fino al 15 luglio 2015 inclusa salopette con bretelle ufficiale Gran Fondo Nibali
€ 75 fino al 15 agosto 2016 € 40 fino al 15 agosto 2016 inclusa salopette con bretelle ufficiale Gran Fondo Nibali
€ 85 dal 16 agosto al 16 settembre 2016 € 50 dal 16 agosto al 16 settembre 2016 inclusa salopette con bretelle ufficiale Gran Fondo Nibali
CICLOTURISTI e MOUNTAIN BIKE possono partecipare solo al percorso MEDIO FONDO.
Le Mountain Bike possono prendere parte alla manifestazione solo ed esclusivamente in "ASSETTO DA FUORISTRADA"

* Per le società ogni 10 iscritti l'11 sara' gratuito
La quota di iscrizione include: assistenza meccanica (esclusi pezzi di ricambio), assistenza sanitaria in corsa, rifornimenti lungo il percorso, ristori e pasta party, sorteggi, convenzione pernotti e premiazione.
TERMINE ISCRIZIONI: chiusura iscrizioni al raggiungimento delle 2000 unita'. DISDETTA DELL’ISCRIZIONE:
Qualora un iscritto fosse impossibilitato alla partecipazione la quota di iscrizione non potrà essere rimborsata. In caso di disdetta comunicata entro 15 giorni dalla data della gara la quota già versata dall’iscritto sarà tenuta valida per l’anno successivo.
ANNULLAMENTO DELLA GARA:
La Gara si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica, salvo il caso di calamità naturale. In tal caso l’Organizzazione si riserva di rimborsare la metà della quota di partecipazione o di tenere valida metà della quota per l’anno successivo.
Le condizioni di cui sopra valgono anche in caso di annullamento della manifestazione per motivi organizzativi e di qualsiasi genere.
SOSTITUZIONI DI ISCRITTI:
la sostituzione di un iscritto (o di più iscritti all’interno della stessa squadra) potrà essere comunicata solo fino a 8 giorni prima della gara.
PACCO GARA:
Il pacco gara comprenderà LA MAGLIA CELEBRATIVA DELL’EVENTO PUBBLICATA SUL SITO WEB DELLA MANIFESTAZIONE, prodotti tecnici da sponsor, buono pasta party. L’intero pacco gara non ritirato in occasione della manifestazione potrà essere inviato solo su richiesta e a spese del destinatario stesso ENTRO E NON OLTRE 7 GIORNI DAL TERMINE DELLA MANIFESTAZIONE.
CATEGORIE:
Le categorie cui si farà riferimento saranno quelle specificate nel regolamento per l’attività cicloturistica amatoriale della FCI ed specificatamente:
Uomini:
19/29 anni ELITE SPORT
30/34 anni MASTER 1 (M1)
35/39 anni MASTER 2 (M2)
40/44 anni MASTER 3 (M3)
45/49 anni MASTER 4 (M4)
50/54 anni MASTER 5 (M5)
55/59 anni MASTER 6 (M6)
60/64 anni MASTER 7 (M7)
65 ed altre MASTER 8 (M8)
Donne:
19/29 anni JUNIOR WOMAN SPORT (JWS)
30/39 anni MASTER WOMAN 1 (W 1)
40 e oltre MASTER WOMAN 2 (W 2)
L’organizzazione si riserva di accorpare le categorie in base al numero dei partecipanti.
GRIGLIE DI PARTENZA:
Griglia D'Onore:
Vincenzo NlBALI, ospiti della manifestazione, leader delle categorie di eventuali campionati e donne;
Griglia 1 (VIP): tutti i partecipanti che indosseranno la maglia celebrativa contenuta nel pacco gara;
Griglia 2: rimanenti iscritti;
Griglia 3: cicloturisti e MTB;
* il numero dei pettorali sarà assegnato in considerazione dell’ordine di ricezione delle iscrizioni (farà fede la conferma di pagamento)
CLASSIFICHE:
Verranno stilate delle classifiche con sistema informatico come segue:
• Classifica per categoria;
• Classifica per società per numero di partecipanti;
• L’atleta più giovane;
• L’atleta meno giovane;
• L’atleta più lontano;
• Il Team più lontano.
PREMIAZIONI:
Le premiazioni avranno inizio alle ore 17.00 nel Villaggio appositamente allestito presso il Palazzo Municipale di Milazzo e verranno premiati:
• Le prime 3 Società per numero di partenti;
• I primi 3 (tre) classificati di tutte le categorie uomini e donne di entrambi i percorsi;
• Il vincitore del GPM;
• L’atleta meno giovane;
• L’atleta più giovane
• L’atleta più lontano;
• Il Team più lontano
SEGNALETICA:
Il percorso sarà segnato da apposita segnaletica predisposta dall’Organizzazione.
ASSISTENZA MECCANICA:
Sarà allestito un punto fisso nella zona di partenza e vettori a seguito della corsa.
ASSISTENZA MEDICA:
Lungo il percorso e al seguito della manifestazione saranno presenti un numero adeguato di ambulanze e personale
medico nelle autovetture appositamente contrassegnate.
ANTIDOPING
Verrà predisposto il servizio antidoping presso lovcali appositi del Palazzo comunale di Milazzo.
USO DEL CASCO:
E' obbligatorio l’uso del casco rigido omologato CE
ASSICURAZIONE:
La manifestazione è assicurata dalla FCI.
MEZZI IN CORSA:
Saranno ammessi in percorso solo mezzi autorizzati dall’Organizzazione; nello specifico potranno essere ammesse autovetture di team con almeno 5 partecipanti. Saranno vietati tutti i mezzi privati.Gli atleti riconducibili ai mezzi che contravverranno il divieto subiranno la penalizzazione di 20’ ciascuno.
I conduttori delle auto autorizzate dovranno fornire copia della patente di guida e del certificato assicurativo.
RIFORNIMENTI:
i rifornimenti si intendono “piede a terra”.
SQUALIFICHE:
I partecipanti che si schiereranno con numero di gara di altro iscritto o che commetteranno altri fatti ritenuti gravi dall’Organizzazione saranno esclusi dalla competizione.
I partecipanti che si schiereranno in una griglia diversa da quella loro assegnata saranno esclusi dalla competizione.
I partecipanti che saranno colti nell’atto di disperdere rifiuti organici e inorganici lungo il percorso saranno esclusi dalla competizione.
I partecipanti che useranno comportamenti non conformi alle buone maniere e al rispetto della persona nei confronti degli addetti ai ristori, del personale a terra e dei volontari saranno esclusi dalla competizione.
Tutte le infrazioni tecniche sportive saranno sanzionate dal Collegio dei Commissari.
CODICE DELLA STRADA:
Un’auto di “INIZIO GARA CICLISTICA” e una di “FINE GARA CICLISTICA” delimiteranno l’area di gara dentro la quale i concorrenti potranno circolare liberamente. Dietro l’auto di “FINE GARA CICLISTICA” i partecipanti potranno proseguire e portare a termine la gara rispettando rigorosamente il Codice della Strada. Un’auto con la segnalazione “FINE MANIFESTAZIONE” chiuderà la prova rispettando il tempo massimo stabilito dal regolamento.

