martedì 25 settembre 2018

PREMIO TERMINAL 2018: “Reportage di Rita Chillemi"





Non ha mai scritto alcuno del premio Terminal?
Per coloro i quali, come me, hanno partecipato alla cerimonia del 22 Settembre 2018 sembra inverosimile...
Il Premio, legato al periodico Terminal, si realizza da circa otto anni, in collaborazione con l’Associaziopne del Liceo Classico G. B. Impallomeni, del Gruppo TEATRO71  e dell’Associazione culturale TESEO,  viene assegnato ad enti, imprenditori, uomini di cultura, che si sono distinti nella loro attività, operando per il bene della propria città e per darle lustro.

venerdì 14 settembre 2018

La FIDAPA sempre vigile nella formazione del "minore" (scritto dalla Prof Rita Chillemi)



La FIDAPA sempre vigile nella formazione del "minore" 
Nel Giardino letterario di Villa Vaccarino con la presentazione del testo di Antonella Romagnolo "La Scuola, sentinella contro disagio
minorile e condotte antisociali"
la FIDAPA sez.di Milazzo ha confermato il suo impegno e l' attenzione sul problema della Dispersione scolastica, tema che ormai da ben 8 anni persegue con il progetto "Aiutiamo un bambino a studiare " 
Prof Rita Chillemi
La presidente Carmen Sottile , dopo i saluti di rito, ha ricordato quanto e come la FIDAPA abbia operato già in questo campo anche con la " Carta dei diritti della bambina" recepita dal Comune di Milazzo per iniziativa della Sezione di Milazzo. 
L'evento è stato realizzato in collaborazione con l'avvocato Maria Rosaria Cusumano, moderatrice della serata, presidente dell'Associazione SciarpaBianca e Revisore dei Conti della Fidapa di Milazzo .
Il libro della socia Antonella Romagnolo , accolto con unanime approvazione , è stato inserito nel vasto programma delle attività 
del Giardino letterario per il nobile scopo educativo, per il tocco umanistico e finemente letterario, come ulteriore perla della Mission FIDAPA . 
Antonella Romagnolo si presenta come personaggio eclettico del territorio milazzese :laureata in architettura , fruisce della sua professionalità per "architettare" un progetto umano e al tempo stesso scientifico , un progetto che la spinge a perseguire le competenze nel problema del DISAGIO scolastico , infatti si inserisce nella scuola con master in Criminologia e come " docente Mentor .
Il suo interesse, per la formazione del bambino sin dalla primissima infanzia,la porta in percorsi di ricerca nella dispersione scolastica in seno ad una società sempre più in convulso mutamento , nella quale sono costanti differenze e discriminazioni . 
Antonella Romagnolo produce con il suo lavoro un vero "Bestseller" per il Disagio scolastico. L'autrice si rivolge appassionata alle autorità scolastiche intervenute, ai docenti ed esperti del settore perché il suo libro possa essere una guida tecnica ed umana o possa ancora meglio far riflettere sul ruolo della " Scuola sentinella dei disagi" .

La serata si è svolta tra un foltissimo pubblico attento e partecipe e grazie anche alle pertinenti domande che Maria Rosaria Cusumano ha posto all' autrice ne è nato un dibattito interessante in cui è emerso quanto fondamentale sia ad ogni età l' educazione all' impegno e ai saperi , educazione seria , rigorosa della quale la Scuola soltanto è artefice per la formazione del cittadino e per il superamento di ogni tipologia di disagio. 
Il testo della Romagnolo senza dubbio per la facile e tecnica fruibilità è e sarà un valido e chiaro supporto nell'analisi dei bisogni da offrire alla famiglia, alla scuola in quell' ambito umano che è proprio di entrambe. 
(Rita Chillemi)

mercoledì 12 settembre 2018

RACCONTIAMO GIGLIOPOLI: il Servizio Civile nella Città dei bambini spensierati.




RACCONTIAMO GIGLIOPOLI: il Servizio Civile nella Città dei bambini spensierati.

Mi chiamo Gabriele e ho ventisette anni.
Sono una persona calma e tranquilla. Inoltre mi definirei anche comprensivo e paziente. 
Mi piace la natura e fare sport.

*PERCHE' HAI DECISO DI INTRAPRENDERE IL SERVIZIO CIVILE?*
Ritengo che il Servizio Civile possa accrescere le mie competenze e conoscenze a livello personale e professionale. In un mondo profondamente disorientato dove l'apparire e l'avere sono notevolmente più importanti dell'essere, donare il proprio aiuto agli altri senza aspettarsi niente in cambio è una ricchezza inestimabile. La promozione di uno stile di vita altruista ed ecosostenibile è cosa non solo lodevole, ma anche indispensabile se vogliamo garantire la nostra sopravvivenza.

