mercoledì 28 settembre 2016

UNIME - BANDO ATTIVITÀ DI TUTORATO: 114 ASSEGNI PER STUDENTI MERITEVOLI

E’ stato pubblicato il bando per il conferimento di N. 114 assegni per l'incentivazione delle attività di tutorato, didattico-integrative, propedeutiche e di recupero, aperta agli studenti meritevoli regolarmente iscritti ai corsi di dottorato, corsi di laurea specialistica/magistrale o almeno al quarto anno di un corso di laurea magistrale a ciclo unico dell'Università di Messina, da svolgere nell'anno accademico 2015/2016 (dal 10 ottobre al 25 novembre 2016), per l'assolvimento delle attività di tutorato informativo e tutorato specialistico-didattico presso Dipartimenti, Strutture Dipartimentali di Raccordo e Centri di Ateneo.
Le attività istituzionali di Tutorato degli studenti universitari si articolano in Tutorato informativo che garantisce un servizio d’informazione sull'organizzazione della didattica, sugli adempimenti amministrativi relativi alla carriera studentesca, sui diversi aspetti della vita universitaria e Tutorato Specialistico e Didattico, inteso come servizio integrativo delle attività didattiche in aree disciplinari nelle quali si registrano particolari esigenze di sostegno delle attività formative erogate (corsi, esercitazioni, seminari, laboratori), nonché servizio di supporto ai fini dell’orientamento. Gli studenti iscritti ai corsi di laurea magistrale avranno la possibilità di presentare domanda per un contratto di tutorato, retribuito 10 euro l'ora.
Le domande dovranno pervenire, entro e non oltre le ore 12:00 del 5 ottobre 2016.
I dettagli del bando si possono visionale al seguente indirizzo:



Padre Paolino lascia la Parrocchia di San Papino per un nuovo incarico "Buona gente di Milazzo, il vento mi spinge a lasciarvi.Sì, tornerò con la marea,





Milazzo 25 settembre 2016

Carissimi vi faccio dono del testo dei miei saluti fatti domenica scorsa:
Addio miei amati milazzesi
Buona gente di Milazzo, il vento mi spinge a lasciarvi.
Ho meno fretta del vento, ma pure devo andare.
Per noi erranti, sempre in cerca della via più solitaria, nessun giorno comincia dove un altro finisce; e nessun'alba ci trova dove un tramonto ci ha lasciato.
Anche quando la terra sta dormendo, viaggiamo.
Noi siamo i semi d'una pianta tenace, e quando siamo maturi e il cuore è al colmo, siamo affidati al vento e seminati.
Furono brevi i miei giorni in mezzo a voi, e ancor più brevi le parole
che ho detto.
Ma se nelle vostre orecchie la mia voce svanisse, ed il mio amore dileguasse nella vostra memoria, allora io tornerò;
E con un cuore più ricco e labbra più obbedienti allo spirito vi parlerò ancora.
Sì, tornerò con la marea,
E sebbene la morte possa nascondermi, e il più grande silenzio avvilupparmi, cercherò ancora la vostra comprensione.
Né cercherò inutilmente.
Se ciò che ho detto è verità, essa dovrà rivelarsi con voce più chiara, e con parole più affini ai vostri pensieri.
Io parto con il vento, buona gente di Milazzo, non affondo nel nulla;
E se oggi non è l'adempimento dei vostri bisogni e del mio amore, sia questa una promessa per un altro giorno.
Nell'uomo mutano i bisogni, non l'amore, né il desiderio che l'amore li soddisfi.
Sappiate, tuttavia, che dal grande silenzio io tornerò.
La nebbia che all'alba s'allontana, lasciando i campi coperti di rugiada, si solleva e s'addensa in una nuvola per poi cadere in pioggia.
Non sono stato diverso dalla nebbia.
Nella quiete notturna ho percorso le strade e il mio spirito è entrato dentro le vostre case,
E i vostri battiti del cuore furono nel mio cuore, ed i vostri respiri sul mio volto, e tutti vi ho conosciuti.
Ho conosciuto le vostre gioie e i vostri dolori, e i vostri sogni nel sonno sono stati miei sogni.
E fui spesso tra voi come un lago fra i monti.
Specchiai le vostre cime e i curvi pendii, e le mobili greggi dei vostri pensieri e desideri.
E al mio silenzio, come ruscelli giungevano le risa dei vostri bambini, e come fiumi le ardenti brame dei giovani.
E quando raggiunsero la mia profondità, quei ruscelli e quei fiumi non cessarono più di cantare.
Milazzo 18 settembre 2016
Con affetto vostro Paolino

Mercatino di Natale: riparte la macchina organizzativa del Mercatino di Natale e Capodanno - Milazzo 2016 /2017



                                                                                               

Riparte la macchina organizzativa del Mercatino di Natale e Capodanno Milazzo 2016 /2017


Dopo l”edizione 2015/2016 che si è conclusa con numeri importanti e soprattutto un pubblico entusiasta per location e qualità degli espositori


Mercatino di Natale 2016, pubblicato Avviso pubblico


L'Amministrazione del Comune di Milazzo intende avviare l'edizione 2016 del Mercatino di Natale istituzionalizzato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 15 del 05/11/2013 con la quale è stato anche approvato il relativo Regolamento.

Le zone individuate, per lo svolgimento dell'evento sono: Piazza Perdichizzi , Piazza Duomo, via Giacomo Medici, atrio del Carmine, Marina Garibaldi compresa area demaniale ed è facoltà del gestore utilizzarne una sola di esse, a scelta, oppure entrambi contemporaneamente. 