NORME E REGOLAMENTO:
L’Organizzazione si riserva la facoltà di apportare eventuali variazioni al regolamento in qualsiasi momento.
Le variazioni saranno pubblicate sul sito ufficiale della manifestazione www.granfondonibali.it
Per quanto non contemplato nel presente documento vigono le norme (e le eventuali variazioni) dei regolamenti FCI.
NORME GENERALI DI PARTECIPAZIONE
Il partecipante, con la propria partecipazione, conferma:
a) di avere preso visione del regolamento e di accettarlo integralmente;
b) di avere i requisiti prescritti dal regolamento;
c) di conoscere le caratteristiche della manifestazione e di essere in condizioni psicofisiche adeguate alla partecipazione;
d) di voler adeguarsi al regolamento, alle indicazioni della Direzione di gara e del personale addetto all’organizzazione;
e) di consentire l’utilizzo dei suoi dati da parte dei soggetti coinvolti nell’organizzazione della manifestazione in base alla al D.L. 196 del 30 giugno 2003;
f) di consentire l’utilizzo di fotografie, immagini filmate, registrazioni, derivanti dalla propria partecipazione alla manifestazione per ogni legittimo scopo, anche pubblicitario;
g) di rinunciare a qualsiasi azione di responsabilità o rivalsa nei confronti della società organizzatrice, dei partner o fornitori di questa ultima, del personale addetto a qualsiasi titolo all’organizzazione, degli sponsor e dei patrocinatori, derivante dalla propria partecipazione alla manifestazione e ai suoi eventi collaterali.

CRONOMETRAGGIO:
Sarà effettuato dall’Official Timer MySDAM con tecnologia basata sull’utilizzo di “chip”. Ogni partecipante dovrà essere munito di un chip personale valido oppure di un chip giornaliero a noleggio, il costo del noleggio e dell’acquisto è a carico del corridore.
Informazioni e condizioni sull’utilizzo dei chip sono pubblicate sul sito MySDAM all’indirizzo www.mysdam.it/info-chip.do
Nota Bene: Il mancato o non corretto utilizzo del chip comporterà il non inserimento nella classifica e la non attribuzione del tempo impiegato.
CHIP UTILIZZABILI:
• My SDAM A-CHIP personale (forma rotonda e colore verde) con una delle seguenti abilitazioni: Ciclismo e MTB 2016
• CHAMPIONCHIP YELLOW CHIP personale (forma rotonda e colore giallo)
• CHIP GIORNALIERO MYSDAM a noleggio NOTE
• Indicare il codice del chip personale sul modulo di iscrizione
• I chip e/o le relative abilitazioni sono acquistabili sul sito www.mysdam.it oppure presso il “Punto Chip” della gara
• Il chip giornaliero può essere noleggiato solo al Punto Chip della gara con il costo indicato dal sito MYSDAM e previo deposito di € 10,00. Il deposito, a meno del costo del noleggio, sarà reso alla restituzione del chip che deve essere effettuata al Punto Chip stesso entro 30 minuti dal termine della gara
• Prezzi e condizioni aggiornati relativi ai chip sono indicati nel sito MySDAM all’indirizzo
www.mysdam.it/info-chip.do
I Blue Chip e altri tipi di chip non espressamente indicati non sono utilizzabili

Milazzo: apre un centro ascolto, uno speciale spazio riservato alle donne vittime di violenza

“Una stanza tutta per sé”, uno speciale spazio d'ascolto riservato alle donne vittime di violenza, che potranno disporre di un ambiente protetto ed esclusivo, in cui denunciare nella massima riservatezza gli abusi subiti. 
Giorno 22 luglio 2016, la cerimonia d’inaugurazione di un’aula d’ascolto dedicata alle donne. presso la Stazione dei Carabinieri di Milazzo. 