Conferenza Mondiale ICAHM-ICOMOS sul patrimonio culturale ed archeologico, patrocinata dall’UNESCO prevista dal 25 al 28 Ottobre a Montalbano Elicona (ME)



L’ICAHM - International Scientific Committee on Archaeological Heritage Management, è il Comitato Scientifico Internazionale per la Gestione del Patrimonio Archeologico. Con ICOMOS, consulente professionale e scientifico della Commissione UNESCO per tutti gli aspetti che riguardano il patrimonio culturale e la sua conservazione, è responsabile della valutazione di tutte le nomine nella World Heritage List di beni culturali e misti, nei confronti del criterio fondamentale di "eccezionale valore universale", e gli altri criteri come specificato nella convenzione UNESCO del 1972 sulla Tutela del Patrimonio Culturale e Naturale Mondiale.
La Conferenza è un evento di portata scientifica e culturale internazionale, che prevede la partecipazione di professionisti e ricercatori del settore patrimonio culturale, archeologico, storico, turistico ed ambientale: geologi, archeologi, ricercatori, esponenti di università ed enti di ricerca italiani e stranieri, rappresentanti di istituzioni italiane ed internazionali, studiosi provenienti da ogni continente.
La Conferenza affronterà, con un approccio olistico, diversi temi relativi alla gestione del patrimonio.
Il sito megalitico dell’Argimusco, potenziale candidato UNESCO, sarà protagonista dell’iniziativa e, durante il Fieldwork Day del 24 ottobre, verranno testate alcune tecniche non invasive per lo studio dei siti naturalistici ed archeologici, con la partecipazione dell’Agenzia Spaziale Europea.
Attualmente, risultano iscritti alla Conferenza numerosi partecipanti provenienti da 32 Paesi diversi (Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Australia, USA, Cina, Taiwan, Zimbabwe, Sudafrica, Kenya, Turchia, Giappone, Svizzera e diversi Paesi Europei, solo per citarne alcuni).
Occasione, dunque, per mettere in luce il patrimonio siciliano, non solo culturale ed archeologico, ma anche paesaggistico, enogastronomico, artigianale e turistico.
L’incontro di Ottobre, pertanto, rappresenta un’occasione di promozione importante per tutto il territorio siciliano, con un focus su Messina e la sua Provincia.
Alla conferenza stampa saranno presenti il Sindaco di Montalbano Elicona, Filippo Taranto, la Responsabile Comitato Organizzativo Conferenza ICAHM-ICOMOS 2018, Erminia de Francesco, il Giornalista Gianluca Rossellini, l’incaricato alle Attività Promozionali turistiche Antonino Sapienza. Invitati istituzionali, Assessore alle Attività Produttive e Promozionali di Messina, Dafne Musolino.

giovedì 6 settembre 2018

Giardino Letterario, sabato appuntamento con Antonella Romagnolo




Giardino Letterario, sabato appuntamento con Antonella Romagnolo

Sabato 8 settembre, alle 19.30 a Villa Vaccarino la prof.ssa Antonella Romagnolo presenterà il suo libro “La Scuola. Sentinella contro disagio minorile e condotte antisociali”, nell'ambito della rassegna estiva “Giardino Letterario”.
Interverranno l’autrice, la presidente della Fidapa BPW Italy Sezione di Milazzo arch. Carmen Sottile e la presidente dell’Associazione Sciarpabianca avv. Maria Rosaria Cusumano.
Il libro, suddiviso in tre capitoli, è diretto a tutto il personale scolastico e riconosce alla Scuola il ruolo di sentinella nelle situazioni di rischio, esaminando la relazione tra disagio e dispersione scolastica. 
Il I capitolo descrive doveri (istruzione, educazione, vigilanza) e documenti di corresponsabilità della Scuola condivisi con la famiglia, nel quadro più ampio dei contesti territoriali della rete di istituzioni che ruotano intorno ai minori. 
II e III capitolo offrono gli strumenti per riconoscere gli indicatori di disagio e delle condotte antisociali, osservando il comportamento degli allievi. Illustrano gli obblighi del personale scolastico e le procedure per segnalare/denunciare agli organi competenti i casi di rischio, disagio, pericolo, danno, reato di cui gli allievi sono vittime/colpevoli. 

l libro tratta la necessità di acquisire strumenti utili a riconoscere e segnalare abusi, disagi, disturbi del comportamento, reati di cui i minori sono vittime o artefici.
L'invito è esteso agli operatori della scuola e agli attori della rete educativa e di tutela che ruota intorno ai minori (genitori, docenti, personale educativo e Ata, dirigenti scolastici, assistenti sociali, sindaci, membri di associazioni giovanili, psicologici, medici, avvocati, magistrati, ufficiali delle forze dell'ordine.




mercoledì 5 settembre 2018

Milazzo : ancora disaggi al pronto soccorso Ospedale di Milazzo, segnalazione del Tribunale per i diritti del malato



SEGRETERIA REGIONALE 

COORDINAMENTO REGIONALE DEL TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO 

MILAZZO- CATANIA 28 Agosto 2018 

AL COMMISSARIO DELL’ASP Messina 
AL DIRETTORE SANITARIO DELL’ASP Messina 
AL DIRETTORE DEL P.O. “Fogliani” di Milazzo 
AL SINDACO DI MILAZZO 


Gentilissime Autorità, 

come è noto alle SS.LL. Cittadinanzattiva Sicilia, con la sua rete del Tribunale per di Diritti del Malato si propone l’’attuazione del diritto fondamentale alla salute dei cittadini e ne persegue la tutela. 