Le Ditte interessate alla gestione della fase organizzativa e logistica del Mercatino di Natale 2016 sono invitate a inoltrare richiesta, ESCLUSIVAMENTE PER VIA TELEMATICA con posta certificata e firma digitale all'indirizzo: suap@pec.comune.milazzo.me.it entro il 14 ottobre 2016, sull'apposita modulistica scaricabile dal sito del Comune di Milazzo.
















Milazzo - presentazione del libro "Gli anni al contrario" della scrittrice siciliana Nadia Terranova a cura dell'A.C Teseo




L'Associazione culturale"Teseo" è lieta di invitarvi alla presentazione del libro "Gli anni al contrario" della scrittrice siciliana Nadia Terranova, che si terrà presso l'Aula Magna dell'Istituto tecnico commerciale "Leonardo Da Vinci"di Milazzo, giorno 19 ottobre alle ore 17.
La scrittrice Nadia Terranova è nata a Messina nel 1978 e vive a Roma. Ha pubblicato cinque libri per ragazzi tra cui Bruno il bambino che imparò a volare (Orecchio acerbo, 2012, illustrazioni di Ofra Amit, premio Napoli, premio Laura Orvieto), dedicato alla vita dello scrittore ebreo polacco Bruno Schulz, e Le nuvole per terra (Einaudi Ragazzi, 2015), un racconto di formazione sentimentale per preadolescenti e genitori. Ha esordito nel romanzo nel 2015 con Gli anni al contrario, storia d'amore di due ragazzi tra il 1977 e il 1989, definito da Roberto Saviano uno dei libri del 2015 e vincitore dei premi Bagutta Opera Prima, Brancati, Fiesole, Grotte della Gurfa.

martedì 27 settembre 2016

Associazione folklorica "Città di Milazzo" ad Italia e Regioni - festa del folklore d'Italia - Ravenna 2016 ....




Gruppo Città di Milazzo 

A Ravenna il FOLKLORE D’ITALIA 

Cala il sipario su ITALIA E REGIONI 2016 , rassegna di Gruppi Folclorici italiani e stranieri 2016 svoltasi a Ravenna ,dal 22/25 settembre 2016 

Rimane il ricordo di una bellissima manifestazione e la soddisfazione anche per il Gruppo Città di Milazzo 

Tre giorni di emozioni, vissuti nella magia dell bellissimo Teatro Dante Alighieri. di Ravenna (teatro che venne realizzato dall'amministrazione Comunale nel 1838 individuando presso la piazzetta degli Svizzeri il luogo ideale per la costruzione della nuova struttura, la cui progettazione fu affidata ai veneziani Tommaso e Giovan Battista Meduna, già restauratori del Gran Teatro La Fenice di Venezia.) 
Il Teatro Alighieri, oggi sede della stagione di prosa diretta e organizzata da Ravenna Teatro, in questi quattro fantastici giorni del Folclore si è trasformato d'incanto di fantasmagorici colori dei gruppi, con i suoi accesa suoni, luci e colori. esaltando certe finezze, certe soavità di armonie espressive. 
La gente del Folklore , con canti e balli, è un popolo in cammino sulla via del bene comune.una grande famiglia che, da sempre, si nutre di valori, che alimentano cuori e menti e fanno dell’uomo la più splendida tra le creature. 
Le Associazione del settore, impegnati in un intensa ricerca e documentazione sul campo, diventano custodi e divulgatori, ognuna nella propria realtà locale.
Una riscoperta di balli tradizionali popolari, spesso ancora sconosciuti, che avviene in ogni parte d'Italia destinata ad arricchire il repertorio dei gruppi folklorici. 
Una ricerca che, comprende anche l’abbigliamento e gli ornamenti tradizionali , sui quali da tempo è apparsa una vasta letteratura, che caratterizza , sul piano visivo e simbolico, l’identità delle comunità , nella misura in cui ciascuna ha il suo cosiddetto “costume tradizionale”, utilizzato ancora oggi soprattutto in occasioni festive: sagre, feste patronali, matrimoni, ecc.. 
Un’identità culturale intesa non come un dato statico, ma come un processo, come una realtà dinamica in continuo movimento, oltre che come una rappresentazione collettiva definita e stabilita tra i componenti di una cultura e tra questi ed altri che costituiscono il mondo esterno e che appartengono ad altre culture e con i quali si confrontano.

Torna La Mela di AISM: l’1, il 2 e il 4 ottobre in 5000 piazze italiane



LA MELA DI AISM

Torna La Mela di AISM: l’1, il 2 e il 4 ottobre in 5000 piazze italiane

10.000 volontari ti aspettano in 5.000 piazze italiane. Con un contributo minimo di 9 euro anche tu puoi aiutare la ricerca sulla sclerosi multipla! Scopri la piazza più vicina a te
I fondi raccolti con ” La Mela di AISM” andranno a sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla e a far vivere tutti i Programmi di AISM a supporto dei giovani con SM: sportelli informativi e di orientamento, convegni sul territorio, prodotti editoriali pensati per rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella loro vita quotidiana, sanitaria, sociale e lavorativa e un blog - www.giovanioltrelasm.it - dove tutti possono riconoscersi e “sentirsi a casa”.

2° anniversario incendio raffineria di Milazzo -


comunicato stampa 


Nel 2° anniversario incendio raffineria di Milazzo - giorno  27 settembre 2016 alle ore 18.00 presso la Piazza Madonna della Catena di Archi, un incontro pubblico per non dimenticare e per chiedere risanamento e sicurezza


A due anni dall'incendio della Raffineria di Milazzo che ha creato panico e pericolo per la popolazione residente, il Sac. Giuseppe Trifirò, le Associazioni ambientaliste ed i Comitati del Comprensorio della Valle del Mela organizzano, domani, 27 settembre 2016 alle ore 18.00 presso la Piazza Madonna della Catena di Archi, un incontro pubblico per non dimenticare e per chiedere risanamento e sicurezza.