L’iniziativa nasce dall’adesione del Club di Milazzo ad un Progetto nazionale Soroptimist, frutto di un protocollo d’intesa siglato tra il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e il Soroptimist International d’Italia. 
L’ambiente, progettato secondo le direttive di psicologi specializzati nel campo della violenza di genere, prevede uno spazio accogliente e confortevole, poco formale e con un angolo dedicato ai bambini, spesso vittime o testimoni di episodi di violenza. L’iniziativa ha incontrato l’entusiasmo e la disponibilità dei Carabinieri della Compagnia di Milazzo
Encomiabile iniziativa che ha permesso di trasformare un semplice ufficio in uno spazio dedicato all’audizione protetta.

venerdì 22 luglio 2016

UNPLI Sicilia




UNPLI SICILIA, ROCCA DI CERERE UNESCO GLOBAL GEOPARK E PARCO DELL’ETNA STUDIANO AZIONI ED INIZIATIVE COMUNI
L’avvio di collaborazioni e di progetti comuni, all’insegna di un rapporto sinergico. Questi i temi al centro dell’incontro che, lo scorso 20 luglio , ha visti seduti allo stesso tavolo il referente del “Rocca di Cerere Unesco Global Geopark”, Francesco Chiaramonte, la presidentessa del Parco dell’Etna, Marisa Mazzaglia ed il numero uno di Unpli Sicilia, Antonino La Spina. Il vertice, ospitato nella sede del Parco dell’Etna, è stato arricchito dalla partecipazione, in veste informale, del valutatore Unesco, Asier Hilario Orus che nei giorni scorsi, insieme alla collega Margaret Wood, ha condotto la missione di rivalidazione quadriennale del “Rocca di Cerere Unesco Global Geopark”, per la riconferma dello status di UGG.
Ruolo centrale in ogni tema trattato l’Etna che dal giugno 2013 è stato inserito dall’Unesco nell’elenco dei siti Patrimonio dell'Umanità.

UNPLI Sicilia
L'UNPLI (acronimo di “Unione nazionale Pro Loco d'Italia”) è un ente a carattere nazionale che coordina, offre assistenza e consulenza alle Pro Loco ad essa iscritte. La sede nazionale dell'UNPLI è a Ladispoli (Roma), mentre a livello regionale esistono vari Comitati, a loro volta suddivisi in Comitati provinciali.
Solo nella nostra Provincia conta numerosi affiliati, secondo un elenco pubblicato nel sito. 
Le Pro Loco - associazioni costituite da volontari i quali si attivano per la promozione e la valorizzazione del proprio territorio e del proprio paese grazie all'Unpli ottengono maggiori vantaggi sia in termini di idee e programmi.

Il termine deriva dal latino “ pro loco “ significa letteralmente “a favore del luogo”.

Le Pro Loco svolgono il proprio operato, sempre senza fini di lucro, nell’ambito di numerosi e variegati settori: da quello turistico a quello culturale, sociale, eno-gastronomico, di preservazione e recupero di beni architettonici, di risorse ambientale, di tradizioni popolari e di mestieri artigianali ( cultura immateriale), con il fine, unico ed esclusivo, di promuovere e valorizzare, come scritto sopra, il territorio di pertinenza. Talvolta gestisce anche un ufficio turistico.Non è infrequente che in un comune sia attiva più di una Pro loco, specialmente qualora il comune sia articolato in numerose frazioni e borgate con proprie peculiarità. In tutta Italia sono operanti più di seimila associazioni Pro Loco.
Nel corso dell’incontro Etneo “è stato stabilito un importante punto di contatto – dice il presidente di Unpli Sicilia, Antonino La Spina promotore dell’incontro – fra i due siti Unesco, dal quale posso nascere importanti percorsi condivisi”. La presidentessa del Parco dell’Etna, Marisa Mazzaglia ha espresso “massima disponibilità a fare rete con tutti i siti siciliani Unesco ed ovviamente anche con i Geopark che al momento in Sicilia sono due, ma che potrebbero anche incrementare…”. Soddisfazione manifestata anche dal referente del “Rocca di Cerere Unesco Global Geopark”, Francesco Chiaramonte “l’auspicio è quello di poter lavorare insieme allo sviluppo di progetti ed iniziative comuni, anche con il Parco delle Madonie, l’altro Unesco Global Geopark riconosciuto in Sicilia”.

Elenco delle Pro Loco L'UNPLI ( “Unione nazionale Pro Loco d'Italia”) in Provincia di Messina:

Sicilia ME Agatirno – Sant'Agata Militello
Sicilia ME Alcara li Fusi – Akaret
Sicilia ME Barcellona Pozzo di Gotto
Sicilia ME Capri Leone
Sicilia ME Castell'Umberto
Sicilia ME Castelmola
Sicilia ME Castroreale
Sicilia ME Ficarra
Sicilia ME Floresta
Sicilia ME Furci siculo
Sicilia ME Gaggi
Sicilia ME Ente Pro Loco "Giovannello da Itala", Comune di Itala
Sicilia ME Graniti
Sicilia ME Mistretta
Sicilia ME Montalbano Elicona
Sicilia ME Naso
Sicilia ME Nizza di Sicilia
Sicilia ME Novara di Sicilia
Sicilia ME Pace del Mela
Sicilia ME Patti
Sicilia ME Raccuja
Sicilia ME Roccalumera
Sicilia ME Rodì Milici
Sicilia ME San Giorgio – Gioiosa Marea
Sicilia ME San Marco D'Alunzio
Sicilia ME San Piero Patti
Sicilia ME San Teodoro
Sicilia ME San Teodoro – Acquedolci
Sicilia ME Santa Domenica Vittoria
Sicilia ME Santa Lucia del Mela
Sicilia ME Sant'Angelo di Brolo-Città dei Normanni
Sicilia ME Scaletta Zanclea
Sicilia ME Sinagra
Sicilia ME Spadafora
Sicilia ME Terme Vigliatore
Sicilia ME Torregrotta
Sicilia ME Torrenova
Sicilia ME Ucria
Sicilia ME Villafranca Tirrena

Odori molesti Pace del Mela

Odori molesti Pace del Mela



Comunicato Stampa
Nella giornata di ieri il centro cittadino di Pace del Mela é stato investito per oltre nove ore da un intenso e pungente odore di presunta origine industriale. Tale evento ha creato fastidio alla popolazione residente. 
Ho ricevuto tantissime telefonate di cittadini allarmati e preoccupati per la presenza di questi odori molesti. La gente si è dovuta rinchiudere nelle proprie abitazioni, nonostante il caldo torrido. L'odore che si avvertiva anche nella zona Pace Bassa aveva un'intensità elevata nei quartieri di Passo Vela, Bagnara e Malapezza.
Martedì e mercoledì lo stesso evento si è verificato nella frazione di Archi di San Filippo del Mela. 
Forse i cittadini della Valle del Mela sono considerati di serie Z? Da anni lamentiamo questi continui episodi, prontamente segnalati, ma alcune istituzioni non hanno intrapreso nessuna azione a tutela della salute pubblica. Questo comportamento è inspiegabile. 
Siamo stanchi di questo silenzio, la salute è prioritaria, non è più accettabile che i cittadini si debbano rinchiudere all’interno delle proprie abitazioni. La popolazione è spaventata, è stufa di subire questi continui attentanti alla salute pubblica.
L'evento è stato segnalato alle istituzioni nazionali, regionali e locali.

Angela Musumeci Bianchetti

giovedì 21 luglio 2016

"I Promessi Sposi" con la Compagnia teatrale "Tabula Rasa" , giovedì 28 e venerdì 29 Luglio alle ore 21 nell'Atrio del Carmine.




Comunicato stampa 
Rappresentazione dei "Promessi Sposi" da parte della Compagnia teatrale "Tabula Rasa" , che avverrà giovedì 28 e venerdì 29 Luglio alle ore 21 nell'Atrio del Carmine.


Fiore all'occhiello della stagione 2016 della Compagnia Teatrale milazzese "Tabula Rasa" sarà "I Promessi sposi", commedia brillante in due atti nell'adattamento di Andrea Lo Castro, che andrà in scena nelle serate di giovedì 28 e venerdì 29 Luglio alle ore 21 presso l'Atrio del Carmine.
Lo spettacolo teatrale ripropone l'opera manzoniana in chiave ironica, nell'ambientazione di un piccolo paese della Sicilia nella prima metà del 1600.
La commedia in due atti si avvale della sapiente regia di Giuseppe Pollicina e si dipana fra immancabili e divertenti siparietti tipici della recitazione guittesca, che fanno rinascere con una forza tutta nuova i personaggi del romanzo storico sotto le vesti perfettamente incalzanti dei siciliani dell'entroterra.
Un adattamento, quello del palermitano Lo Castro, che non risparmia al pubblico la comicità di inevitabili equivoci, colpi di scena e brillanti dialoghi.
La compagnia teatrale "Tabula Rasa" si è avvalsa inoltre della presentazione straordinaria del noto attore Gianfranco Jannuzzo, il famoso comico siciliano, che in un video ha tessuto le lodi della compagnia "Tabula Rasa" con la sua solita verve.
Sul palcoscenico si alterneranno i personaggi manzoniani interpretati da : Gaetano Andriolo, Giuseppe Cultrera, Agata Ragusi; Adriano Russo, Giacomo Lo Surdo, Stefano Impallomeni, Mery Crinò, Silvio Nastasi,Lidia Fiumara, Giusy Mirabile, Mario Lanza, Raffaele Trimboli, Antonio Sergente, Antonio Currò.
Da ascoltare con attenzione le canzoni scritte per l'occasione e cantate da Licia Rotina su musica di Orazio Carnazzo.
Costumi e trucco di Angela e Antonietta Salmeri. Le scenografie sono state curate da Valeria Italiano e Melina Crisafulli ci sorprenderanno. Il service è realizzato da Davide Bisazza; la fotografia è della web-editor Lorena Sottile.
Abbiamo gà detto della regia ad opera di Giuseppe Pollicina ,che è garanzia di successo. A questo punto non ci resta che augurarvi una piacevole serata con "I Promessi Sposi" della Compagnia "TabulaRasa".
Attilio Andriolo




Castello di Milazzo, 4^ La Notte Rosa 2016



Venerdì 22 Luglio, alle ore 20.00, presso il Castello di Milazzo, si terrà La Notte Rosa 2016, l’evento di ampio respiro culturale, giunto ormai alla sua quarta edizione, promosso e organizzato dall’Associazione Culturale Athenaeum di Milazzo, dedicato alla diffusione di un messaggio sociale, quale il contrasto alla violenza di genere, attraverso l’esaltazione artistica del tema femminile.