Da diversi giorni riceviamo proteste da parte di cittadini che sono costretti a ricorrere all’assistenza ospedaliera presso il “Fogliani” di Milazzo lamentando il fatto che interventi di “routine” già programmati, sono continuamente rinviati per via delle priorità legate ai casi urgenti o per mancanza di medici anestesisti. 

Riteniamo non sia normale e che violi i livelli essenziali di assistenza la circostanza che da quasi 20 giorni non è stato consentito eseguire interventi chirurgici del reparto di ortopedia, regolarmente e doverosamente pianificati dall’apposita equipe medica. 

A ciò si aggiunge il triste fenomeno delle lunghe attese al Pronto soccorso che provocano non solo rabbia, indignazione e tensione nei pazienti ma rischiano di provocare anche qualche grave evento di cui l’ASP potrebbe rispondere: è di pochi giorni fa l’attesa di n 38 (trentotto) persone in coda al pronto soccorso con tre “codice rosso” e n.5 (cinque) ambulanze in fila per affidare alle cure gli “sventurati” presenti a bordo, unitamente ad indicibili momenti di tensione. 

Vero è che viviamo un periodo di straordinaria affluenza di accessi nel P.O. di Milazzo, determinata soprattutto dalla presenza massiccia di turisti presenti nel territorio di competenza che inevitabilmente fa lievitare la richiesta di assistenza ospedaliera. Ma è vero pure che un tale afflusso, assolutamente prevedibile, avrebbe potuto e dovuto attivare azioni di temporaneo potenziamento di questa struttura, in particolare Pronto Soccorso e Ortopedia, con un numero maggiore di medici ed infermieri, e con un corretto inserimento di anestesisti e chirurghi potere eseguire interventi anche in notturna, o nei momenti di minore pressione delle urgenze. 

E’ illegittimo un servizio di chirurgia dedicato prevalentemente alle urgenze! 
Alla Direzione dell’ASP di Messina chiediamo di conoscere le ragioni delle criticità segnalate e i tempi per la soluzione delle stesse. Sollecitiamo un incontro per presentare le nostre proposte in ordine al regolare funzionamento del P.O. di Milazzo. 
Al Sindaco del Comune di Milazzo chiediamo di assumere le adeguate iniziative ai sensi dell’art.3 comma 14 del D.L. 30 dicembre 1992 n.502 al fine di corrispondere alle esigenze sanitarie della popolazione. Ne auspichiamo un incontro per sollecitare un maggiore coinvolgimento nella gestione dei servizi sanitari erogati ai propri cittadini verificando l’andamento generale dell’attività sanitaria e contribuendo alla definizione dei piani programmatici con proposte e suggerimenti al management sanitario. 
Da parte nostra continueremo a vigilare perché il diritto alla salute, oltre che costituzionalmente garantito, venga adeguatamente praticato. 

Il Coordinatore del TDM di Milazzo IL COORDINATORE REG. DEL TDM 

Franco Scicolone Avv. Andrea Supporta 
IL SEGRETARIO REGIONALE DI CITTADINANZATTIVA SICILIA 

Dott. Giuseppe Greco 

Milazzo: presentato SESTO PROPERZIO reincarnato in PIETRO ZULLINO? In CINZIA CON I SUOI OCCHI


SESTO PROPERZIO reincarnato in PIETRO ZULLINO? 
In CINZIA CON I SUOI OCCHI 

L’AICC Manara Valgimigli ancora protagonista nella rassegna del "Giardino Letterario grazie ad un gioiello della letteratura classico moderna: il romanzo di Pietro Zullino nella sua prima edizione: “Properzio, Cinzia con i suoi occhi”.

giovedì 23 agosto 2018

Programma dei Festeggiamenti in onore di Santo Stefano Protomartire - Patrono della città di Milazzo. ~


Gita sociale del 29 e 30


TRA SOGNO E REALTÀ Il format teatrale dedicato agli artisti under 30



Milazzo 
Attività teatrale 
A partire dal 21 agosto e fino all’8 ottobre 2018 è possibile iscriversi al bando per proporre alla Direzione artistica la propria esibizione.
Il materiale è disponibile sulla pagina Facebook del progetto. Tutti i giovani interessati a qualsiasi tipo di arte (che non abbiano ancora compiuto trent’anni) provenienti da qualsiasi paese sono invitati a partecipare.