Sono stati inviati gli Amministratori comunali del territorio e tutte le Istituzioni.
Al termine dell’incontro verrà celebrata la Santa Messa.

Dopo l’incendio sono state fatte tante promesse, ma le istituzioni non hanno messo in atto alcuna azione per risanare e prevenire eventuali disastri. Chiederemo con forza e determinazione l’immediato risanamento per evitare che la Valle del Mela, dopo essere stata violentata e sfregiata, continui ad essere la valle dell’incubo e della morte!
___________________________________

Salone parrocchiale di Archi, per affrontare i seguenti punti:
- Incendio Raffineria di Milazzo 27 settembre 2014
- Inceneritore Archi Centrale Edipower A2A
- Centralina di monitoraggio dei cittadini
- Problemi ambientali e sanitari
Confidando nella Vs. presenza si porgono Cordiali Saluti

Per informazioni ed eventuali comunicazioni:
Sac. Trifirò 3496441577
Peppe Maimone Ass. ADASC 3473332444
Sac. Giuseppe Trifirò
A nome delle Associazioni


lunedì 26 settembre 2016

Milazzo Borgo : Commedia brillante "Vaju mi 'ngagghiu e 'rristai 'ngagghiatu", (Vado ad inguaiare e resto inguaiato) a cura CS La Zagara


Milazzo Borgo 

Festeggiamenti Centenario della Sacra Effige di Nostra Signora del S. Rosario (1916 - 2016) 
In occasione dei festeggiamenti in occasione del Centenario della Sacra Effige di Nostra Signora del S. Rosario (1916 - 2016) 
la Compagnia Teatrale "La Zagara "di Terme Vigliatore metterà in scena la commedia brillante "Vaju mi 'ngagghiu e 'rristai 'ngagghiatu", (Vado ad inguaiare e resto inguaiato) 
Lo spettacolo si svolgerà nella splendida cornice dell'atrio Maria SS del Rosario al Borgo di Milazzo. Ingresso gratuito. #Milazzo #Borgo
Apertura dei festeggiamenti del centenario della Mamma del Rosario, inizieremo 


sabato 24 settembre 2016, con il  seguente programma: 
ore 18 Recita del Rosario 

ore 18,30 S. Messa solenne 
al termine nel Chiostro del Rosario taglio della torta ;
subito dopo spettacolo musicale di poesie e canti tradizionali siciliani in compagnia della Corale "Aura Vocis", con la partecipazione straodinaria dei "Coppola nera"... 


 Compagnia Teatrale "La Zagara "di Terme Vigliatore
Sabato 1 ottobre 2016 ore 21, oo 

Commedia brillante "Vaju mi 'ngagghiu e 'rristai 'ngagghiatu", (Vado ad inguaiare e resto inguaiato) a cura della Compagnia Teatrale "La Zagara "di Terme Vigliatore;

giorno 2 ottobre 2016 alle ore 18:30 
nel Chiostro adiacente la Chiesa del Rosario ( ai piedi della scalinata del castello di Milazzo).

I cori che parteciperanno sono:
- Coro C. Monteverdi di Mistretta
- Coro Jonia di Giarre
- Coro Note Colorate di Messina 
- Corale Polifonica "G. P. Da Palestrina" di Messina
- Coro "Nostra Signora del Santo Rosario" di Milazzo ( organizzatore) 
VI ASPETTIAMO NUMEROSI


IL RISANAMENTO DELLA VALLE DEL MELA NON SI DIMENTICA! Martedì 27 Settembre, ore 18, di fronte alla chiesetta di Archi





INCONTRO PUBBLICO 

A 2 anni dall'incendio alla RAM, facciamo il punto della situazione 

IL RISANAMENTO DELLA VALLE DEL MELA NON SI DIMENTICA! 

Martedì 27 Settembre, ore 18, di fronte alla chiesetta di Archi 

Nella ricorrenza del 2° anniversario dell'incendio della raffineria di Milazzo, martedì 27 settembre 2016 alle ore 18.00 si terrà un incontro presso la piazza Madonna della Catena di Archi. "per non dimenticare e per chiedere sicurezza e risanamento" 
Al termine verrà celebrata la S. Messa. 
Sono state invitate Amministrazioni ed Istituzioni. 
La presenza delle Associazioni e Comitati è fondamentale per chiedere ancora con più forza il risanamento della Valle del Mela 

Saluti 
Sac. Giuseppe Trifirò

domenica 25 settembre 2016

Intensa attività estiva dell'ass. teatrale "Nuovi Orizzonti" di Merì




"U cori non invecchia" di Nato Stabile. 
Quale titolo migliore per festeggiare il traguardo di 25 anni d'attività teatrale dall'ass. teatrale "Nuovi Orizzonti" di Merì 
Per l’Associazione Teatrale “Nuovi Orizzonti” di Merì è stata un intensa stagione che ha portato il gruppo nel corso della stagione estiva 2016 in numerosi centri della nostra Provincia 
Come ha ricordato. il presidente Osvaldo Scolaro – la compagnia Teatrale

è nata dalla volontà di un gruppo di amici con il solo scopo di divertirsi e divertire. In questi anni molti sono stati i riconoscimenti e pertanto si ringraziano tutti coloro i quali ne hanno fatto parte ognuno con ruoli diversi”.
In occasione della festa si terrà a Merì in Piazza XXIV Maggio si sono esibiti anche il gruppo musicale “Melody Band”, la scuola di ballo Paradise Team della maestra Giusi Cicciari, il tenore Jessica Pino, i fisarmonicisti Davide e Simone Cipriano, con la proiezione del video sui 25 anni dell’associazione intitolato “Nostra Storia”.
Poichè , come recita il detto "lo spettacolo deve continuare" siamo sicuri che il Gruppo è in attività ed pronto a lanciare l'attività invernale 

Monforte San Giorgio (Me) il 12 e il 13 Novembre, per il consueto Giro delle Botti, dei Catoj.