Questa quarta edizione si arricchisce con l’idea di celebrare la figura della c.d. “Fimmina”, intesa come donna del sud, tra i vecchi retaggi culturali del meridione, che portano spesso a maltrattamenti fisici e psicologici, e la volontà di andare oltre tale forma di bigottismo. In sostanza, La Notte Rosa 2016 vuole esprimere il senso della “fimmina”, il bello e il brutto dell’essere donna del sud.

L’evento verrà inaugurato alle ore 20.00, di fronte al portale di ingresso del Duomo Antico, dalla rassegna di interviste dal titolo “Living Donna”: momenti di confronto tra varie personalità femminili, figure professionali e rappresentanti istituzionali su diverse sfaccettature del “pianeta donna”. 

“Fimmina in Music” è il titolo del momento di intrattenimento musicale che avrà luogo sul palco antistante l’ex Monastero delle Benedettine; mentre “Fimmina in the Moonlight” sarà lo spazio dedicato alla danza, al teatro e alla moda all’interno del Mastio Svevo. 

All’interno delle stanze degli edifici della cittadella: saranno allestite mostre collettive e singole di fotografia e di pittura; saranno presenti spazi dedicati alla promozione dell’associazionismo e del volontariato di genere; si troveranno angoli destinati all’estetica ma anche alla prevenzione di malattie che colpiscono maggiormente le donne; sarà possibile ammirare istallazioni curate da artiste provenienti da tutta la provincia.

Constatato l’enorme successo in termini numerici (circa 8.000 presenze ogni anno) e l’unicità di un evento simile in Sicilia (una notte di arte e cultura all’interno di un castello dedicata al tema femminile), il piano più ambizioso è quello di creare un rendez-vous annuale dell’estate milazzese e di tutta la provincia di Messina, che metta in moto un’efficiente macchina del turismo in grado di creare offerta appetibile di cultura, di arte, di svago e intrattenimento.

martedì 19 luglio 2016

Mare Festival Salina - Premio Troisi 2016 a Milazzo e a Gigliopoli





Mare Festival Salina - Premio Troisi 2016 a Milazzo e a Gigliopoli per una rapidissima visita d'eccezione. Parlando ai bambini spensierati della Città, Massimo Dapporto ha ricordato di aver interpretato Giovanni Falcone e di aver sempre sognato un luogo come questo, scoprendo oggi che esiste già. L'attore è rimasto a guardare le prove dello spettacolo per la Notte Arcobaleno 2016 che si terrà il 27 agosto, offrendo un rapidissimo scatto con tutto il popolo gigliopolano. 
Questa sera in Marina Garibaldi a Milazzo, il debutto del Festival anteprima a Milazzo della V edizione del MareFestival – Premio Troisi che si svolgerà sull’isola di Salina da mercoledì 20 a domenica 24. Martedì 19 luglio, infatti, si terrà una corposa anteprima con una serata di gala in Marina Garibaldi con numerosi ospiti e sfilate tutte all’insegna del cinema, musica e moda.
Nell’occasione sarà proiettato il video, girato dal regista messinese Antonio Grasso, della consegna del premio “MareFestival” in ricorso di Massimo Troisi, a Maurizio Costanzo per la lunga carriera giornalistica, l'intensa attività teatrale e per aver ideato il talk show in Italia. Consegna che è avvenuta nei giorni scorsi a Roma. La giornata milazzese comincerà stasera , martedì 19 alle ore 9.30 con una conferenza stampa a bordo di una nave TarNav, ormeggiata nel porto di Milazzo, per proseguire alle 11.30 all'Eolian Milazzo Hotel con un CineCocktail a cura della giornalista Claudia Catalli, che intervisterà l'attrice e imitatrice Gabriella Germani;
ore 21.30, show di cinema, musica, moda e comicità in Marina Garibaldi. Lo spettacolo, presentato da Cavaleri con Nadia La Malfa e Marika Micalizzi, inizierà con un talk show dedicato ai David di Donatello degli anni d'oro della Rassegna cinematografica di Messina e Taormina,Pierpaolo Ruello incontrerà Sandra Milo, lo storico del cinema Nino Genovese, il regista Leonardo Celi (figlio del celebre attore Adolfo Celi per un omaggio al pare a 30 anni dalla scomparsa) e l'attore Maurizio Marchetti; momento clou con Gabriella Germani che sta preparando un medley di imitazioni di "donne dello spettacolo" e "della politica", a cominciare da Virginia Raggi con testi nuovi di satira politica curati dallo stesso autore di Maurizio Crozza; il comico caratterista Gennaro Calabrese, che farà una carrellata di imitazioni di personaggi famosi; gli artisti Gianluca Rando e Carla Andaloro; alla Milo e alla Germani sarà consegnato il Premio Troisi; a Dapporto 
Grazie a Massimo Dapporto. Qui un altro sogno si è appena realizzato ...