Dopo il successo riscontrato nella prima edizione Giuseppe Amato e Andrea Castiglia, direttori artistici e ideatori del progetto Tra sogno e realtà, in collaborazione con l’Associazione socio-culturale Medusa, decidono di proseguire l’esperienza portando in scena nella prima settimana di gennaio 2019 al Teatro Trifiletti di Milazzo lo spettacolo Tra sogno e realtà - Sola andata. Il progetto è finalizzato a riunire in un unico spettacolo performance di diverso genere per dare l’opportunità, ai giovani under 30, di esibirsi in un vero teatro di fronte ad un pubblico. Ciascun artista è libero di strutturare la propria performance come meglio crede; alla Direzione artistica spetta il compito di inserire le esibizioni all’interno dello spettacolo creando punti di contatto o di sovrapposizione tali da determinare il passaggio graduale dall’una all’altra. In questo modo la musica, la danza, il canto e la recitazione verranno combinati tra loro per dar vita ad uno spettacolo unico nel suo genere. Abbandonando lo scenario onirico che ha caratterizzato la scorsa edizione quest’anno ci si dirige verso i confini più remoti del mondo e della mente; il viaggio, infatti, è il tema scelto per l’anno 2019. <<La nostra idea è quella di creare un appuntamento annuale con il pubblico milazzese>> afferma Andrea Castiglia. <<Con questa seconda edizione - sottolinea Giuseppe Amato - vogliamo alzare il tiro. Puntiamo a una qualità artistica maggiore, motivo per il quale quest’anno abbiamo indetto un bando di selezione>>.
A partire dal 21 agosto e fino all’8 ottobre 2018 è possibile iscriversi al bando per proporre alla Direzione artistica la propria esibizione. Il materiale sarà disponibile sulla pagina Facebook del progetto. Tutti i giovani interessati a qualsiasi tipo di arte (che non abbiano ancora compiuto trent’anni) provenienti da qualsiasi paese sono invitati a partecipare.
CONTATTI Giuseppe Amato - 3482396465 Andrea Castiglia - 3460448905 info.sognoerealta@gmail.com
comunicato stampa del 14/08/2018
TRA SOGNO E REALTÀ Il format teatrale dedicato agli artisti under 30


mercoledì 22 agosto 2018

Al “Fogliani” di Milazzo si può considerare normale il servizio di chirurgia dedicato solo alle urgenze ? da oltre 10 giorni non è possibile eseguire interventi chirurgici del reparto di ortopedia, regolarmente e doverosamente pianificati dall’apposita equipe medica.



CittadinanzAttiva Sicilia onlus
ASSEMBLEA TERRITORIALE DI MILAZZO
Rete territoriale del Tribunale per i Diritti del Malato

COMUNICATO

Ancora una volta la scrivente organizzazione sente il dovere di intervenire a tutela e difesa della salute di chi è costretto a ricorrere all’assistenza ospedaliera.
Al “Fogliani” di Milazzo si può considerare normale il servizio di chirurgia dedicato solo alle urgenze ?
E’ quanto capita già da diversi giorni, con gli interventi di “routine” già programmati continuamente rinviati per via delle priorità legate ai casi urgenti.
Riteniamo non sia normale che da oltre 10 giorni non è possibile eseguire interventi chirurgici del reparto di ortopedia, regolarmente e doverosamente pianificati dall’apposita equipe medica.
Vero è che viviamo un periodo di straordinaria affluenza di presenze nel nostro territorio, e che inevitabilmente fa lievitare la richiesta di assistenza ospedaliera.
Proprio per questo una dirigenza sanitaria illuminata avrebbe dovuto potenziare H 24 il pronto soccorso con un numero maggiore di medici ed infermieri, e con un saggio inserimento di anestesisti e chirurghi potere eseguire interventi anche in notturna, o nei momenti di minore pressione delle urgenze.
Un record quello di pochi giorni fa con 38 (trentotto) persone in coda al pronto soccorso con almeno tre “codice rosso” e n.5 (cinque) ambulanze in fila per affidare alle cure gli “sventurati” presenti a bordo, e con indicibili momenti di tensione.
E’ davvero tanto complicato mettere in atto quanto necessario al fine di evitare che succeda l’irreparabile?
Da parte nostra continueremo a vigilare perché il diritto alla salute, oltre che costituzionalmente garantito, venga adeguatamente praticato.
p. L’assemblea Territoriale di Milazzo 

Franco Scicolone

Milazzo, 22 agosto 2018





venerdì 17 agosto 2018

MONTALBANO ELICONA: CORTEO STORICO MEDIEVALE DI RIEVOCAZIONE DELL'INGRESSO DI RE FEDERICO III IL GRANDE.

E’ uno degli eventi culturali più suggestivi in Sicilia, proposto nell'ambito delle tradizionali Feste Aragonesi, fiore all'occhiello dell'estate montalbanese, il Corteo Storico previsto per domenica 19 agosto a partire dalle ore 18:00, rievoca il grandioso ingresso di Re Federico III il Grande al Borgo di Montalbano Elicona. 

Secondo quanto riportato dagli archivi, il Sovrano si recava costantemente a Montalbano accompagnato dalla sua Corte e dal suo consigliere e medico personale Arnaldo da Villanova, autorevole figura di spicco in ambito politico e scientifico. La presenza del Re veniva accolta con grande apprezzamento, devozione e riconoscenza dalla popolazione. La manifestazione sarà animata da giochi e rievocazioni storiche all'intero del Borgo, annoverato per il suo centro medievale fra "i Borghi più belli d'Italia", dichiarato "Borgo dei Borghi 2015" e ricco di bellezze naturali e di monumenti, primo fra tutti il Castello svevo-aragonese (XIII sec.). 