Monforte San Giorgio (Me) 

Giro delle Botti, dei Catoj 
il 12 e il 13 Novembre 2016 

Comunicato Fb 

Anche quest’anno vi aspettiamo a Monforte San Giorgio (Me) il 12 e il 13 Novembre, per il consueto Giro delle Botti, dei Catoj. 

Torna sulle scene, per il sesto anno consecutivo, il “Giro delle botti”, la manifestazione organizzata e curata dall’Associazione Katabba di Monforte San Giorgio. L’evento nasce in continuità alle iniziative intraprese dal gruppo Katabba, che danno insieme alle altre giusta visibilità e rivalutazione al patrimonio materiale e immateriale della cittadina, portando alla luce il vecchio cuore pulsante dell’economia monfortese e i suoi prodotti. 


Un percorso eno-gastronomico che allieterà il visitatore tra vini locali pregiati, degustazione di piatti tipici e divertimento al suono di fisarmoniche, flauti e tamburelli. Verranno aperte per l’occasione le cantine e i vecchi catoj con i loro archi a botte a crociera, a sesto ribassato, e botti di tutti i tipi. 
Il percorso sarà aperto nel pomeriggio,a seguire la visita guidata al borgo ed il percorso guidato tra botti, catoj e carretterie. 

venerdì 23 settembre 2016

Il grande pellegrinaggio del Centro Sud, con Brosio a Medjugorje







Video dove Paolo Brosio presenta il grande pellegrinaggio del Centro-Sud per Medjugorje, con il progetto “Mattone del Cuore” per la costruzione del primo ospedale di pronto soccorso nella cittadina della Bosnia Erzegovina.  Dal 21 al 25 ottobre 2016, in partenza insieme a Paolo da Lamezia Terme, Bari, Roma, Napoli ed in pullman da Cosenza...

PELLEGRINAGGIO DEL CENTRO-SUD A MEDJUGORJE

Home Attualità > PELLEGRINAGGIO DEL CENTRO-SUD A MEDJUGORJE



Cari amici, come avete già potuto vedere sui nostri social network di Olimpiadi del Cuore e Paolo Brosio, voglio ricordare e sottolineare per tutte le nostre migliaia di pellegrini, amici, benefattori e sostenitori, che da venerdì 21 a martedì 25 ottobre 2016 parteciperò personalmente con tutti voi al più grande pellegrinaggio del centro-sud Italia che abbiamo mai organizzato e tutto questo per sostenere il progetto “Mattone del Cuore – Primo Pronto Soccorso di Medjugorje”. Si viaggerà in aereo e anche in pullman con partenze dagli aeroporti di Roma Fiumicino, Bari, Lamezia Terme e Napoli. Per tutti coloro che vogliono partire dalla Sicilia oppure dal Nord Italia è sufficiente un trasfer low cost, un aereo da Milano, Bergamo, Verona o Torino per raggiungere l’aeroporto di Roma Fiumicino da dove è pronto a decollare un aereo che vi porterà direttamente all’aeroporto di Mostar in Bosnia Erzegovina. Tutti gli altri aeroporti sono collegati direttamente con l’aerostazione di Mostar. Per ulteriori informazioni più dettagliate scrivete a: info@olimpiadidelcuore.it oppure al nostro coordinatore Carlo Amico allo 0584.752757 / 338.7428498 in orari di ufficio.

Paolo Brosio

9 OTTOBRE 2016 GIORNATA NAZIONALE DEL CAMMINARE

mercoledì 21 settembre 2016

MERI’: “I PRECARI UNA RISORSA IRRINUNCIABILE PER L’ENTE” - ACCORATO APPELLO ALLE ISTITUZIONI DEL RESPONSABILE DELL’AREA AFFARI GENERALI.

Mancano solo pochi giorni alla presentazione del piano triennale 2016/2018, cui i Comuni sono chiamati a rispondere, senza che le istituzionali regionali e nazionali abbiano trovato una soluzione sostanziale che dia certezza ai 16.000 precari degli Enti Locali. Il disegno proposto della Regione che prevede il passaggio alla Resais, un contenitore di parcheggio, il quale dovrebbe fare da tramite per un ipotetico riassorbimento dei lavoratori negli enti locali, escludendo, tuttavia, un rapporto diretto con gli stessi enti, non ha avuto alcun consenso.
“Indietro non si torna”, questo è, infatti, lo slogan dei precari che chiedono la stabilizzazione negli enti di appartenenza in cui hanno maturato, dopo circa trenta anni, professionalità. Oggi, secondo le competenze, alcuni dei contrattisti a tempo determinato sono titolari di mansioni, in qualità di istruttori, curando, pertanto, servizi essenziali. Solo due giorni di astensione al lavoro dei precari del Comune di Merì, programmati dall’Anci nelle giornate di lunedì e martedì 12 e 13 settembre 2016, hanno provocato, infatti, grossi disagi all’utenza, visto che sono rimasti paralizzati gli uffici protocollo, ragioneria, tributi, personale, segreteria, centralino, video sorveglianza.
I disagi, tuttavia, non sono stati creati solo all’utenza, ma anche ai pochi impiegati di ruolo, abbandonati a se stessi nello svolgimento di parecchi servizi. Non si è fatta attendere, infatti, la solidarietà del responsabile dell’area Affari Generali, dott. Lorenzo Giunta, il quale attraverso una nota indirizzata al Sindaco, dott. Felice Borghese, all’assessore al personale, Antonino Bucca ed al Segretario Comunale, dott.ssa Alessandra Rella, esorta le istituzioni locali a trovare una soluzione che possa dare stabilità e continuità, non solo al personale precario, ma anche allo stesso ente, il quale si ritroverebbe, dopo il 31 dicembre prossimo,  privo di personale qualificato.