Martedì 19 anteprima a Milazzo del MareFestival 2016



Salina: la V edizione del Mare Festival dal 20 al 24 luglio


Il direttore artistico Massimiliano Cavaleri ha illustrato le novità della V edizione basata su cinema, musica e moda. Tra gli ospiti Ezio Greggio, Enzo Decaro, Massimo Dapporto, Gabriella Germani, Roberto Andò, Sandra Milo. La madrina è Maria Grazia Cucinotta
Ezio Greggio, Enzo Decaro, Massimo Dapporto, Roberto Andò, Gabriella Germani, Sandra Milo e la madrina Maria Grazia Cucinotta tra gli ospiti di MareFestival – Premio Troisi che aprirà martedì 19 luglio a Milazzo per proseguire a Salina da mercoledì 20 a domenica 24. Si è tenuta ieri alla Marina del Nettuno la conferenza stampa di presentazione del programma curato dal direttore artistico Massimiliano Cavaleri che ha illustrato le novità della V edizione. Cinema, musica, moda per una seigiorni di appuntamenti: nella prima giornata milazzese una retrospettiva curata dallo storico Nino Genovese sui David di Donatello degli anni ’70,

domenica 17 luglio 2016

Da lunedì operativo l’Ecopunto nei locali del Centro Mercantile Sicilia.

L'Ecopunto il negozio che acquista immondizia


Vendere rifiuti? Da oggi a Milazzo si può. 

Da lunedì 18 luglio 201sarà operativo l’Ecopunto presso nei locali del Centro Mercantile Sicilia
E’ stata sottoscritta la convenzione – che avrà la durata di cinque anni – tra il Comune e la società F. R. Metals di Milazzo per l’attivazione sul territorio comunale della struttura di raccolta dei rifiuti. 

Il “Punto ecologico Milazzo” si trova a Ciantro all’interno del Centro Mercantile Sicilia – capannone A5 – ed è una sorta di “negozio” operativo che  riceverà i materiali differenziati dai cittadini in cambio di premialità (tipo buoni sconto da ottenere tramite punteggio, o piccoli prodotti in omaggio). In tale ottica i gestori assegneranno a ciascuna famiglia che andrà a conferire i rifiuti preventivamente differenziati una Card dove raccogliere i punti per chilogrammo di prodotto smaltito per poi ottenere i premi previsti. 
Un'idea innovativa per Milazzo, che darà la possibilità di trarre senza dubbio dei vantaggi.  
Purtroppo, resta non chiara  l'opportunità  per gli utenti di recuperare i costi della Tarsu, che incentiverebbe  la popolazione alla raccolta differenziata, visto che – nonostante le varie campagne informative – resta bassa la percentuale dei cittadini che hanno adottato tale pratica. 

La ditta ha già avviato la campagna di pubblicizzazione con lo slogan “La penisola ecologica, guadagna differenziando” e consegnato ai cittadini una guida per la differenziazione dei rifiuti. Nell’ecopunto – che sarà aperto dal lunedi al venerdi dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16 – potranno essere conferiti carta, cartone, elettrodomestici, materiali ferrosi e plastica.

«Questa struttura – ha sottolineato il sindaco Formica – vuole essere un primo simbolo di cambiamento. Un luogo ove promuovere iniziative atte a favorire l’implementazione di un sistema organizzato per ridurre la quantità dei rifiuti prodotti ed attuare il miglioramento della gestione dei rifiuti limitando così il ricorso allo smaltimento in discarica e quindi i notevoli costi che gravano poi sulle tasche dei cittadini». 


Forza Italia Giovani si riunisce a Taormina per discutere del futuro del centrodestra, presenti rappresentanti di Milazzo




Santi Cautela 
comunicato 
Giovani Forza Italia
Taormina ospita il coordinamento provinciale: "Siamo il gruppo giovanile più grande della Sicilia"

Si é svolto sabato  il terzo coordinamento di Forza Italia Giovani per la provincia di Messina nei locali del Bar Mocambo di Taormina. 
"Dopo l'ok di Renzi al G7 a Taormina, abbiamo pensato bene di fare un sopralluogo nella città e valutare bene le esigenze reali dei cittadini e dei giovani. Un intero comprensorio che necessita di attenzione ma che è anche un esempio positivo di accoglienza turistica." 
Ha dichiarato Federico Raineri, coordinatore provinciale del movimento che insieme a Maria Fernanda Gervasi, coordinatrice cittadina per Messina, ha sollevato la questione giovanile.
"Dobbiamo tornare protagonisti senza perdere il contatto con la gente. Il riferimento per l'area di centrodestra siamo noi, tutti giovani amministratori, chi impegnato nell'associazionismo chi nel sindacalismo studentesco. Siamo una comunità fatta di passione e voglia di cambiamento" 
ha continuato Raineri che prima di concludere ha lanciato il secondo appuntamento del corso di formazione politica dal titolo "Evoluzione dei partiti" tenuto dal Dott. Santi Cautela e dal dottor Salvatore Bucolo già Sindaco di Mazzarrà
Sant'Andrea. Dopo il corso di formazione si è proceduto alla formalizzazione di nuove nomine sul territorio che si aggiungono ai circoli già presenti su tutta la provincia messinese, arrivando a un totale di 20 sezioni.
"Siamo il gruppo giovanile più importante della provincia di Messina e uno dei più strutturati dell'intera Sicilia"

Invio eseguito dallo smartphone BlackBerry 10.