 La naturale scenografia sarà esaltata dalla presenza di dame, cavalieri e donzelle, arcieri, trovatori e giullari che animeranno con straordinari spettacoli le strade del paese. L'apertura delle Botteghe del Mercato Medievale e la possibilità di gustare pietanze tipiche e l’ottimo vino speziato, faranno immergere i visitatori in un’incantevole atmosfera storica e vivere un'esperienza unica ed emozionante. Montalbano Elicona in questo periodo sta rivivendo un nuovo ed importante incremento turistico, grazie alle imponenti attività promozionali intraprese negli ultimi mesi dall’Amministrazione Comunale che, adottando tecniche innovative di marketing territoriale, punta soprattutto ad un turismo qualificato, coinvolgendo in rete il territorio della provincia di Messina dalla zona jonica a quella tirrenica e divulgando costantemente le proprie iniziative alle organizzazioni di settore come le strutture ricettive ed i tour operator. 


Inoltre una rilevante strategia sui social sta veicolando notevolmente le proposte al Borgo e la fidelizzazione dei visitatori. In tal senso la pagina Facebook ufficiale Montalbano Elicona - Borgo dei Borghi, sulla quale vengono postate in tempo reale le varie attività ed i diversi contributi informativi, nelle ultime settimane ha registrato una significativa copertura di oltre 100 mila visualizzazioni uniche, favorendo l’incremento della brand reputation del Borgo.


venerdì 10 agosto 2018

Livio Minafra | Concerto all'alba Chiostro Chiesa S. Rosario | ore 05.30 Sabato 11 Agosto



· 


Una location inusuale per uno straordinario pianista.
Castroreale Milazzo Jazz 2018 
presenta: 

Livio Minafra | Concerto all'alba
Chiostro Chiesa S. Rosario | ore 05.30
Sabato 11 Agosto 

A conclusione del concerto, per il pubblico: degustazione di granita siciliana e brioches.

martedì 31 luglio 2018

Raccolta rifiuti, saranno eliminate le isole ecologiche








Raccolta rifiuti, saranno eliminate le isole ecologiche

In arrivo delle novità nel servizio di igiene ambientale. A conclusione dell’ennesima riunione tra l’Amministrazione e gli uffici del settore Ambiente si è deciso di operare degli intervento correttivi per cercare di superare le criticità esistenti.
La prima e principale novità riguarda l’abolizione delle isole ecologiche. L’esperimento non ha funzionato anche perché quell’area è stata invece ritenuta da coloro che hanno senso civico pari a zero un sito per liberarsi della spazzatura e così il quadro che giornalmente si nota in via Risorgimento, via del Marinaio e piazza San Papino era desolante.
Dalla prossima settimana nelle zone di San Papino, via Risorgimento, via Enrico Cosenz e via del Marinaio si opererà col sistema di raccolta “porta a porta”.

Eliminati anche i contenitori che erano stati posizionati sul terrapieno a servizio dei bagnanti e che sono state trasformate in microdiscariche.
Infine per quel che concerne la pulizia delle spiagge che non sta funzionando a dovere nonostante sia stata disposta una integrazione di somme, su proposta del sindaco si è deciso di spostare l’intervento giornaliero degli addetti dalle prime ore del mattino al pomeriggio dalle 17 alle 20.



lunedì 30 luglio 2018

ORIENTAMENTO UNIME: LA PROGETTAZIONE DEL PROF. DARIO CARONITI AL PRIMO POSTO TRA GLI ATENEI D'ITALIA


L’Università di Messina si colloca tra le eccellenze degli atenei italiani nei servizi di Orientamento e Placement. 

L’importante posizionamento è arrivato nell’ambito del Piano operativo promosso dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (Anpal), il programma volto a rafforzare la consulenza agli studenti nel percorso di crescita scolastico-professionale.

Un traguardo raggiunto con un progetto che ha superato gli standard stabiliti nella mappa di qualità dei servizi di placement universitari (Programma nazionale Fixo), consentendo a Unime di ottenere un punteggio che l’ha classificata al primo posto tra tutti gli atenei italiani. 

L’università di Messina ha totalizzato 87 punti, staccando importanti atenei come La Sapienza di Roma (15 punti di distanza) e La Normale di Pisa (26 punti di distanza).

“Questi risultati sono stati raggiunti grazie all’elevata professionalità del personale amministrativo – ha dichiarato il Professore Dario Caroniti, alla guida del Centro Orientamento e Placement per 5 anni ed ex coordinatore dei placement universitari siciliani, dimostrano che anche a Messina è possibile raggiungere l’eccellenza, basta lavorare con passione e valorizzare i talenti”.

Il successo ottenuto da Unime nei servizi di orientamento e placement premia il percorso virtuoso tracciato dal personale del Cop nel settore delle politiche di avvio al lavoro: dai tirocini professionali, all’inserimento nelle azienda, ai contratti di apprendistato.

Questo risultato per l’Università di Messina stabilisce per la prima volta l’avvio di una collaborazione con Anpal Servizi che rafforzerà e qualificherà ulteriormente i servizi di orientamento ai giovani forniti dal Cop (Centro Orientamento e Placement).

Dopo gli eccellenti risultati ottenuti, il Prof. Dario Caroniti è stato rimosso dall'incarico. 