Nel documento del dott. Lorenzo Giunta, testualmente si legge:
         Il sottoscritto, nel tempo, ha più volte segnalato all’A.C. che a far data dal  01/01/2017, secondo voci provenienti dal  Governo Regionale, il rapporto di lavoro  del personale  a tempo determinato, in servizio nei Comuni dell’Isola, e quindi anche in questo Comune, potrebbe  non avere più continuità .
          Ultimamente il Governo Regionale in subordine a quello Nazionale, invece di cercare interventi alternativi per la soluzione delle vertenze ha, invece , rincarato la dose,  affermando in vari interventi pubblici che le decisioni prese saranno irrevocabili, per cui alla data del 01/01/2017  tale personale non sarà più in servizio nei vari comuni,  ma forse  andrà a confluire in una graduatoria di una  apposita Agenzia,  il cui utilizzo e risultati sono incerti .
           Tale pericolo se confermato danneggerà sicuramente ventidue padri di famiglia in servizio presso questo Ente.
          Il predetto personale,  fortemente preoccupato per il pericolo della  perdita del posto di lavoro, nelle date del  12 e 13 settembre 2016  ha indetto un’ apposita assemblea,  al fine di rendere partecipe l’ A.C. del loro stato di disagio e  profonda preoccupazione,  e con l’intento che  durante lo svolgersi dell’assemblea  avrebbero stabilito le eventuali iniziative da porre in essere nel prosieguo,  a tutela del loro posto di lavoro .   
         Per quanto sopra , lo scrivente, Responsabile del I Settore ( Affari Generali), esprime la propria solidarietà al personale comunale a tempo determinato per la precaria situazione lavorativa in cui versa al momento, con la speranza che nell’immediato futuro la Regione Sicilia apra a nuove prospettive assunzionali e, invita l’amministrazione comunale  a porre in essere tutte le iniziative presenti nella sua disponibilità, sia politiche che amministrative, per scongiurare tale futuro nefasto .

Intanto, il primo cittadino, dott. Felice Borghese, dichiara di essere vicino ai precari con contratto a tempo determinato, sostenendo che senza il loro apporto l’Ente non sarebbe più in grado di poter dare risposte concrete all’utenza. 


Messina: Enrico Guarneri (Litterio), - Sabato 24 settembre ore 19,30 Palazzo della Cultura"Un Sorriso per una Vita" XI Edizione - Spettacolo di Solidarietà



"Un Sorriso per una Vita" XI Edizione - Spettacolo di Solidarietà PRO "ONLUS PERSONA SEMPRE" con la partecipazione straordinaria di Enrico Guarneri (Litterio), Antonello Rondi ...- Sabato 24 settembre ore 19,30 Palazzo della Cultura


I Lions di Messina con questo spettacolo intendono fornire una prova che, pur nelle difficoltà generali, c’è una vasta attività sociale e civica che opera nel settore del volontariato umanitario affrontando con vigore e professionalità anche grandi problemi nel campo della sanità. Una riconoscenza particolare va indirizzata alle Autorità cittadine e Sociosanitarie che seguono e sostengono con vivo interesse l’attività della Onlus “Persona Sempre”.


Allo spettacolo è prevista la partecipazione straordinaria di Enrico Guarneri (LITTERIO) e del cantante Antonello Rondi (accompagnato dal maestro Bruno Vitale), con le voci di Ester Bellomia, degli Aghen e Riccardo Pirrone,
Gli Artisti presteranno gratuitamente la propria opera professionaleal Palazzo della Cultura di Viale Boccettasi svolgerà l’XI edizione di un “Sorriso per una Vita”,
I proventi verranno indirizzati in favore della ONLUS “PERSONA SEMPRE” che svolge, principalmente, un’ampia attività nel campo della Comunicazione Aumentativa Alternativa
La Comunicazione Aumentativa-Alternativa (CAA) è una strategia terapeutica multidisciplinare che raggruppa tutte le metodiche comunicative volte a compensare le difficoltà di relazione di coloro che, per patologie congenite o acquisite, sono impossibilitati a utilizzare in toto o in parte i canali della comunicazione, ossia quello verbale e quello scritto.
I campi di applicazione della CAA sono quanto mai vari: bambini con Paralisi Cerebrale Infantile, con Ritardo Mentale, con Malattie Rare, quale la SMA, (atrofia muscolare spinale) etc. Si può applicare anche nella SLA, nella Sclerosi Multipla, nel Trauma Cranico, nelle Afasie, nell’Alzheimer, nei Tumori o in condizioni di Disabilità Comunicativa Temporanea come, quella conseguente ad un intervento chirurgico che abbia richiesto intubazione e/o tracheotomia, ecc..
Saro Terranova
P. President Lions Club Messina Ionio

martedì 20 settembre 2016

Larghi consensi anche nel catanese per la Osa Production






Il trio Greacemary Chisari, Alessandro Giuffrida e Graziella Liotta ha vinto la 6° tappa Finalissima provinciale della “Preselection artistica Osa Production catanese” condotta dal frizzante showman Nuccio Scibilia “reuccio dello show” e svoltasi presso il ritrovo “Red lounge” del palaghiaccio della Playa di Catania.