Ufficio Stampa 
Giovani Forza Italia 
Coordinamento Provinciale

sabato 16 luglio 2016

Promessi Sposi 28 – 29 luglio alle 21:00 Atrio Del Carmine Milazzo a cura di Tabula Rasa



I nostri Promessi Sposi hanno qualcosa di diverso rispetto a quelli del grande Alessandro Manzoni.
Nel rispetto della trama, ci siamo divertiti a giocare con il testo riscritto da Lo Castro, inserendo delle canzoni composte apposta per l’occasione e cantate dal vivo da una narratrice fuori dal tempo, che attraversa la storia facendo risaltare i punti salienti e interagendo, a volte, con alcuni dei personaggi.
La scelta narrativa e stilistica è stata giocata sia per i costumi che per la scenografia su dei colori che secondo il nostro modo di vedere ben si adattano all’epoca.
L’ironia è stata la linea guida, quell’ironia scevra dalle facili volgarità, che a volte purtroppo il teatro popolare propone.
Abbiamo insomma giocato per far conoscere e riscoprire in maniera simpatica uno dei testi sacri della letteratura italiana. E spero ci perdonerete se abbiamo costretto ad un trasferimento in Sicilia tutti i personaggi della nostra storia.
Mettete insieme dei Bravi non molto bravi e aggiungete anche dei Bravini, una Perpetua sorda, un Don Rodrigo appassionato di polvere, un prete poco coraggioso, un ragazzo di campagna fidanzato con una ragazza non proprio serissima, una suocera che ha vinto mille battaglie, un frate colto, un avvocato all’aperto, un boss senza nome di origini incerte e una suora che morde, aggiungete dei musicisti che vi aiuteranno a capire questo bailamme ed avrete i nostri promessi sposi fatti in casa.
Questa la trama con qualche piccolo ritocco.
La vicenda è ambientata in Sicilia, da qualche parte, tra il 1628 e il 1630. I protagonisti sono Renzo Tramaglino detto Renzino e Lucia Mondella detta Lucietta, due giovani che vivono in un paesino non identificato.
Tutto è ormai pronto per il matrimonio tra Renzino e Lucietta, deve essere solo fissata l’ora in cui svolgere la funzione religiosa. Don Abbondio, il curato del paese incaricato di celebrare il matrimonio, durante la sua solita passeggiata serale viene però minacciato da due bravi di don Rodrigo affinché non sposi i due giovani. Il prepotente Don Rodrigo di origini Spagnolo-Catanesi si è infatti invaghito di Lucietta per un motivo che vi spiegherà lei stessa. Spaventatissimo, il religioso cede subito alle minacce ed imbastisce delle scuse, approfittando dell’ignoranza di Renzino, per prendere tempo e rinviare il matrimonio. Il giovane però capisce che c’è qualcosa di misterioso nelle scuse del curato e lo costringe a rivelare la verità.
Renzino, saputo dell’interferenza di Don Rodrigo, si consulta con Lucietta e con la madre di lei, Agnese. La donna lo convince a chiedere consiglio ad un avvocato sui generis che ha uno studio legale molto particolare, un certo Don Basilio, noto per essere al servizio dei più deboli, detto Sbrogghia Matassi, che però fraintende il giovane, si dice disposto ad aiutarlo fintanto che lo crede un bravo ma poi, saputa la verità e sentito il nome di Don Rodrigo, non esita a cacciarlo in malo modo.
I tre personaggi si rivolgono successivamente a Fra Cristoforo, loro “padre spirituale”, un frate cappuccino del convento. Fra Cristoforo decide di affrontare don Rodrigo pubblicamente e il signorotto accoglie con malumore il frate, tra i due inizia una contesa verbale ed il religioso non riesce a far desistere il tiranno dal suo intento.
Nel frattempo Agnese propone ai due promessi sposi di tentare la strada del matrimonio a sorpresa: pronunciare davanti al curato le frasi rituali alla presenza di due testimoni, rende comunque valido il matrimonio anche se contro la volontà del religioso. 
Lucietta accetta a malincuore di prendere parte all’inganno. Contemporaneamente don Rodrigo organizza il rapimento di Lucietta con i suoi fidati bravi.
Entrambi gli inganni si risolvono in un insuccesso: Don Abbondio riesce a sfuggire alla trappola organizzata da Renzino ed Agnese, i bravi irrompono nella casa delle due donne ma la trovano ovviamente disabitata.
Padre Cristoforo ha già organizzato tutto per allontanare Renzino e Lucietta, così da prendere tempo e cercare di rimettere in ordine la situazione. I due giovani fuggono insieme ad Agnese e come da indicazioni del religioso, Renzino prosegue la sua fuga verso Catania con una lettera indirizzata al padre del convento dei cappuccini della città. Le due donne proseguono invece il loro viaggio verso il convento di Monza per chiedere e protezione a Gertrude, la monaca di Monza, una potente religiosa costretta dalla famiglia a prendere l’abito ma che non aveva mai accettato il rigore del convento ed anzi aveva avuto una relazione segreta con un signorotto senza scrupoli.
Per sapere come finisce… vi aspettiamo a teatro.