Nella foto: il Professore Dario Caroniti

giovedì 26 luglio 2018

Soroptimist Spadafora Gallo - Niceto · Serata "Con le Donne.....per le Donne" presso Lido Kamar


Festa Soroptimist Spadafora Gallo Niceto - Insieme per dare diamo valore al futuro delle donne, con la Presidente Maria Luisa Pino, si sono dati appuntamento presso lido Kamar di Venetico Marina le socie del club service della nostra provincia.

Tra gli ospiti i erano presenti il Segretario nazionale A.N.P.E. (Associazione nazionale pedagogisti) Corrado Cavarra, Il sindaco dì Venetico Francesco Rizzo e altri rappresentanti comunali. 

Per Club Soroptimist Spadafora Gallo - Niceto è stata l'occasione pere fare un bilancio dell'attività svolta e dei progetti sviluppati nel corso dell'anno nel nostro territorio,
tra cui: l'iniziativa di volontariato SI Sostiene presso il Carcere di Messina sez. di massima sicurezza Femminile;
vari convegni su benessere e salute;
fare Stem per incentivare l'iscrizione alle facoltà scientifiche; progetto SI va in Biblioteca (sono stati raccolti fondi dai Club Soroptimist della Sicilia per aiutare la Biblioteca di Librino) 
e tante altre attività.
In tante presenti all 'allegra serata, anche Ammi Messina con la Presidente Francesca De Domenico Leonardi e Fidapa Messina con la Presidente Annamaria Tarantino....per braciolettare allegramente e non solo....anche arte e cultura con sfilata di moda e quadri in esposizione. 

Nel corso della serata particolarmente apprezzata una mostra e la sfilata degli abiti di due artiste messinesi 
Sfilata che ha reso la location del lido Kamar un set elaborato con una performance di abiti firmati Manti d'Amuri
Ha presenteto Silvana Paratore. 


mercoledì 25 luglio 2018

San Lucia del Mela, personale di pittura di Fortunata Arlotta


Info:
https://www.facebook.com/ArlottaFortunata/




Cittadinanza Attiva interviene sui “tempi” nel reparto di Ortopedia del Fogliani di Milazzo, per Visite/Ricoveri/Interventi


Logo
CittadinanzAttiva Sicilia onlus
ASSEMBLEA TERRITORIALE DI MILAZZO
Rete territoriale del Tribunale per i Diritti del Malato
                                    
COMUNICATO



L’ennesima segnalazione pervenuta allo sportello di questa A.T. sui “tempi” nel reparto di Ortopedia del Fogliani di Milazzo, per Visite/Ricoveri/Interventi, ci impone una presa di posizione netta a tutela e difesa dei diritti del malato.

Tanto, non già per responsabilità oggettive dei medici del reparto (in atto quattro) che profondono il meglio delle loro qualità e professionalità per alleviare e ridurre al minimo i disagi dell’utenza, quanto per la incomprensibile presa di posizione dei vertici dell’Azienda che si ostina a non potenziare l’unità operativa.

Come mai un reparto tra i più produttivi dell’ASP, oggi si trova nelle condizioni di eseguire interventi solo tre giorni su sette, mentre in passato erano almeno 5 ?

Ne consegue uno sproporzionato tempo di attesa per un qualsiasi intervento.

Come mai una signora dopo tre mesi di attesa per un intervento di protesi al ginocchio, è stata costretta a spostarsi a Messina per ricevere immediatamente le cure di cui necessitava ?
La continua erosione di organico che si registra in Ortopedia negli Ospedali di Patti e S.Agata di Militello, fa sì che un numero sempre crescente di pazienti di quei territori si sposta verso l’Ospedale di Milazzo, dove i Medici del reparto sono sempre 4.

La scrivente assemblea territoriale ancora una volta vuole ricordare alla Direzione Generale dell’ASP che i cittadini che si recano in ospedale ci vanno per bisogno e chiedono umanizzazione, tecnologia, professionalità, competenza, cortesia, educazione, tempi di attesa in luoghi confortevoli, ordine, pulizia, riabilitazione efficace, con professionisti competenti e qualificati. Ma per fare questo bisogna bandire i concorsi a copertura delle vistose carenze di organico che si registrano non solo in ortopedia, ma in molti reparti del nostro Ospedale.

Tali carenze avevamo già avuto modo di rilevarle in occasione di una indagine conoscitiva, regolarmente autorizzata, effettuata in tutti i reparti nel lontano 2015.

p. L’assemblea Territoriale di Milazzo 
Franco Scicolone 


Milazzo, 24 luglio 2018




lunedì 23 luglio 2018

Cultura viva a ViviSerro (corrispondenza della Prof Rita Chillemi)