lunedì 19 settembre 2016

La Città di Milazzo esalta la 2^ Edizione della Gran Fondo Nibali , vittoria di Stefano Bartolotta (Città di Grammichele) nel Medio fondo Km 115,5, percorso GF:vittoria dal MateranoTommaso Elettrico, secondo Francesco Pizzo (Città di Misterbianco ), terzo posto ad Antonino Ruvolo (Asd .Giov Pacese Damy Sport):


Gran Fondo di Milazzo, il giorno dopo

La Città di Milazzo esalta la 2^ Edizione della Gran Fondo Nibali , vittoria di Stefano Bartolotta (Città di Grammichele) nel Medio fondo Km 115,5, mentre la G F.nel suo percorso più lungo è stata vinta dal Materano Tommaso Elettrico, secondo Francesco Pizzo (Città di Misterbianco ), mentre il terzo posto è andato ad Antonino Ruvolo (Asd .Giov Pacese Damy Sport): 
A sette giorni dalla vittoria della Gran Fondo Leopardiana dei Colli di Recanati, il Principe Materano Tommaso Elettrico scrive prepotentemente il suo nome nell'albo d'oro della 2^Edizione Gran Fondo Vincenzo Nibali continuando il tren positivo . 

"Sempre caro mi fu quest’ermo colle" – anche nella prova  Siciliana. Quello di Tommaso Elettrico sembra un destino segnato Per crescere ciclisticamente è costretto a lasciare la sua amata Basilicata, trasferendosi in Toscana dove correrà con la maglia della “Giusti per l’Edilizia” tra gli Juniores, per poi passare dilettante nella “Lucchini Delio Gallina” (Lombardia) nel 2006 e alla “Promosport” (Veneto) nel 2007. 


Nel 2008 decide di abbandonare la categoria dilettanti per dedicarsi solo ed esclusivamente a quello che poi diventerà per lui un trampolino di lancio per farsi conoscere a migliaia di tifosi appassionati di ciclismo, nonostante da li in avanti sarebbe stato solo un ciclista Granfondista. 
Un passaggio importante nella carriera di Tommaso, segnato da sacrifici che ne hanno forgiato il carattere ma che hanno ripagato solo in piccola parte tutti gli sforzi fatti fino ad allora 
Il resto è storia di oggi… Vittorie come la maglia rosa del Giro d’Italia Amatori (2013), Campione Italiano FCI strada (2014), la GF Sportful (2014), sono tappe che forniscono a Tommaso la giusta carica per continuare a scalare montagne e macinare chilometri su chilometri. A questi successi giunge anche la vittoria, da prestigiosa antologia anche sui Monti Peloritani 

Una bellissima esperienza naturalistica, che trafigge i Peloritani dal Santuario di Antennamare sino a Portella Mandrazzi, nei pressi di Rocca di Novara di Sicilia. 
Una natura scatenata che non non lascia adito a nessun altro pensiero se non quello della purezza e della pace. 
Alzando gli occhi all'orizzonte si scorge il limpido mare del versante ad est (mar Ionio) ed il versante nord (mar Tirreno) della provincia di Messina dove sembra di toccare con un dito l'incantevole Vulcano dell'Etna 

Proprio su in cima a questi luoghi che è cominciato il capolavoro di Elettrico , una lunga cavalcata in fuga di oltre due ore e mezza, in cui i chilometri ed il susseguirsi di tornanti che spezzano la monotonia, un ritmo continuo, incessante, una pedalata che tira l’altra. 
Così come una grande fuga, che parte d’impeto, ma poi deve essere gestita con lungimiranza e pazienza.
Sulla salita più lunga di giornata, il vincitore ha fatto da elastico con i due immediati inseguitori per poi nel finale gestire bene il minuto  di vantaggio all'immediato inseguitore e presentarsi in solitaria sul Lungomare Garibaldi già teatro di tanti grandi eventi di ciclismo 

Milazzo e il suo comprensorio hanno esaltato la 2^ Edizione della Gran fondo Vincenzo Nibali di domenica 18 settembre 2016, stringendosi con affetto a Vincenzo Nibali  un figlio della propria Terra . La carovana è partita dal Lungomare Garibaldi ha lasciato Milazzo attraverso la Riviera di Ponente attraversando ben 14 comuni: Barcellona Pozzo di Gotto, Basicò, Funari, Francavilla di Sicilia, Malvagia, Mazzarrà Sant’Andrea, Milazzo, Mojo Alcantara, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, Roccella Valdemone, Rodì Milici, Terme Vigliatore e Tripi. Per il Campione Vincenzo Nibali e per gli altri campioni del pedale è stato un trionfo al passaggio nei comuni interessati.
Esiste un profondo legame per Vincenzo proprio da queste parti
Per Nibali gloria del ciclismo Nazionale ed Internazionale che, proprio nel versante Tirrenico della Provincia di Messina da giovanissimo ha mosso i primi passi è stato ripercorrere alcuni momenti di quella stagione, due volte vincitore della Coppa di Ferragosto di San Pietro di Milazzo e altri tantissimi successi