martedì 12 luglio 2016

Verso la finalissima, Scibilia e la Osa Production volano a Catania




Pienamente confermato in questo tour di Sicilia il prestigioso titolo di “Reuccio dello show” all’anchorman messinese Nuccio Scibilia ineguagliabile conduttore del tour regionale promosso dalla Osa Production Z/6 Sud Italia diretta impeccabilmente da Nancy La Greca. Come nelle altre province, anche il tour catanese, risultante super vincente presenta una potente scuderia canora di 20 elementi degna di una ottima finale frutto dell’operato del direttore artistico Osa Production di zona Gianmarco Cucè con i vertici della direzione generale attraverso la perfetta selezione svoltasi durante le 10 serate ben articolate in tre fasi di cui: le prime tre tappe della prima fase con gli show d’avvio della “Reception pass”, le quattro tappe di “Preselection artistica provinciale” della 2° fase e le altre tre tappe della terz’ultima fase conclusiva, semifinale, finale e gran galà di premiazione o dopofestival. Saranno 16 talentuosi cantanti catanesi più due di ripescaggio avvalorati da valenti motivazioni a confrontarsi e a contendersi le migliori posizioni nella finale provinciale dalla quale uscirà il vincente podio catanese costituito dai campioni provinciali Osa Production che avranno l’onore e l’onere di rappresentare la propria provincia di Catania al tradizionale e tanto ambito tour della “Passerelle canora dei tre mari di Sicilia” attraverso l’agguerrito confronto con i finalisti delle altre otto province nella prestigiosa finale regionale che consegnerà i 9 superfinalisti regionali, già campioni provinciali di cui a fine edizione 2016 si conoscerà il nome del supercampione regionale degli oltre 100 concorrenti accettati al concorso itinerante.

lunedì 11 luglio 2016

2^ SAGRA DEL TOTANO


CONCORSO FOTOGRAFICO MOMENTI D'ESTATE Concorso Estate 2016 V edizione:



CONCORSO FOTOGRAFICO MOMENTI D'ESTATE
Concorso Estate 2016 V edizione:

L'estate porta con se istanti magici che potete racchiudere in un solo unico scatto.
"L' Accademia Cube Art vi invita a partecipare numerosi con le vostre immagini che meglio rappresentano l' atmosfera di questa fantastica stagione estiva.

REGOLAMENTO
Presentazione delle opere entro il 15 settembre 2016 . Le opere dovranno essere inviate a 
accademiacubeart@gmail.com
Eventuali proroghe di scadenza verranno pubblicate sul portale. 
Le opere devono esser presentate in formato digitale JPEG con una dimensione non inferiore ai 400 pixel. 
La partecipazione è aperta a chiunque.
Ogni partecipante può presentare un numero massimo di 3 opere e dovrà indicare per ciascuna di esse il titolo e deve essere scattata nel corrente anno.
La partecipazione al concorso è TOTALAMENTE GRATUITA. 
Il vincitore del concorso potrà partecipare di diritto alla prossima mostra fotografica dell'Accademia Cube Art. La sua opera sarà pubblicata nella pagina principale del sito con la presentazione dell'autore della stessa. 
Tutte le opere saranno pubblicate nella sezione concorsi.
Ogni autore è responsabile del contenuto delle immagini inviate e solleva pertanto l'accademia cube art da ogni eventuale conseguenza inclusa la richiesta di danni morali e materiali.
L’invio di immagini da parte del partecipante al concorso fotografico presuppone che lo stesso sia in possesso del copyright relativo alle stesse.
In base a quanto sopra, L'accademia cube art non può essere pertanto ritenuta responsabile di controversie relative alla paternità delle immagini o di qualunque altra conseguenza legata alle immagini oggetto del concorso fotografico. 
Il giudizio della giuria composta dal direttivo dell'Accademia cube art(ed eventuali esterni nominati dall'Accademia ) è inappellabile
I dati personali indispensabili per l' invio immagini verranno trattati secondo legge sulla privacy.
Le opere presentate dovranno essere esenti da manipolazione digitale (ad esclusione di opere di ritaglio e/o lieve modifica di parametri quali contrasto, luminosità, ecc…)
La partecipazione al concorso fotografico implica la piena accettazione del presente regolamento.

venerdì 8 luglio 2016

Il cammino delle emozioni ” mercoledì 6 luglio 2016 a Capo Milazzo (ME).

Pippo Geraci

Il cammino delle emozioni ” mercoledì 6 luglio 2016 a Capo Milazzo (ME).
“TREKKING A CAPO MILAZZO” - Paesaggi e sentieri da sentire perché la terra accarezzata dai nostri scarponi non resti mai muta .
L'associazione AMA CAMMINARE IN SINTONIA ha organizzato la camminata “Trekking a Capo Milazzo” che si è svolta mercoledì 6 luglio 2016.
Il ritrovo, alle 18.40 (partenza ore 19,00),  a Capo Milazzo.
Il percorso, di circa 5 km, conduce alla "piscina di Venere", in uno scenario di incomparabile bellezza, sospeso tra cielo e mare, nel cuore del promontorio milazzese, in un panorama mozzafiato che conduce lo sguardo ad abbracciare il golfo di Patti e le isole Eolie , dando vita ad emozioni indimenticabili.

-Walking leader : Pippo Geraci e Fabio Berti
- ( Difficoltà del percorso : T = Turistico / E = Escursionisti -.
N. B. : Muniti di calzature ed equipaggiamento adeguato.
-Per informazioni: Marialuisa tel.3207231597
Gruppo pronto a partire

Ci si incammina...

da qui, panorama stupendo

In nostro Fabio...bravo cicerone!

ed ecco la meta... la piscina di Venere

risalire è un po' più pesante...

Fabio spiega...

il tramonto...

ora si scende...

Un po' di ...vedute, in questo cammino!