Serro




Posto su un incantevole poggio SERRO, borgo del comune di Villafranca Tirrena, è un centro di grande cultura dove ha sede l' Antico frantoio"U Trappitu i don Bastianu" che , ormai da tanti anni grazie alla cura e all'opera appassionata del dottor Lino Giacobbe e di Carmelo Formica, presidente e vicepresidente dell'Associazione ViviSerro , è diventato fulcro e centro di studi per studenti di tutte le scuole, per corsi Erasmus e per turisti interessati. I membri dell'associazione hanno da poco creato una biblioteca già ricca di testi per bambini e ragazzi di ogni età e ferve nel centro quel fermento culturale che lo ha visto partecipe e protagonista della Primavera culturale del comune di Villafranca Tirrena insieme a tanti altri comuni limitrofi.
 Anche se siamo in piena estate il fermento primaverile a Serro non si ferma e si pregia di ospitare e dare voce a scrittori, attori e registi di nota fama...a studiosi come il prof Enzo Cicero , docente di filosofia teoretica all'Università di Messina e autore di numerose pubblicazioni di filosofia. Enzo Cicero, nella serata del 21 Luglio, è stato protagonista, assieme alla giovanissima psicologa Lucia Guerrisi, di una conversazione specialistica intorno ai due "giganti della psicanalisi: Sigmund Freud e “Carl Gustav.

Il professore Cicero e la chiara e profonda psicologa hanno presentato al pubblico i testi,
 "Al di là del principio di libido" di S .Freud e "Sincronicità" di F. Jung , testi originali in lingua tedesca con traduzione a latere del prof. Cicero, accompagnandoli con spezzoni di film di Cronenberg nei quali i due scienziati comparivano in incontri volti ad un'intesa di indagine. Il prof. Cicero ha intrattenuto e coinvolto tutti con il suo metodo di indagine nell'indagine e ne è scaturito un appassionato dibattito, quasi un confronto generazionale di chi possiede l'esperienza e di chi mostra interesse e passione... È certo che i due pensieri, quello di Freud e di Jung non erano così lontani, sia pure convinti che il loro campo di esplorazione fosse diverso e per i profani come me è stato sorprendente chiedersi se anche l'inconscio freudiano fosse mistero senza che il filosofo psicanalista se ne fosse reso conto... Che meravigliosa serata quella in cui ci si congeda con la convinzione di far parte di un Universo spirituale dove il senso di tutto è nella "fede"...


Serro vive, e dall'alto lancia richiami alla conoscenza, alla riflessione e al Sapere in un clima di armonia e di ospitalità singolare al quale apportano un contributo amici, ospiti, autorità e nell'evento di cui scrivo il bravo fotografo Angelo Gullì e l'eccellente Maestro pasticcere Radicchio.
Rita Chillemi -



sabato 21 luglio 2018

Nuovo record dello STRETTO DI MESSINA ! Grande impresa della nuotatrice milazzese Iannello Sarah,del team ISLAND a.s.d





Foto ricordo della nuova regina dello Stretto Sarah Iannello e il medico della manifestazione, Dott Attilio Andriolo

Nuovo record dello STRETTO DI MESSINA ! 
Grande impresa della nuotatrice milazzese Iannello Sarah,del team ISLAND a.s.d
che il giorno 20/7/2018 ha stabilito il nuovo record femminile mondiale di attraversamento dello stretto di Messina in 35' . Il record precedente era di 36,03' .Il nuovo record risulta inoltre il 5° in assoluto fra tutti I tempi anche maschili.
Sarah Iannello ha sfidato lo stretto di Messina , ed ha chiuso le sue fatiche in 35 minuti netti , diventando così la donna più veloce dello stretto ! 
Complimenti a Sarah , tutta l’Island gioisce con te
e mister Sandro Torre, che grazie alla sua tenacia, caparbietà e professionalità è riuscito a creare tutto questo. Forza ISLAND.
L'Asd Island
ha il piacere di invitare tutti gli atleti, piccoli e grandi, a questo splendido evento
L’evento prevede una gara di Swimrun nei giorni 3 e 4 Agosto per grandi e piccini, nel menu a tendina troverete i vari sport e selezionando swimrun avrete la possibilità di leggere il regolamento e le modalità di iscrizione.
Per ogni chiarimento contattatemi al 3479966401

venerdì 20 luglio 2018

Giardino Letterario | Villa Vaccarino" venerdí 20 Luglio alle 19,30 presenta: "Conservazione della specie", un libro scritto da Baldo Meo, edito da Stampa2009.

Milazzo"Giardino Letterario | Villa Vaccarino" venerdí 20 Luglio alle 19,30 presenta:
"Conservazione della specie", un libro scritto da Baldo Meo, edito da Stampa2009.
É una iniziativa promossa da Aicc "Manara Valgimigli" di Milazzo.
Interverrà l'autore.
Baldo Meo è un poeta colto e sensibile, che ha già avuto esiti interessanti, forse non ancora valutati come avrebbero meritato. Questo si deve anche alla sua nobile discrezione, alla sua volontà di esserci senza auto promuoversi per apparire. Questa discrezione dell'uomo è anche nei suoi testi, nel suo stile di scrittura, così lontano dalla ricerca di effetti speciali e così saggiamente ancorato a un'idea di poesia che possa essere forza onesta del pensiero nel cuore di una parola pacata e il più possibile corrispondente alla verità personale e poetica dell'autore. Questo libro mira all'essenziale delle cose e a un possibile senso dello stare al mondo. Una serie di componimenti brevissimi, quasi di frammenti, dove emerge la meditazione disincantata su una vita che, nelle sue pretese, risulta in fondo più incongruamente complicata che complessa. Meo ha il dono di entrare nel vivo profondo delle umane cose quasi senza darlo a intendere, quasi senza parere. "Quasi" perché il lettore più accorto non potrà non cogliere la sottigliezze acuta del suo pensiero poetico, insieme all'eleganza della scrittura.

giovedì 19 luglio 2018

I ragazzi dello Sprar di Milazzo alle “Oliveriadi”.