La Gran fondo Nibali . una progetto che sta muovendo i primi passi che, nell'intenzione degli organizzatori vuole essere itinerante, avrà a nostro avviso un futuro se resta autenticamente amatoriale ed aperta a tutti. 
Le GF gia' una realta' in Belgio, qui si chiamano  cyclosportive e da tempo adottano . 
alcune regole  come quella  di togliere le classifiche e cronometrare solo I punti piu' importanti 
Anche nel resto d'Europa le Gf  oggi chiamano solo cyclosportive. vengono riproposte il sabato prima della gara dei professionisti ai cicloamatori senza classifica, sono delle normali randonneur, cronometrate solo in alcuni punti importanti. Addirittura nell'ultima edizione si poteva anche scaricare il filmato del tratto cronometrato. Non vogliomo dire che qui certi fenomeni del ciclismo amatoriale esasperato non esistono, tutto il mondo e' paese, ma certo queste iniziative e la presenza di un ricco calendario cicloturistico fanno si che ci sia in giro meno esasperazione e piu' sano ciclismo amatoriale.
Per tornare in casa nostra - Gianluca Santilli, presidente del settore amatoriale della Federciclismo e anche lui cicloamatore appassasionato, nonchè "deus ex machina" della ch Gran Fondo Campagnolo di Roma, stigmatizza l'assoluta mancanza di solidarietà durante le gare e perfino di semplice educazione registrata durante lo svolgimento di una gran fondo nei pressi di Roma. 
Assurda esasperazione altro che sano agonismo! 
Una sola parola per sottolineare la ormai incontrollabile follia Una follia che andrebbe in qualche modo calmierata da chi dal movimento cicloamatoriale trae soddisfazioni e, sopratutto, soldi. Perchè denunciare, come fa bene Santilli, non basta. E' arrivato il momento di fare qualcosa per tentare di cambiare questa assurda mentalità: per arrivare "...esimo" si dimentica quello che dovrebbe essere il primo dovere per uno sportivo: la solidarietà. E' arrivato il momento perchè Federazione ciclistica ed Enti di promozione, che governano un movimento di centinaia di migliaia di appassionati , ripensino e regolamentino in modo diverso questa attività. L'agonismo esasperato si combatte eliminando l'agonismo, cioè le classifiche. Inutile girarci intorno. 
Lo spirito nativo delle Gran Fondo non è quello della gara. O meglio: la brutta copia di gare maggiori maldestranmente imitate, anche negli aspetti 
Santilli lo sa, conosce bene il problema; aveva messo in cantiere per la "sua" Gran Fondo Campagnolo di Roma un'iniziativa simile: niente classifiche generali, solo tratti cronometrati in salita per i maniaci della graduatoria. Ma poi non l'ha attuata. L'esperienza recentemente vissuta ora dovrebbe convincerlo che è arrivato il momento di prendere il coraggio a due mani... 

Infine, sottolineiamo l'impegno profuso daii 20 Studenti aspiranti chef dell'Istituto Guttuso di Milazzo impegnati a preparare circa 800 pasti alla carovona della Gran Fondo 

Le classifiche Finali
Medio fondo Km 115,5 

1 BARTOLOTTA STEFANO ASD CITTA' DI GRAMMICHELE 3:31:25 
2 AURICCHIO LUIGI ASD THE PANTHERS MAGLIFICIO +4:27 
3 RAMPELLO ERNESTO ASD ENERPLANET RACING TEAM +4:28 
4 VENTURA ALFIO ASD CICL. MONTESERRA VIAGRANDE +4:28 
5 MAZZEO FRANCESCO ASD TEAM MAX BICI +4:28 
6 CELI ARMANDO ASD TEAM DOCTOR BIKE 25 +4:28 
7 GALDINO SALVATORE ASD PELORITANA +6:11 
8 REPICI ANTHONY MATTHEW ASD PELORITANA +6:1 
9 GULLETTA ANTONINO ZANCLE CYCLING TEAM ELMT + 
10 LA SPADA GIOVANNI ASD TEAM MAX BICI ELMT +8:09 
11 SARDO MIRKO ASD CICLISTICA CENTRO SICULA +8:35 
12 CORDARO GIUSEPPE ASD ENERPLANET RACING TEAM +9:19 
13 BUSACCA SALVATORE ASD GRAPPOLO D'ORO MAZZARRONE ELMT +14:21 
14 MESSINA SANTO ASD TEAM BIKE GENESI +14,
15 INCATASCIATO ROBERTO ASD FREEBIKE ROSOLINI +14:43 
16 LUCANIA FRANCESCO MARIA ASD MADONE +14:43 
17 PIANCA GIANLUIGI PROSECCO & FRIENDS ASD +15:07 
18 MUNAFO' MARCELLO ASD TEAM MAX BICI +19:46 
19 SANNINO VINCENZO GS MEMORIAL GIORGIO +19:47 
20 RANDELLO LUCA GRUPPO CICLISTICO AMATORI MINEO ELMT +19:47 
21 SPANO' GUGLIELMO ASD AMICI DEL PEDALE +19:47 
22 SCORDO FILIPPO ASD FAUSTO COPPI CALATABIANO ELMT +19:48 
23 CONSOLO ENRICO ASD TEAM MAX BICI +22:38 
24 RUSSO ALESSANDRO ASD SCUOLA DI CICLISMO TUGLIESE-SALENTINO +22:39 
25 SOTTILE ANTONINO ASD CICLISTICA TERME ELMT 25 3:54:03 



Classifica G Fondo km145 

1 ELETTRICO TOMMASO VELO CLUB SERVICE ASD 4:25:53 
2 PIZZO FRANCESCO ASD CITTA' DI MISTERBIANCO +1,00 
3 RUVOLO ANTONINO ASD GIOV. PACESE DAMY-SPORT +3:37 

4 NOTO FILIPPO ASD TEAM LOMBARDO CORSA +4:55 
5 DEL PRETE GAETANO ASD THE PANTHERS MAGLIFICIO +4:56 
6 CHIFARI GIORGIO ASD BICI ELMT +8:59 
7 MINACAPELLI MAROTTA ROBERTO ASD BICI CLUB STEFANESE +9:00 
8 DE MARIA FABIO A.S.D. TEAM - TOSCANO - GIARRE +9:00 
9 PAGANO SALVATORE MARCO ASD TEAM BIKE CASTIGLIONE +9:21
10 DI PIETRO ANTONINO UISP COMITATO TERR.LE MESSINA ELMT +10:03 
11 DOLCE VINCENZO ASD GS MEDITERRANEO +14:03 
12 RUSSO ALFIO GABRIELE ASD FAUSTO COPPI CALATABIANO +14:04 
13 TORRE GIANCARLO ASD TEAM DOCTOR BIKE +14:05 
14 DI PRIMA GIUSEPPE ASD CICL. MONTESERRA VIAGRANDE +18:10 
15 CALI' MASSIMO ASD ENERWOLF +18:14 
16 GIANNINO LETTERIO ASD BICI & BIKE ita ELMT +20:18 
17 GIACOPPO ALBERTO ASD TEAM BIKE GENESI ita ELMT +20:19 
18 CAMPO EMANUELE ASD TEAM LOMBARDO CORSA +26:08 
19 AVALLONE DOMENICO ASD TEAM LOMBARDO CORSA +26:51 
20 MUOLLO LEONARDO ASD IRPINIA BIKE TEAM i +26:51 
21 OCCHINO GIUSEPPE ZANCLE CYCLING TEAM i +33:32 
22 DONZELLO ANTONIO POLISPORTIVA DRC CASA +33:32 
23 PIRRONE MARIO ASD LIBERTAS CICLISTICA CATENESI +33:32 
24 VISSICCHIO ROSARIO ASD THE PANTHERS MAGLIFICIO +36:28 
25 FALLO BASILIO ASD NEOS CYCLING +36:28 



Categoria Elite e Under 
1 BONACCORSO ANGELO TEAM BIKE 2000 EL 3:39:59 
2 RUSSO ANTONIO ASD SCUOLA DI CICLISMO TUGLIESE-SALENTINO +11:1 
3 CICCIARI GIUSEPPE ASD SPECIAL BIKERS TEAM EL +46:13 
4 ALBERATI PAOLO A&G SPORTING CYCLING TEAM EL +46:14 
5 IOPPOLO MARCO ASD CICLO RECORD EL +1:16:32 


CICLITORISTI E MTB 
1 POLISANO CLAUDIO ASD TEAM LOMBARDO CORSA CSP 3:46:07 
2 LEONTI ALESSIO ASD NIBALI MESSINA +13:02 
3 PAONE GIOVANNI ASD TEAM MAX BICI MTB +38:40 
4 ARMATO MARCO ASD BICI & BIKE +46:50 
5 RIZZO CARLO FABRIZIO ASD TEAM MAX BICI +1:03:06 
6 CALAPA' NICOLA ASD TEAM BIKE GENESI +1:11:58 
7 PIETROPAOLO GIOVANNI ASD BARBAGIANNI'S TEAM MESSINA +1:15:4 
8 CARDULLO FRANCESCO ASD TEAM BIKE GENESI i +1:19:21 
9 DEVINCENZI ANDREA ASD TEAM CARPENTARI +1:21:25 
10 COSENZA ANGELO ASD BARBAGIANNI'S TEAM MESSINA +1:28:55 
11 MAIORANA ANTONIO ASD TEAM PORTALBERA i +1:55:30 
12 1RANIERI MARZIA ASD CICLOTURISTICA CASTANEA i +3:16:4 
13 D'ARRIGO ANTONINO ASD BARBAGIANNI'S TEAM MESSINA


Tra le donne partecipanti, unica classificata nella Gran Fondo è stata Maria Chiara Ficili; nel percorso più corto della Medio Fondo invece è arrivata prima Daniela Dulitru, seguita da Francesca Caruso e Laura Cannizzo. La Gran Fondo Nibali non è stata solo una manifestazione sportiva, ma anche un evento in cui ha trovato posto la solidarietà. Da sempre infatti l’Asd Nibali è al fianco dell’ Associazione Amici di Edy di Maurizio Guanta e parte del ricavato delle iscrizioni alla corsa è stato devoluto per la ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne. Nel corso della premiazione inoltre, è stato dedicato un momento al ricordo di Rosario Costa, il giovane ciclista dell’Asd, che ha perso la vita proprio mentre era in sella alla sua bici, durante una seduta di allenamento. 

domenica 18 settembre 2016

“TREKKING TRA CIELO E MARE” Domenica 11 settembre 2016.

 “TREKKING TRA CIELO E MARE” Domenica 11 settembre 2016.

MILAZZO è una terra in equilibrio: una stretta striscia di terra in equilibrio tra cielo e mare.
È una splendida terra, protesa nel mar Tirreno, alla ricerca d'incontrare le sorelle perdute (isole Eolie).
Camminiamo in uno scenario di incomparabile bellezza, sospeso tra cielo e mare, nel cuore della costa di ponente di Capo Milazzo in un panorama che conduce lo sguardo ad abbracciare l’ Etna, il golfo di Patti e le isole Eolie , dando vita ad emozioni indimenticabili.

Pronti per la partenza...

Io e Maddalena sulla strada verso il tono...

Nella chiesetta del tono...

Maddalena entusiasta del panorama...

Per Maddalena questa è una passeggiata, visto che è tornata da poco dal cammino di Santiago di Compostela...

Ma questi panorami dove li trovi se non a Milazzo?

Qualche asperità...

Pronti da mangiare...

I tre coraggiosi...
 tre coraggiosi...
Foto di Pippo Geraci
Impaginazione Marialuisa Ghilardi