I ragazzi dello Sprar di Milazzo alle “Oliveriadi”. 


I ragazzi dello Sprar, ordinari e minori di Milazzo e Pace del Mela gestiti dalla cooperativa Sociale Utopia hanno partecipato nei giorni scorsi a Librizzi all’edizione 2018 delle “Oliveriadi– Giochi senza confini”. La manifestazione, nata tre anni fa, coinvolge oggi 7 comuni del comprensorio tirrenico- nebroideo : Oliveri, Falcone, Furnari, Basicò, Milazzo – Sprar, Librizzi e San Piero Patti. L'evento nasce con l'intento di promuovere il territorio e favorire le relazioni intercomunali, attraverso i valori dello sport e della sana competizione. Quest'anno allo sport e al gioco si è deciso di aggiungere un valore sociale e culturale. Sono stati tanti gli spunti di riflessione che rimangono al termine della giornata. Cultura, storia e integrazione si sono coniugati al divertimento. 
 A Librizzi si è vissuta una giornata di festa, di colori e di sport autentico. I sorrisi sinceri e gli applausi con cui sono stati accolti i ragazzi dello Sprar Milazzo provenienti da Gambia, Mali, Senegal, Egitto, Costa d'Avorio, Bangladesh, Siria ecc.. sono segno tangibile che la Sicilia è terra di accoglienza e ascolto, nonostante il clima pesante di esclusione e chiusura che si sta registrando nel nostro paese. "Sono milazzese e sportivo vero" hanno cantato all'apertura dell'evento i ragazzi dello sprar di Milazzo, interpretando una simpatica cover della canzone di Toto Cutugno, suscitando l'entusiasmo dei tanti partecipanti e tracciando un piccolo - grande esempio di civiltà dell' incontro con l'Altro.” 
l’edizione 2018 delle “Oliveriadi” si articola in due momenti, a quella svoltasi 15 luglio a Librizzi (paese vincitore dell’edizione 2017) seguirà l'appuntamento del prossimo 5 Agosto 25018 a Oliveri. 
In prima fila l'impegno della Cooperativa Acqua Marina assieme al patrocinio del Comune di Oliveri e del Comune di Librizzi. 
I giochi pensati e ideati dagli organizzatori devono avvicinare, coinvolgere e favorire il senso di “appartenenza”al proprio Comune. Nel rispetto delle regole, della lealtà e del prossimo valorizzando e favorendo le interazioni fra i comuni limitrofi, con l’obiettivo di promuovere il territorio, la cultura e le tradizioni del comprensorio. 
“Nessuno di noi si aspettava un simile successo di pubblico e di riscontri. Quando abbiamo pensato alle Oliveriadi non immaginavamo di dare vita ad un evento che potesse diventare un riferimento dell’estate. 
Siamo davvero contenti e grati a tutti i partecipanti e alle amministrazioni che hanno contribuito a questo successo dandoci piena fiducia. È merito loro se oggi il comprensorio può scoprire un nuovo strumento di marketing territoriale e uno straordinario mezzo in grado di facilitare relazioni fra i cittadini dello stesso comune e di comuni diversi. 

Stiamo già pensando a una nuova formula che valorizzi ulteriormente il territorio di tutti i comuni che desiderano partecipare alle Oliveriadi.” 
I Comuni in gara per questa terza edizione sono stati 8 : 

– Oliveri – Librizzi – Furnari – Falcone – San Piero Patti – Basicò – Montalbano Elicona 

– Milazzo ( Sprar Msna ) 
“Quest’anno il numero è aumentato rispetto alle passate edizioni. Questo il commento degli organizzatori : "Ci sembrava giusto accogliere le richieste che ogni anno ci sono pervenute. 

Permettete una sottolineatura: siamo felici di aver avuto tra i partecipanti i ragazzi dello Sprar di Milazzo, come rappresentanti del loro Comune. 

E' stato un momento di incontro e interazione con la possibilità di avvicinarsi e di conoscere altre culture e tradizioni. Riteniamo che sia una importante occasione di conoscenza reciproca e che possa testimoniare positivamente che razza e religione sono barriere che è possibile abbattere. Integrazione e rispetto delle persone sono una necessità dei nostri tempi ed è importante che istituzioni e associazioni contribuiscano a questo nobile scopo. Noi speriamo di fornire un piccolo contributo ad una causa nobile.” 

N. 14 i giochi attraverso i quali è stato attribuito il trofeo per l’edizione 2018. 

Quest’anno sono stati attribuiti due premi speciali: il premio “Andrea Sidoti“ e il premio “Pasquale Calabrò”. 

Redazione da comunicato stampa